GP Canada 2013: anteprima, meteo e orari del weekend

La Formula 1 torna in pista. Questo weekend va in scena il Gran Premio del Canada, settima prova del Mondiale 2013.

canada-montrealLa Formula 1 è pronta a riaccendere i motori e lo fa oltreoceano, precisamente a Montreal, per il Gran Premio del Canada 2013. La settima prova del campionato si svolge sul circuito che si snoda lungo le strade perimetrali dell’isola artificiale di Notré Dame, sull’estuario del fiume San Lorenzo.

Un impianto semipermanente, dedicato al compianto Gilles Villeneuve. Pista affascinante e anomala: vi sono solamente dei lunghi rettilinei spezzati da una serie di chicane e curve lente. Bisogna trovare la giusta combinazione nell’assetto della vettura per garantire stabilità in frenata e grande trazione, senza trascurare un dettaglio particolare: il salto sui cordoli.

Montreal è senza ombra di dubbio il banco di prova più impegnativo per l’impianto frenante delle monoposto. Brusche frenate e accelerazioni si susseguono per l’intero giro. Le staccate, tutte decise e molto ravvicinate, determinano temperatura d’esercizio elevatissime per dischi e pastiglie, che non hanno tempo per raffreddarsi a sufficienza nei brevi rettilinei. Il carico sui freni è ancor più elevato se consideriamo che il carico aerodinamico delle vetture è basso. I tecnici di Brembo segnalano la curva 6 come la più impegnativa di tutto il circuito. Si arriva ad una velocità di 290 Km/h e in poco più di 100 metri si passa a 63 Km/h, con un tempo di frenata di 2,59 secondi e una decelerazione massima di 5,25 G.

Altro punto critico è la chicane prima del famoso “Muro dei campioni” dove il controllo in ingresso curva è fondamentale per evitare di saltare sul cordolo e finire a baciare le protezioni laterali. In questo punto serve un ottimo feeling con il freno che può fare la differenza tra un buon tempo sul giro e un ritiro per collisione!

Per questo evento, Pirelli porterà in pista i pneumatici PZero White Medium e i PZero Red SuperSoft. Nelle prove libere, però, i team avranno l’opportunità di testare la nuova gamma di pneumatici modificate. Ogni pilota riceverà due set di una nuova gomma media, soltanto per le due sessioni del venerdì. Solo dopo aver accolto i feedback da parte di team e piloti, la nuova specifica potrà essere introdotta dal GP successivo e resterà invariata fino alla fine della stagione.

IL METEO – Tempo instabile per tutto il weekend a Montreal. Le prime previsioni parlano di cielo coperto e lievi precipitazioni nella giornata di venerdì, mentre a preoccupare è la giornata di sabato. Libere 3 e Qualifiche potrebbero essere condizionate dal forte vento e da precipitazioni molto forti. La situazione dovrebbe migliorare il giorno della gara, dove il cielo dovrebbe rimanere coperto e con temperature basse, ma comunque con assenza di precipitazioni.

IL GRAN PREMIO IN TV – Il Weekend di Montreal sarà trasmesso in diretta sia da Sky Sport F1 che dalla RAI. Come di consueto, BlogF1.it darà la propria cronaca LIVE con i vostri commenti in diretta. Questa la programmazione del weeknd:

Venerdì 7 giugno
Prove Libere 1 | 16:00 - 17:30 
Prove Libere 2 | 20:00 - 21:30

Sabato 8 giugno 
Prove Libere 3 | 16:00 - 17:00 
Qualifiche     | 19:00 - 20:00

Domenica 9 giugno 
GP Canada      | 20:00

 

44 Commenti

    1. Tante novita’ quello piu’ appariscente è il muso con la ” gobba ” sotto simile a quello della R29 cliccate sul mio twitter per vedere il confronto.
      Alettone di nuovo disegno con dei flap inediti sempre sul mio twitter…

      Comunque la Ferrari ha portato anche un muso senza la gobba ma i piloni utilizzati sono sempre di nuovo tipo con un andamento meno curvo gia’ visto a montecarlo,
      Cambiano ancora una volta gli scarichi con una nuova carrozzeria ancora piu’ bassa, sono riapparsi i deviatori di flusso visti nelle libere Barcellona ..

  1. non mi va di mettermi a tradurre quell’articolo col mio inglese basico. si può avere una sintesi tradotta? grazie.

    comunque è ovvio che se la mercedes viene riconosciuta colpevole pagherà a caro prezzo una violazione così grave.

    circa il meteo rimane variabile con bassa possibilità di pioggia. giornata migliore domenica. se ci sarà il sole l’asfalto andrà sui 35/40°

  2. anche l’anno scorso mercedes era imprendibile se settavano la vettura solo per la qualifica.. quest’anno hanno capito che partire davanti può cambiare le cose

  3. Le temperature fresche non favoriranno la ferrari specialmente con le gomme supersoft che si useranno in qualifica e per la prima parte di gara con il pieno di benzina,

    per la pole vedo una battaglia fra rosberg e vettel,

    per la gara sarà interessante vedere se la mercedes avrà risolto – almeno in parte – il problema dell’eccessivo degrado delle gomme e comunque a montreal la mercedes non potrà fare da tappo come a montecarlo, confido in una gara interessante…

  4. la lotus in genere ha un passo gara costante e riesce a gestire le gomme ma quasi mai il passo piu veloce…a montreal fare 1 sosta in piu paga quasi sempre visto la cortezza della pit lane…..in qualifica la solita mercedes quasi imprendibile e in gara bene ferrari e red bull…ps attenzione alla force india qui.

Lascia un commento