Monaco: Ferrari, Alonso 7°. Brutto incidente per Massa

26 maggio 2013 18:06 Scritto da: Mario Puca

Weekend da dimenticare per la Ferrari. Alonso è solo settimo dopo una gara sofferta. Nuovo incidente per Massa, identico a quello subito in qualifica.

alonso monaco gara

Se la Ferrari fosse un giocatore d’azzardo, sarebbe uno di quelli che, dopo una giornata sfortunata al Casinò, si ritroverebbe a contare i pochissimi spiccioli che gli rimangono nel portafoglio, pensando a tutti i soldi persi tra slot machines e sfortunate mani di black jack. Purtroppo il weekend della Rossa si chiude proprio così, con appena 6 “spiccioli” nella tasca di Alonso e tanti, tantissimi interrogativi per piloti e squadra.

Il fine settimana, come detto, si era messo male già ieri mattina, con una sessione di prove libere piuttosto sofferta  per Alonso, debole sia sul giro secco che sul passo gara, e da dimenticare per Massa, vittima di un brutto ed ancora non chiarito botto alla prima curva. Poi le qualifiche, con il solo pilota spagnolo a lottare per la pole, o meglio, per la top ten… viste le difficoltà della F138 con le temperature più basse del sabato.

Entrambi i piloti, quindi, partivano ben consapevoli che sarebbe stata una gara in salita. Impossibile per Alonso, nelle prime fasi di gara, tentare di sopravanzare Raikkonen; difficilissimo per Massa risalire la china. Lo spagnolo, dopo una partenza nella norma, si accoda alla Lotus in attesa di eventi. Poi il primo (ed unico) pit stop, con una safety car subito dopo che si piazza in una posizione anomala e che danneggia, di fatto, anche Fernando. Si riparte, ma l’asturiano non riesce a tenere il ritmo dei primi; ci prova prima Button a superarlo, ma è Perez a portare a termine la manovra, superando Alonso alla chicane del porto e costringendo il ferrarista a tagliare la curva per evitare il contatto con la McLaren.

Proprio mentre si discute sulla manovra di Alonso arriva la bandiera rossa, causata da un brutto incidente di Maldonado. Alonso deve cedere la posizione a Perez e gli viene consentito di farlo prima della ripartenza, nel giro di warm-up. Finita? Macché… Alonso si fa infilare prima da un arrembante Sutil, poi anche da Button mentre prova ad approfittare dei guai di Perez. Fortuna per lui che il messicano si ritira, Raikkonen è costretto ai box per una foratura e Vergne non è in grado di superarlo. Il Gp si conclude con un settimo posto, appena 6 magrissimi punti, ma che Fernando tenta di valorizzare, soprattutto in virtù di quanto successo a Raikkonen, suo diretto rivale, e Perez.

Quando non lotti per il campionato cerchi di prendere dei rischi grossi per fare dei bei sorpassi – commenta Alonso al termine della corsa. Se non avessi saltato la chicane ci sarebbe stato il contatto; in Bahrain se non fossi andato fuori pista ci sarebbe stato il contatto; se chiudo Sutil al Lowes ci sarebbe stato il contatto… Sono piloti che se perdono il muso non succede niente, noi perdiamo molto in campionato. Per colpa nostra, per colpa di una brutta qualifica, eravamo in un gruppo di gente che non ha niente da perdere; però Perez, dopo tre quattro gare che gli era andata bene, almeno si è ritirato”.

Ovviamente c’è chi accusa Alonso di eccessiva “generosità”; quella porta spalancata al Lowes a Sutil e quell’ingenuità alla Rascasse con Button sanno di poca incisività. Ma, a conti fatti, la F138 a Monaco non ha funzionato come si sperava. “Abbiamo sempre detto che Monaco è una gara unica, dove c’è un setup unico, una strategia strana, un trenino di macchine che non puoi sorpassare… E’ andata male qui ma non penso che dobbiamo essere preoccupati per il Canada“.

