Gli zero punti McLaren a Montréal: galeotta fu la strategia

11 giugno 2013 11:22 Scritto da: Valentina Costa

Tempo di mea culpa a Woking dopo i disastrosi piazzamenti del Gp del Canada: il Team Principal Martin Whitmarsh non ha dubbi che con una strategia di gomme più oculata si sarebbe potuta raggiungere la zona punti.

Martin Whitmarsh in the pit laneC’è da mettere in conto il fatto che durante le prove del venerdì pomeriggio Jenson Button non aveva praticamente potuto desumere nulla dal proprio “long run”, la simulazione di gara: dopo appena tre giri il pilota inglese si era dovuto fermare per un problema al cambio. Lui stesso aveva affermato: “E’ un peccato, perchè non siamo riusciti a raccogliere i dati che cercavamo”.

L’impossibilità di verificare il comportamento delle gomme medie sulla lunga distanza ha fatto perdere alla McLaren una buona opportunità: quella di sfruttare la strategia su una sola sosta scelta per Jenson Button. Il pilota inglese ha infatti montato nel primo stint di gara gomme supersoft, che dopo una ventina di giri hanno cominciato a calare verticalmente nelle prestazioni, annullando tutto il vantaggio accumulato sui diretti avversari. “Con il senno di poi, avremmo dovuto cominciare sulle medie, e avremmo dovuto spingere di più quando le abbiamo montate, perchè si sono rivelate molto più durevoli e assai più veloci di quello che avevamo previsto“, afferma Martin Whitmarsh. Basti guardare la gara condotta da Paul Di Resta, partito diciassettesimo e giunto settimo sul traguardo, partito proprio con le Prime.

Saremmo potuti andare a punti, ma non è andata così. Non abbiamo fatto bene i nostri piani. Ma certamente non eravamo abbastanza veloci per essere al passo dei primi“, continua il Team Principal McLaren. “Quello trascorso è stato uno di quei weekend in cui, al di là della vettura non abbastanza veloce, niente va come deve“.

Con l’undicesimo e il dodicesimo posto di Sergio Perez e Jenson Button a Montréal, la McLaren interrompe la sua scia positiva di 64 granpremi consecutivi a punti. Ma non è poi questa la ragione di maggiore insoddisfazione. “Qualcuno una volta mi ha detto che alla fine non ti ricorderai dei tempi più bui. Ovviamente è triste che il nostro record di gare consecutive a punti sia giunto al termine, ma non è questo che ci preoccupa.  Se ci sentiamo frustrati, è perchè non abbiamo fatto un buon lavoro“, conclude Whitmarsh.

 

12 Commenti

  • Caribbean Black

    Whitmarsh & co. Ci avete fracassato i Maroni con le.vostre idiozie senza senso.

    Quoto LOL….potevi stàrtené zitto anziché esternare queste ovvietà ignobili.

    Buttatevi nel laghetto di paragon e fatevi un bagno di vergogna scandalosi incapaci!!!!!

    Con fior fiore di strutture ipertecnologiche, venendo da una stagione dominata sul piano prestazionale, senza alcun cambio di regolamento, siete riusciti a concepire prima e partorire poi una merdaccia fumante di auto che vale quanto un aborto!!!!

    Siete inqualificabili!!!!!

    • http : //www .omnicorse . it /magazine/28291/f1-jenson-button-rassegnato-ad-un-2013-da-comprimario
      button si e rassegnato si al mondiale(cosa che si sapeva gia) ma anche alla possibilità di vincere una gara…e li credo…prepariamoci al peggio Caribbean perché se i piloti non sono motivati nemmeno un po la zona punti sara la vittoria per noi questa stagione…

      • A questo punto era veramente meglio usare la macchina del 2012…

      • lho detto nel altro post sulla mclaren! se paragoniamo i tempi fatti con la mp4\28 con quella della scorsa stagione la vecchia risulta più veloce di ben mezzo secondo! tenendo conto che la macchina che c’era a montreal 2012 e più lenta di quella che c’era in brasile…

  • la crisi Mc Laren dimostra quanto sia difficile non solo vincere, ma anche rimanere al vertice in F1

  • Goodyear4F1

    Forse con una strategia migliore sarebbero arrivati 2 o 3 posizioni più su, a lottare per la 9° 10° posizione. Ma non mi sembra comunque un risultato accettabile per la McLaren, sia per l’importanza della scuderia sia per la sua storia.

  • Certo è che c’è nè da essere Incaz.ati neri con i Sig. Tecnici della McLaren.
    Come si fà dico io a stravolgere un progetto vincente come quello della Mp4-27 del 2012 per realizzare una macchina che a prima vista sembra un Carroarmato ?

  • poteva fare a meno di parlare. perché nel giro di 8 mesi siamo passati dal combattere per la vittoria o il podio a cercare strategie disperate con le gomme a entrare in zona punti!
    siamo stati l’unico team a peggiorare senza che ci sia stato un cambio di regolamento! i piloti non possono più fare niente perché si trovano una macchina che non ne vuole sapere di stare in pista. corriamo in piste come montreal con la configurazione di monaco e comunque facciamo schifo! in rettilineo oltre a vedere una macchina instabile anche la velocità di punta e bassa. poi instabilità in frenata, niente potenza al uscita delle curve perché si perde con il soffiaggio degli scarichi che loro stessi hanno inventato la scorsa stagione ma questa stagione invece fanno schifo a usarli. io in questa monoposto non ci vedo nulla di buono e quando Jenson stava facendo un ottima gara(malesia) ci avete pensato al pit stop a mandarli a putta** la gara!!
    in più i soldi che serviranno per la prossima stagione li usano per migliorare la monoposto ma non e cosi perché tutti i aggiornamenti non hanno funzionato! l’ala nuova e identica a quella vecchia e si vede di quanti anni siamo indietro alla ferrari e alla red bull!
    in più per questa stagione hanno montato il pull rod sul anteriore e hanno optato per un telaio alto! dovevano scegliere una delle due perché sono due campi in cui non abbiamo nessuna esperienza…in più ho sentito che hanno progettato la mp4\28 intorno alle gomme della scorsa stagione e quest anno le gomme sono diverse perché la struttura e più rigida… di male in peggio ogni cosa nuova che si scopre non e affatto una buona notizia…ma mi chiedo io…non potevano sviluppare la 27 rendendola più affidabile e più veloce??

  • La strategia non c’entra un bel niente…è la macchina che è un bidone!
    Whitmarsh, non trovare scuse alla Domenicali…

  • Mah, non so quanto una strategia migliore avrebbe potuto aiutare, le McLaren sembravano ferme in rettilineo, instabili in curva e saltellavano come un canguro sulle sconnessioni.
    Come hanno fatto notare alcuni tifosi McLaren, quando Button comincia a lamentarsi vuol dire che la situazione è davvero grave.

    • Button ha sempre corso per le retrovie in tutta la sua carriera, ma non sarebbe mai aspettato di correre per la 12 posizione con una Mclaren! quest anno sarebbe dovuto essere il suo anno senza hamilton in squadra ma senza un mezzo competitivo non vai da nessuna parte…sinceramente se si ritirasse non mi stupirei perché passare altre due stagioni cosi non se la sente proprio nessuno…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!