Force India festeggia i 100 GP con un doppio arrivo a punti

10 giugno 2013 08:34 Scritto da: Andrea Facchinetti

Al Gran Premio del Canada, uno strepitoso Di Resta rimonta fino al 7° posto, mentre Sutil raccoglie un punto grazie alla 10° posizione.

force-india-2013-vjm06Se ieri Sutil aveva strapazzato Di Resta nel confronto tra le due Force India, oggi lo scozzese ha invertito il risultato, con un’altra grande rimonta dalla diciassettesima posizione. Autore di una strategia ad una sola sosta e di un’ottima gestione delle gomme medie, ha concluso al 7° posto, mentre il compagno Sutil chiude la top 10 con una gara un po’ più travagliata. Con i 9 punti conquistati, la Force India aumenta il proprio vantaggio sulla McLaren, portandosi a +14.

Dei 22 piloti in griglia, Di Resta è uno dei tre a partire con gomme White Medium: la scelta si rivela vincente sin dalle prime fasi, quando lo scozzese riesce a tenere il ritmo del gruppo di centro classifica. Man mano che gli avversari si fermano al box per sostituire gli pneumatici, Di Resta recupera posizioni, entrando stabilmente in zona punti già al 14° giro. Da qui al 57° passaggio, ovvero al momento dell’unica sosta di giornata, a sorprendere è la costanza di rendimento delle gomme medie montate sulla VJM06 dello scozzese, al quale viene chiesto dal box di posticipare il più possibile la fermata dato l’ottimo passo dimostrato. Grazie al vantaggio accumulato, il passaggio alle gomme super soft non crea problemi a Paul che conclude così in 7° posizione.

Concludere 7° dopo essere partito 17° è un grande risultato” esordisce un raggiante Di Resta. “Nonostante venerdì non avessi percorso molti giri per capire il comportamento degli pneumatici, sono riuscito a far funzionare la strategia ad una sosta. Ho cercato di posticipare il più possibile la sosta, in modo da gestire al meglio poi il finale con le super soft”.

Ancora una gara travagliata per Sutil, che già al 5° giro rischia il ritiro in due occasioni: prima va in testacoda mentre duella con Bottas, venendo schivato miracolosamente dai piloti che lo precedono; poi Maldonado al tornante lo tampona, danneggiandogli l’ala posteriore. Sutil rientra subito ai box – con qualche brivido – per passare alle gomme medie e la scelta si rivela vincente, perché ciò gli consente di recuperare quelle posizioni che aveva perso in precedenza. In una fase di doppiaggio il tedesco, secondo gli stewards, ostacola Hamilton e Alonso, venendo così penalizzato con un fiscale Drive Through che lo fa scivolare fino al 10° posto finale.

Sutil ha così raccontato la sua gara “E’ stata un’avventura e il punto conquistato è una buona notizia dato tutto quello che mi è successo. Mi sono girato nel tentativo di superare Bottas, fortunatamente nessuno mi ha toccato, purtroppo però poco dopo Maldonado mi ha toccato e danneggiato l’ala posteriore. Nonostante ciò ero 8° prima della penalità, che non credo che fosse meritata, dato che dovevo doppiare anche io una Caterham e il traffico in un tracciato così è normale. Mi è costata l’ottavo posto e tre punti”.

La Force India sta disputando la sua stagione migliore da quando è entrata in Formula 1, tanto da essere 5° in classifica e davanti a team ben più blasonati come McLaren e, seppur in difficoltà da qualche anno, Williams. La bontà della VJM06 è accentuata dalle gomme medie, le quali risaltano le qualità di una vettura che, come dichiarato da Mallya, può anche ambire presto ad un piazzamento sul podio.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!