Weekend nero che più nero non si può per l’altro ferrarista Massa; il brasiliano, al trentesimo giro, subisce lo stesso identico incidente delle prove libere, finendo malamente con la sua Ferrari prima contro il guard rail e poi nelle barriere in fondo alla prima curva. Doppio shock per Felipe, quindi, anche se il secondo botto è stato decisamente più duro, soprattutto per il suo collo e la testa, visto che il collare Hans funziona solo in caso di impatti frontali.

Ancora ignote le cause dei due incidenti; se nel primo caso, infatti, si poteva ipotizzare un problema di temperature, ciò è da escludere per il crash avvenuto in gara. Alla Ferrari dovranno quindi investigare e capire se si è trattato di un problema meccanico, di un errore di guida o di una serie di concause particolari. Inoltre bisognerà verificare le condizioni del pilota ed essere sicuri che potrà prendere parte al Gp del Canada.

 

39 Commenti

  • Myriam F2013

    Finalmente i detrattori di Alonso possono dare sfogo alla loro antipatia per il pilota spagnolo. Che non sia un santo e che non sia il pilota più veloce sul giro secco, nessuno lo mette in discussione. Su un circuito frustrante come quello di Montecarlo forse ha badato di più a non prendere rischi, anche se quei due sorpassi subiti da Sutil e Button sono davvero imperdonabili. Il sorpasso di Perez non lo considero nemmeno. Comunque, una gara da 4 in pagella, assolutamente.

  • @matfil: io correvo in moto amatorialmente, ma non per questo riesco a giudicare dalle immagini tv le qualità di guida dei vari Lorenzo Pedrosa Rossi ecc ecc.

    Poi se sei un pilota dovresti anche renderti conto di quanto incida sulla prestazione anche la serenità mentale, l’essere in un ambiente sereno, la pressione che hai addosso.
    Nella 2° parte del 2007 la McLaren si è schierata con Hamilton perchè da team inglese voleva vincere il titolo col pilota inglese, da li in poi i rapporti tra Fernando e il team sono divenuti tesi, tutto ciò non ti aiuta ad esprimerti al massimo, nonostante tutto è arrivato a pari punti.
    Quanto conti la serenità mentale lo si vede anche dalla pessima stagione di Hamilton nel 2011, quando non c’era con la testa e sembrava un pilota mediocre anzichè un fenomeno quale è…..

  • MassaisTheBest

    Per Zio Ture
    Pat Fry. “L’incidente di oggi potrebbe sembrare molto simile a quello accaduto nel terzo turno di libere, ma in realtà i due episodi hanno una natura molto diversa. A differenza di ieri, sembra che la causa sia da attribuire ad un problema riscontrato sulla parte anteriore sinistra della vettura”
    Sei convinto ora che è stato un problema i continui a pensare che sia un errore di Felipe?

  • designedtowin

    Sinceramente, questa gara mette ancor più in evidenza quello che io penso da un paio di anni:
    alonso non è certamente il pilota più veloce sulla griglia(a mio parere vettel ham e rosb sono meglio). il fatto che nel paddock venga considerata il migliore è dovuto alla sua capacità di ragionare durante la corsa ( più degli altri)e al fatto che come compagno ha un pilota scarso come massa.
    Ricordo a tutti che Alonso si è fatto uccellare da ham nel 2007 quando l’inglese non conosceva auto e piste. dal 2007 hamilton sarà migliorato molto. non credo lo stesso di alonso visto che aveva già esperienza nel 2007.
    Ergo la ferrari è una gran macchina ma non ha i piloti migliori. ( diciamo che i soldi di santander e il finto carisma di ALO le fanno credere di avere il pilota migliore)

    • Insomma a Barcellona ha vinto per culo.
      Non si aspettava altro che una gara negativa per ridimensionarlo.
      Quanto ai paragoni, quando li vedremo tutti con la stessa vettura ci si potrà esprimere con certezza.
      Ieri non era la vettura migliore in pista.

