GP Canada 2013: è dominio di Sebastian Vettel

9 giugno 2013 21:55 Scritto da: Redazione

Vettel vince il Gran Premio del Canada, davanti a Fernando Alonso e Lewis Hamilton.

vettel-red-bull-canadaIl Gran Premio del Canada è stato dominato dall’inizio alla fine da Sebastian Vettel, autore di una gara pazzesca. Ventinovesima vittoria in carriera per il tedesco di Heppenheim che oggi era letteralmente imprendibile. Seb è scattato benissimo, tenendo un ritmo indiavolato e martellante, inavvicinabile per gli altri. Un paio di sbavature in gara: ha sfiorato il muro della curva 4, appoggiandosi leggermente. Nelle fasi finali invece ha perso concentrazione, arrivando lungo alla curva 1. Ma poi si è tranquillizzato ed è tornato a girare sui binari.

Il pilota della Red Bull si porta a casa i 25 punti della vittoria e allunga ancora nella classifica Mondiale. Alle sue spalle, c’è una sagoma Rossa. E’ la Ferrari di Fernando Alonso, forse l’unico che avrebbe potuto tenere il passo della Red Bull oggi. Partito dalla sesta piazza, il campione asturiano ha dovuto gestire gli pneumatici nelle prime fasi della corsa, prima di poter scaricare la vettura di carburante e iniziare la sua rimonta. Ha infilato prima Webber e poi Hamilton, con cui è arrivato anche ad un lieve contatto nelle fasi finali.

Hamilton non ha potuto fare altro che cedere agli attacchi dello spagnolo, decisamente in vantaggio di prestazione con i suoi pneumatici. Con il solito carattere arrembante, ha tentato di resistere fino alla fine, ma sul traguardo ha dovuto accontentarsi del podio.

A guardare dal basso la festa del podio c’è Mark Webber con la seconda Red Bull. L’australiano è stato autore di una bella partenza, ma si è poi perso nelle fasi centrali della gara, riuscendo a beffare solamente Rosberg. Il tedesco della Mercedes ha avuto un crollo nella gestione degli pneumatici che ha compromesso il suo passo, rischiando anche di essere doppiato dai diretti rivali.

Doppiato di un giro, ma davvero soddisfatto, è il francese Jean-Eric Vergne. La Toro Rosso raccoglie altri punti pesanti per la propria classifica costruttori e sta riuscendo a raddrizzare un inizio di stagione particolarmente difficile. Sprofondato nelle retrovie, invece, Ricciardo: classificarsi a due giri di distacco dal leader, quando aveva dichiarato di poter rientrare nei primi sei, di certo non è soddisfacente.

La Force India può festeggiare stasera quella che è la sua centesima gara in Formula 1. Di Resta ha fatto una strategia di una sola sosta ai box ed è arrivato setimo. Sutil, che ha avuto un inizio travagliato, è comunque riuscito ad agguantare la decima posizione. Entrambe le vetture indiane hanno beffato la McLaren, fuori dai punti.

GP CANADA 2013 – RISULTATI DELLA GARA

 
POS  PILOTA         TEAM                       TEMPO
 1.  Vettel         Red Bull-Renault           1h32:09.143
 2.  Alonso         Ferrari                    +    14.408
 3.  Hamilton       Mercedes                   +    15.942
 4.  Webber         Red Bull-Renault           +    25.731
 5.  Rosberg        Mercedes                   +  1:09.725
 6.  Vergne         Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
 7.  Di Resta       Force India-Mercedes       +     1 lap
 8.  Massa          Ferrari                    +     1 lap
 9.  Raikkonen      Lotus-Renault              +     1 lap
10.  Sutil          Force India-Mercedes       +     1 lap
11.  Perez          McLaren-Mercedes           +     1 lap
12.  Button         McLaren-Mercedes           +     1 lap
13.  Grosjean       Lotus-Renault              +     1 lap
14.  Bottas         Williams-Renault           +     1 lap
15.  Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari         +    2 laps
16.  Maldonado      Williams-Renault           +    2 laps
17.  Bianchi        Marussia-Cosworth          +    2 laps
18.  Pic            Caterham-Renault           +    2 laps
19.  Chilton        Marussia-Cosworth          +    3 laps
20.  Gutierrez      Sauber-Ferrari             +    7 laps

Giro più veloce: Webber, 1:16.182

RITIRATI DALLA GARA 

Driver        Team                         On lap
Hulkenberg     Sauber-Ferrari               46
van der Garde  Caterham-Renault             44

CLASSIFICHE MONDIALI:

PILOTI                        COSTRUTTORI
 1.  Vettel        132        1.  Red Bull-Renault          201
 2.  Alonso         96        2.  Ferrari                   145
 3.  Raikkonen      88        3.  Mercedes                  134
 4.  Hamilton       77        4.  Lotus-Renault             114
 5.  Webber         69        5.  Force India-Mercedes       51
 6.  Rosberg        57        6.  McLaren-Mercedes           37
 7.  Massa          49        7.  Toro Rosso-Ferrari         20
 8.  Di Resta       34        8.  Sauber-Ferrari              5
 9.  Grosjean       26       
10.  Button         25       
11.  Sutil          17       
12.  Vergne         13       
13.  Perez          12       
14.  Ricciardo       7       
15.  Hulkenberg      5

130 Commenti

  • Comunque vi faccio notare come le prestazioni delle gomme su macchine identiche possano variare. di molto in base anche alle temperature. Hamilton ieri ha avuto un usura incredibilmente bassa all’inizio mentre il suo compagno di squadra ha fatto 4 soste andando in crisi nella parte centrale della gara con le gomme a banda rossa. Altra cosa incredibile è vedere la Redbull di Webber con alettone danneggiato fare il giro piu’ veloce della gara, ma allora tutto il lavoro di Newey non vale una mazza ? ah ah
    I misteri della F1

    • innanzi tutto bisogna vedere come e dove si rompe l’alettone (la Red Bull continua ad essere baciata dalla fortuna), in secondo luogo la macchina performante anche con componenti rotte dimostra che è nel complesso molto buona, esaltando dunque il buon lavoro di Newey.

  • vettel per me non è ancora al livello di schumacher perche schumi sapeva vincere anche con un mezzo inferiore ed era bravo anche nelle rimonte , vettel ne ha fatte due , una ad abu dhabi e l’altra in brasile dopo l’incidente al primo giro ma c’è da dire che in entrambi i casi aveva la macchina piu veloce e molti li ha passati con la strategia , rimonte tipo quella di alonso ieri o quella a barcellona cioe passandoli tutti in pista pur non avendo il mezzo piu forte perche ieri la ferrari era veloce ma non la piu veloce in assoluto , ancora a vettel non ne ho visto fare ma sicuramente imparerà a farle il tempo è dalla sua parte

    • Vettel ne ha fatte meno di rimonte perchè finora ne ha avuto poche occasioni.
      Poi ogni pilota ha i suoi punti di forza ed i suoi nei, Vettel sul goro secco è fortissimo, e se parte davanti non lo ferma più nessuno, Alonso è un mastino in gara, ma forse paga qualcosina sul giro secco.
      Credo che ormai non si possa più considerare Vettel non all’altezza di Alonso…..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!