RB: Mark rilassato, Seb mette nel mirino Mercedes e Ferrari

Il duo Red Bull ha chiuso il venerdì canadese con 129 giri all’attivo. Webber si dice piuttosto soddisfatto, mentre Sebastian Vettel tiene gli occhi puntati sugli avversari.

webber-red-bull-canadaSebastian Vettel non ha intenzione di sbilanciarsi troppo nel commentare le prove libere di Montréal, ma nonostante questo traccia a grandi linee un quadro di quelle che gli sono sembrati essere gli equilibri in pista: “E’ difficile fare pronostici, bisogna tenere in considerazione molte squadre. Sul giro singolo, guardando le classifiche, la Mercedesè stata ancora una volta molto, molto veloce. La Ferrari sembra competitiva sia sulla breve che sulla lunga distanza, quindi credo che queste saranno le nostre rivali principali.

L’anno scorso la longevità delle mescole di Grosjean, unita ad un errore del muretto (condiviso da quello Ferrari), hanno giocato un brutto scherzo al Campione del Mondo in carica, che forse ripensando proprio a quello che è successo invita a non sottovalutare gli uomini di Enstone: “Mai dimenticare le Lotus, perché possono essere una sorpresa in gara facendo durare le loro gomme più di tutti gli altri”.

Il pilota di Heppenheim, che ha chiuso la sessione pomeridiana in settima posizione, a 0.460 dal tempo del capoclassifica Alonso, preferisce mantenere il suo solito profilo basso circa le possibilità della RB9 nel resto del weekend: “Noi abbiamo ancora margini di miglioramento sul giro secco. Le Mercedes sembrano davvero veloci”.

Mark Webber ha fatto registrare il quarto tempo nella seconda sessione di libere, con 0.394 di distacco dalla vetta. Ai microfoni, l’australiano si lascia andare a dichiarazioni più rilassate: Siamo andati piuttosto bene in entrambe le sessioni. Sul bagnato,con le intermedie, mi sono sentito subito a mio agio. E’ sempre rischioso qui riuscire a fare un buon giro in quelle condizioni, se non è tutto a posto rischi di perdere molto sul cronometro. Ma la macchina sembrava ben bilanciata”.

4 Commenti

  1. Io ho visto una macchina fortissima sul passo gara a differenza degli altri gp dove soffrivano nei long run, in assetto da qualifica hanno sicuramente imbarcato più benzina delle rivali anche se è solo una mia sensazione

  2. bene cosi! long run veloci e all’incirca sullo stesso passo di alonso!! ora bisognerà fare delle buone qualifiche in modo da avere buone possibilità di riavere 2 macchine sul podio come a montecarlo!!

Lascia un commento