      • designedtowin

        ma nel 2007 ham e alo non avevano la stessa auto?
        chi è che si stava giocando il mondiale in brasile? il rookie ham.
        dai, io sono ferrarista, ma corro con i kart e di guida penso di capirne un pochino.
        E poi scusa, cs vuol dire non era la vettura migliore in pista? se devo pagare 30 mil di euro un pilota che per vincere ha bisogno della vettura migliore in pista, tanto vale prende rorsberg a 10. anche lui vince con la vettura migliore.
        Se poi mi dici non sarà il pilota migliore ma nell’arco di un campionato è il pilota più efficace/fa meno errori posso essere d’accordo ma sec me è solo perchè è quello che prende meno rischi.

      • Veramente se lo stavano giocando tutti e due e alla fine sono arrivati a pari punti perdendolo perché si sono divertiti a buttarsi fuori a vicenda. E’ vero che Hamilton era un rookie, ma era da anni partecipe dell’ ambiente Mclaren, ne conosceva tutto e ci ha fatto vari test. Alonso ha cambiato completamente ambiente, metodi e sopratutto gomme (non sono diventate importanti ieri) e basta guardare gli onboard in Renault e Mclaren per vedere che ha modificato radicalmente il suo stile in pochissimo tempo per adattarlo al motore e alle gomme, cosa che non mi risulta che Hamilton stia riuscendo a fare pur usando lo stesso motore. Certo non erano allo stesso livello di preparazione ma Hamilton non era certo “vergine”.
        Un pilota non è una scimmia, non deve spingere ciecamente sull’ acceleratore, deve anche pensare e gestire quello che ha intorno, sennò si fa la fine di un Grosjean qualsiasi. Secondo te perché Schumacher non ha vinto nulla con la Mercedes se la macchina non conta nulla? Perché Hamilton non ha vinto nel 2010? Perché Massa ha rischiato di vincere nel 2008? Eddai su! La macchina è tutto! Se non ti dà la prestazione e sopratutto la confidenza per spingere non spingi.
        E poi cosa c’entra che guidi kart? Cavolo anch’io ho fatto nuoto per 12 anni ma non ho certo la presunzione di giudicare lo stile dei nuotatori olimpici contro i quali non ho mai gareggiato!

      • Se davvero corri dovresti sapere che il mezzo prevale sempre: non si vedono piloti campioni del mondo senza la vettura migliore. Nel 2007 non credo sia andato tanto male.
        Se poi ci capisci o meno non so dirti: dici che i complimenti di Hamilton valgano meno delle tue critiche?

    • Adoro chi pensa di saperne di più degli addetti ai lavori. Tu esattamente quanto ci hai lavorato nel paddock? Puoi farmi avere qualche autografo? Scommetto che consideri tutti quelli che lavorano con te nel paddock degli emeriti imbe*illi e tu sei quello che ha capito tutto. Beato te!

      • Bruciavano troppo per la gara in Spagna, e ovviamente ora si divertono a sparare pazzate.
        Se rischia non va bene, se non rischia e’ pavido o ragioniere.
        Se vince ha la vettura migliore, se straccia il compagno e’ favorito o l’altro pessimo (a seconda del distacco in qualifica o dei guasti).
        Sono libere opinioni, per carità, ma visto che ognuno si può esprimere, io le ritengo solo frutto dell’antipatia, anche e soprattutto da chi indossa l’abito di pilota o addetto ai lavori

      • Hai perfettamente ragione Matfil, se qualcuno non ti piace un modo per sminuirlo lo trovi sempre, a maggior ragione nello sport.

  • Bravo Rosberg, pilota troppo sottovalutato.
    Grandissimo idiota Perez e l’esito della sua gara e’ quello che ha seminato. Correre con il coltello fra i denti va bene, ma serve la testa e siccome non è in gara per il campionato spegne completamente il cervello.
    Alonso non aveva la vettura all’altezza degli altri secondo il mio avviso mancavano motricità e accelerazione.
    Le altre gare non si correranno qui!

