Gp Canada: Alonso arpiona la seconda piazza. Massa 8°

10 giugno 2013 00:02 Scritto da: Mario Puca

L’asturiano mette a segno una gara d’attacco e conquista la seconda posizione. Gran rimonta di Massa, che chiude all’ottavo posto.

MONTREAL (CANADA) 08/06/2013 © FOTO STUDIO COLOMBO X FERRARITanto tuonò che… uscì il sole! La tanto acclamata pista asciutta, alla fine, è arrivata, e, proprio come auspicato da Domenicali al termine delle qualifiche, la Ferrari è riuscita a far valere il proprio potenziale, consentendo ad Alonso di risalire fino alla seconda posizione, con Massa bravissimo in ottava dopo una serie lunghissima di sorpassi.

Il weekend canadese, quindi, si conclude in maniera positiva per la Ferrari, anche se Vettel, vincitore incontrastato ed incontrastabile, allunga in classifica generale. Sulla F138 abbiamo visto tutte le novità tecniche del weekend, con muso a “doppio mento”, nuovi upper flap sull’ala anteriore e boomerang sulle pance a tutta lunghezza. Da segnalare, inoltre, che Alonso ha utilizzato la configurazione “lunga” degli scarichi, mentre Massa quella “corta”, con i terminali più lontani dal diffusore e dalle gomme.

Gran bella gara per Fernando Alonso, che è riuscito in breve a liquidare Bottas per poi mettersi all’inseguimento del duo Red Bull/Mercedes. Archiviata la pratica Rosberg, nuovamente nei guai con le gomme, lo spagnolo ha prima battagliato con Webber, strappandogli di forza la terza piazza, ed ha concluso in bellezza con una consistente rimonta su Hamilton (rosicchiandogli quasi 10” nel finale), culminata con un bel sorpasso sul rettilineo principale.

Ieri non abbiamo fatto delle belle qualifiche – il commento di Fernando sul podio di Montreal. Non ho trovato il giro giusto e le condizioni non mi hanno aiutato. Ma sapevo che sull’asciutto sarebbe stato diverso, quindi oggi avevo ottime speranze. Certo ho dovuto lottare duramente con Mark, Nico ed infine con Lewis; quindi è stata una corsa difficile“.

In effetti la gara di Alonso è stata davvero strepitosa. Nella prima parte di gara, con le super soft, il ferrarista non sembrava aver un gran passo; poi, con le medie, ha tirato fuori le unghie ed il carattere, liquidando due ossi duri quali Webber ed Hamilton: “Devo dire che questo secondo posto ha un sapore quasi di una vittoria – conclude Alonso. Ho fatto degli ottimi punti dopo un weekend difficile“.

Davvero ottima la gara di Felipe Massa, partito col coltello tra i denti dalla sedicesima piazza per farsi perdonare il terzo incidente di fila. Il brasiliano, sfruttando a pieno i due stint con le super soft, ha inanellato una fantastica sfilza di sorpassi, riuscendo ad agguantare un’ottima ottava posizione finale. A Silverstone, però, bisognerà fare molto di più.

Soddisfazione anche per Stefano Domenicali, che già ieri aveva auspicato una buona Ferrari se la pista fosse stata asciutta e le temperature fossero salite, così come è successo oggi: “Peccato per ieri – le parole di Domenicali – ma sono contento per Alonso che ha fatto una gara magistrale. Purtroppo paghiamo ancora il fatto di essere partiti da dietro. Detto questo, noi dobbiamo continuare a spingere fino in fondo, manca una vita alla fine del mondiale; dobbiamo migliorare la macchina“.

18 Commenti

  • Intanto notiziona!Massa confermato per il 2014

  • il segreto è semplice: mandare subito in temperature le gomme e farle lavorare al massimo da subito. se poi hai anche una macchina bilanciata vai forte in prova e in gara. fino ad ora il problema della Red Bull è stato l’eccessivo degrado, ma col passare della stagione è un problema che stanno risolvendo, senza compromettere la performance.
    se la Ferrari sapesse come risolvere il suo problema in qualifica lo avrebbe già fatto, ma evidentemente non è così. oltretutto mi pare che siamo peggiorati rispetto alle prime gare. in qualifica sarà dura sino al termine del campionato e alla fine questo peserà, come l’anno scorso.

