Quarta fila per Sutil a Montréal. Fuori al Q1 Di Resta

8 giugno 2013 22:14 Scritto da: Andrea Facchinetti

Ancora una qualifica a due facce per la Force India: bene Sutil (8°), mentre ancora in difficoltà Di Resta, costretto a partire solo 17°.

Di Resta Montreal Canada Force IndiaStesse condizioni meteo delle qualifiche di Montecarlo e risultato simile per la Force India: il tedesco Sutil conquista la quarta fila grazie all’ottavo tempo, mentre lo scozzese Di Resta è rimasto escluso nella prima fase e domani scatterà solamente dalla 17° posizione sulla griglia. L’obiettivo podio, dichiarato da Mallya per celebrare al meglio le 100 partenze in Formula 1, resta ancora possibile, considerando le variabili in gioco nella gara di domani.

Così come per tutto il week end, anche le qualifiche presentano condizioni di pista bagnata, obbligando i piloti a montare gomme intermedie dopo un vano tentativo con gomme morbide. Sutil riesce a passare la prima fase in 14° posizione, nonostante un paio di escursioni fuori pista pericolose, mentre il compagno Di Resta conferma le sue difficoltà con l’asfalto umido venendo escluso, per la seconda gara consecutiva, nel Q1. Ovviamente insoddisfatto della propria prestazione Paul: “Dobbiamo capire cosa è successo, ho avuto qualche problema con il cambio e questo mi è costato l’eliminazione nel Q1. Sono molto deluso data la prestazione di ieri e del mio compagno Adrian, speriamo di recuperare posizioni domani grazie anche grazie alla strategia”.

Le condizioni meteo peggiorano lievemente nel Q2 e Sutil. a due minuti dalla fine (ovvero al momento dell’interruzione per l’incidente di Massa) si trova in ultima posizione: Adrian trova però il giro buono nell’unico tentativo disponibile e si qualifica per la fase finale con il nono tempo. Nel Q3  migliora il suo tempo di oltre un secondo segnando l’ottavo tempo davanti a Kimi Raikkonen, ma dietro alla Toro Rosso di Vergne, il quale scatterà a fianco del tedesco in quarta fila. “Sono abbastanza soddisfatto dell’ottavo posto” ha dichiarato Sutil. “E’ stato difficile interpretare al meglio le condizioni variabili della pista. Il momento chiave è stato il restart dopo la bandiera rossa e, fortunatamente, sono riuscito a passare il Q2“. Il podio resta difficile per Sutil, ma è concesso sognare considerando l’ottima rimonta del pianista a Monaco e gli imprevisti tipici di una gara insidiosa come quella del Canada.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!