    • Ma lascia stare la vettura.alonso oggi é stato penoso:peggio di badoer! Le dichiarazioni post gara sono in linea con il personaggio….un bambino piagnone che non sa perdere…

      • designedtowin

        d’accordo. quando perde è sempre colpa di qualcun altro. vedi dichiarazioni post qualifica di barcellona (passo indietro, gli altri portano innovazioni, gne’ gne’), salvo poi vincere con 20 sec di distacco e vare la faccia tosta di dire: non abbiamo la vettura più forte”….della serie datemi una vettura più veloce di 2 sec e vinco le gare!!!

      • Le dichiarazioni di Alonso non hanno nulla di strano. Si è preso le sue responsabilità, ha preferito non rischiare.
        Non ha osato verissimo, poi quando osa e sbaglia (una su dieci come in Malesia) giù tutti a criticare i rischi presi.
        Se non hai la vettura in ordine e non sei davanti c’è poco da fare: visto il risultato di Kimi. Senza colpe tra l’altro

      • designedtowin

        ma cs centra? a sepang c’erano 60 giri su una pista larghissima per di più umida. a monaco se non osi 6 parti e 6 rimani.
        ma poi lampante mi sembra abu dhabi 2010. ti giochi il mondiale e non rischi na mazza??? guarda che c’è gente che si spostava quando vedeva un casco giallo negli specchietti. chissà se è considerato forte quel pilota con il casco giallo.

      • 2010 dimentichi: con vettura inferiore. Particolare non da poco.
        E’ sempre così, siccome non sta simpatico diventa brocco: i sorpassi di Barcellona li ha fatti un sosia. Già dimenticati, ci ricordiamo solo degli episodi dove il mezzo tecnico e/o la strategia fortemente condizionanti.

  • La solita sportività di Alonso…
    Che vada a riguardarsi la gara e veda come è stato uccellato da Sutil e Button oltre ad aver fatto una figura da niente con Perez. Mi sa tanto che Massa è molto più scarso di quanto dimostra, perchè oggi Alonso lo passavano pure le lumache. La Ferrari è davvero una gran macchina, ma, a furia di seguire Alonso come il nuovo messia, molti ferraristi si sono autoconvinti che quando la Ferrari non vince è colpa esclusiva della macchina, mentre quando vince il merito è tutto di Alonso. Oggi Perez con una macchina decisamente inferiore lo ha messo in un angolo e lo stesso hanno fatto Sutil e Button, mica Senna e Mansell. Mi auguro che la Ferrari prenda un pilota discreto (mica uno forte, basterebbe un Maldonado) per vedere il reale valore di Alonso.

    • tamarastella

      Sono d’accordissimo con te, a malincuore perchè Alonso mi piace tanto come pilota, ma quando gli gira male non c’è verso che possa riprendersi!!! Invece mi dispiace tanto per il povero Massa, soprattutto umanamente, forse chissà: si è messo paura ieri e oggi non era tranquillo, tanto che alla fine ha fatto di nuovo lo stesso errore, ammesso che non ci siano state altre cause, o concause. Che la Ferrari sia una gran macchina lo testimonia anche un vaghissimo meccanico RedBull, non so se avete notato, che durante lo stop dovuto alle bandiere rosse cercava, fischiettando e con le mani dietro la schiena, di fare le lastre alla Rossa!

    • MotoreAsincronoTrifase

      quoto, fernando parla quasi come se avesse lasciato passare gli altri volontariamente perche’ erano “pericolosi”. Io invece l’ho visto mezzo addormentato, e a monaco come ha dimostrato webber su hamilton se hai un buon ritmo ed esperienza non ti passa nessuno neanche se e’ 3 sec. piu’ veloce.

      • designedtowin

        mi sembra che alo abbia più volte detto di avere senna come idolo : che si vada a vedere come ha tenuto dietro mansell nel 92.. e dico mansell con una vettura 3-4 sec più veloce mica sutil che andava si e no 4-5 decimi più forte.

    • Ieri Alonso era inguardabile, ribadisco che senza manovre “alla Perez” ieri ha avuto almeno 2 occasioni limpide per passare Raikkonen al tornantino e non l’ha fatto. Per me è la peggiori gara di Alonso da quando è in Ferrari, ma capitano gp così e pazienza, resta il campione di sempre, ma ieri non lo ha dimostrato. Spero che il samurai torni subito a infilzare gli avversari!!

