Paul Stoddart: “Senza Ecclestone regnerà il caos”

31 maggio 2013 17:08 Scritto da: Davide Reinato

L’ex proprietario della Minardi è chiaro: “Se Ecclestone lascia, sarà un vero caos per la F1″.

bernie-ecclestonePaul Stoddart, ex proprietario del Team Minardi F1, in una intervista a “Bloomberg” si è detto preoccupato del futuro della Formula 1. In particolare, l’australiano si è detto preoccupato dell’imminente processo di Bernie Ecclestone, accusato di corruzione.

Nonostante Bernie continui a sostenere che non c’è nulla da temere, Stoddart ha ammesso: “Se Ecclestone si dimette, per la F1 sarà il caos. La CVC è tra incudine e martello. Se Ecclestone venisse costretto a dimettersi, ci sarebbero grandi problemi con il nuovo Patto della Concordia”.

La cosa preoccupa un po’ tutti nell’ambiente, tanto che Jean Todt sta seguendo gli sviluppi della situazione, pur non avendo nessun potere decisionale nella vicenda “Dimissioni”. Il francese, presidente della FIA, ha ribadito il suo appoggio a Ecclestone: “Lui ha tutto il diritto di fare il suo lavoro, anche perché lo fa molto bene. Di fatto è un dipendente della CVC, quindi la decisione su eventuali dimissioni spetta a loro”.

Al destino di Bernie è forse legata l’imminente quotazione in borsa della F1 che, secondo previsioni, dovrebbe avvenire entro il 2013. Donald Mackenzie, co-presidente della CVC, ha dichiarato: “Anche se il mercato delle Offerte Pubbliche Iniziali è migliore di quanto non fosse un anno fa, l’azienda ha ancora dei problemi da risolvere. Così lo sbarco in Borse potrebbe accadere quest’anno, ma anche il prossimo. Non c’è nessuna fretta”.

 

9 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!