  • alexander brandner

    Alonso è straordinario, se però in qualifica la macchina fa pena non è colpa sua,così vincere diventa difficile perché il livello delle macchine in gara è molto simile. Alonso fa la differenza ma spesso non basta per vincere

    w ferrari

  • io credo che se la ferrari migliora di 2 – 3 decimi in qualifica poi alonso è ancora il favorito per me per il mondiale, bisogna avere almeno una macchina da 2 fila nei circuiti piu ostici e da prima fila in quelli piu favorevoli tipo monza tipo silverstone tipo germania e allora ci divertiremo , la red bull è vero che non aveva mai vinto qua ma era sempre andata forte , aveva fatto tante pole negli anni scorsi e nel 2011 aveva perso solo all ultimo giro , quindi è normale che vadano forte , la cosa che piu pesa è che la ferrari non puo piu sbagliare neanche una gara , da qui alla fine tutto perfetto mentre la red bull ad oggi ha almeno un bonus da giorcarsi

    • albi io penso che abbiano dato tutto qllo che avevano e nn ci sarà un miglioramento che citi tu qsta e la mia sensazione … nn sanno come mandare in temperatua subito nel primo giro di lancio e qsto se lo trascineranno fino lla fine del campionato nn è pessimismo ma la mia sensazione

  • Se ieri avesse vinto qualsiasi altro pilota, il secondo posto di Fernando mi sarebbe sembrato d’oro. Ma ha vinto il leader del mondiale, che ha allungato in classifica e ha dimostrato di essere forte per davvero. Certo mi piacerebbe scoprire come la Red Bull riesca ad essere velocissima sul bagnato il sabato e poi ancora più veloce sull’asciutto la domenica. Vettel è un fuoriclasse, ormai me ne sono fatto una ragione, ma dopo tutte le porcherie che hanno combinato i bibitari non riesco a non pensare male. E a proposito di pensar male, senza il milione di km di test segreti, ieri Luigino e la sua vettura si sarebbero dileguati dopo 5 giri senza costituire ostacolo per le Ferrari e per gli altri. Il campionato è irrimediabilmente falsato.

  • Ieri zero trazione, sconcertante la differenza in uscita dal tornantino.
    Ieri le condizioni erano ideali per la RB, indipendentemente dalla velocità di punta.

  • onore ai vincitori…ieri guardando la gara,mi dicevo nella mia testa bisogna essere sportivi,red bull e vettel sono una macchina da guerra…migliore macchina miglior pilota al momento…si miglior pilota perchè webber ha la stessa macchina ma ragazzi vettel è su un altro pianeta….ieri mi sono inchinato alla superiorità degli avversari….vanno forte ovunque e in qualunque situazione…la ferrari raccoglie i cocci…alonso è arrivato secondo….si ma come e perchè?webber alettone danneggiato anche se ha firmato lui il giro piu veloce noi manco con la macchina sana…le mercedes sorpassate solo per il solito problema alle gomme..in condizioni normali alonso sarebbe arrivato in 5 posizione…

  • È però vero che nessuno parla più di assetti. Solo di gomme.
    Dopo la qulifica ho pensato che la Rbr avesse un assetto un po’ più spostato verso il bagnato, invece in gara asciutta è stata imprendibile.
    È possibile che tutto dipenda davvero sempre e comunque dalle gomme?

    • Si, direi proprio di si. Anzi, gomme e carico/bilancio aerodinamico. La Red Bull va fortissimo (carico) ma manda subito in temperatura le gomme pur riuscendo a fqrle durare (ottimo bilanciamento aerodinamico e di assetto). Assetto da asciutto, bastava vedere che ala posteriore scarica aveva Vettel…In questo gp sono stati perfetti.

  • Il problema non sono le qualifiche, ma la capacità di utilizzare le gomme. Si scambiano causa per effetto. Se non riesci ad utilizzarle subito e in un ampio range di temperature finisce che ti qualifichi male, che al rientro dai pit sei più lento degli altri (visto le differenze con i tempi RedBull dopo la sosta?).
    Aggiungete le difficoltà di trazione ed il gioco e’ fatto

  • Ferrarista Sfegatato

    Oggi mi è parso di vedere una gara del 2011 … vettel era imbarazzantemente superiore … certo forse se alonso fosse partito più avanti avrebbe potuto dargli più fastidio ma ormai è da 5 anni che siamo fermi in qualiifica e non riusciamo a migliorare … vincere il mondiale in queste condizioni è un’utopia … è arrivato il momento di migliorare in qualifica e non solo la macchina ma anche e soprattutto i piloti che mancano sempre al sabato … Buona la gara di Massa anche se secondo me con una strategia ad una sola sosta sarebbe arrivato a giocarsi la posizione con rosberg … FORZA FERRARI, SEMPRE,COMUNQUE E NONOSTANTE TUTTO !

    • Vettel e la Red Bull più forti di tutti di sicuro.
      Ma se la Ferrari riesce a risolvere il problema delle qualifiche sono lì.
      A metà gara Alonso aveva 30 secondi di ritardo; sul traguardo è arrivato a 15, con 2 sorpassi nel mezzo…

      • Ferrarista Sfegatato

        il problema è che non riusciamo a migliorare proprio in qualifica … è dal 2009 che siamo fermi al sabato e nulla è cambiato …

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!