  • Ahhh, che giornata meravigliosa! Prima la notizia dei test segreti Mercedes, poi la gara incolore di Fernando.
    Su Felipe invece non mi sento di infierire, oggi aveva l’oroscopo avverso.

  • Invece di prendersela con perez, che lo ha umiliato frenando 10 metri dopo di lui e facendo la curva alla perfezione(AL CONTRARIO SUO), se la prenda con se stesso per essersi fatto bugerare anche da sutil e button…Alonso impara a prenderti le tue responsabilità quando fai pena e non solo a prenderti gli elogi quando fai i capolavori…

    • certo è che con Raikkonen è stato molto aggressivo e Raikkonen gli ha dato una regolata. Alonso poteva superare Raikkonen 3 volte almeno e non l’ha fatto. Oggi lo spagnolo a mio parere è ingiustificabile. Una gara no ci può stare, ma questa è proprio negativissima

    • Non c’è da prendersela con Perez, a Montecarlo per fare punti bisogna usare il cervello, cosa che Perez spegne spesso rovinando le gara altrui.
      Alonso 100 mt prima che Perez facesse la staccata, si accorto del sorpasso, ma utilizzando il celebro, non ha voluto rovinare l’auto, Raikonen chiudendo la staccata di Perez ci ha rimesso punti.
      Ora se Perez è un clone di fatto un clone di Maldonado, poteva almeno risparmiarsi a Montecarlo di infilzare gli avversari. Così facendo, non ha fatto altro che essere nel mirino dei commissari

      • perez con kimi ha sbagliato, perchè non poteva passare cosi. E su questo siamo d’accordo. Lobra guarda che nando si è fatto bruciare in frenata da nabbo, e perez ha fatto un sorpasso anche abbastanza pulito, facendo la curva sul cordolo interno.
        Stefano, non sono d’accordo…oggi kimi ha fatto spalle larghe sempre e cmq, e stava sempre in mezzo alla pista ad ogni frenata. Alonso nn è riuscito a passare, perchè se no avrebbe fatto la fine di perez. Questo nn vuol dire però che a monaco nn si possa passare, e il signor alonso ha subito tre sorpassi puliti, non ha che da lamentarsi se non con se stesso. Scusa lobra, preso di mira dai commissari?? a si? a me non sembra che per i duelli con alonso sia mai stato penalizzato, anzi…direi il contrario…

      • designedtowin

        si. lui usa il celebro gli altri usano il piede destro e vincono i mondiali (vd vettel in bahrain su alonso)

    • Sta diventando Lamentonso… Ma che pensasse a pestare sul pedale destro, CRIBBIO!

    • ma cosa deve imparare lui oggi e quelo che vale .

  • io sarei preoccupato per il canada perche la mercedes con questa cosa delle gomme ha un grande vantaggio , considerando che in qualifica sono irragiungibili e per me lo resteranno per tutta la stagione , se diventano forti anche in gara poi serve a poco finire davanti alla red bull perche prendi pochi punti , alonso due volte si è ritrovato a meno 30 punti , dopo la malesia e dopo il bahrein e in tutte e due le gare successive ha vinto , potrebbe rifarlo anche in canada ma con una mercedes cosi , a meno che non fanno fare dei test pure alla ferrari , la vedo dura , mi preoccupa piu la mercedes della red bull

    • alibi non sfasciamoci la testa prima di aver visto cosa succede a montreal… e sopratutto a silverstone.. questi tre giorni di test saranno si importanti .. ma bisogna vedere se hanno provato davvero qualcosa in ottica 2014( che senso ha .. non si sa neank se ci sono) e che cosa hanno provato in ottica 2013 …lauda dice inoltre che hanno avuto il permesso dalla fia..

      • lauda mi pare un viscido che piu viscidi ce ne sono pochi. Qualunque cosa abbiano provato lo hanno fatto in un regime e con modalità non regolamentari quindi squalifica

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!