Pirelli, niente pneumatici con Kevlar: non c’è l’unanimità

14 giugno 2013 09:45 Scritto da: Redazione

Il fornitore unico di pneumatici ha ufficializzato le scelte delle mescole per le prossime tre gare del Mondiale, annunciando contestualmente che non saranno apportati cambiamenti alla struttura delle gomme.

pirellif1Pirelli ha ufficializzato le mescole PZero slick che saranno fornite alle squadre in occasione dei prossimi Gran Premi di Gran Bretagna, Germania e Ungheria.

A Silverstone, a fine giugno, le squadre potranno disporre di pneumatici PZero Orange Hard e PZero White Medium, ossia le più dure della gamma Pirelli che si adattano meglio alle elevate richieste di carico imposte dal tracciato inglese.

Al Nurburgring, invece, i protagonisti saranno gli pneumatici White Medium e Yellow Soft. Quello tedesco, infatti, è un circuito con diverse velocità e curve, con aree di forte frenata. La rugosità dell’asfalto è bassa e di conseguenza alla gomme è richiesto parecchio grip meccanico.

A Budapest, per il GP d’Ungheria, Pirelli porterà nuovamente le mescole Orange Hard e White Medium. Il tracciato, uno dei più lenti in calendario, impegna molto le coperture a causa del suo layout decisamente tortuoso e per temperature ambientali sempre alte.

Inoltre, il fornitore unico di pneumatici ha anche confermato che la struttura degli pneumatici rimane invariata, a differenza di questo previsto inizialmente. La decisione è forzata, in quanto a Montréal – a causa della pioggia – i team non hanno potuto provare abbastanza le nuove coperture con cintura in Kevlar. Ciò non ha permesso di trovare l’unanimità delle squadre e, a quanto pare, difficilmente la si troverà in futuro.

Pirelli ha fatto comunque sapere che sono stati introdotti dei cambiamenti in sede produttiva, proprio per evitare i problemi di delaminazione che si erano presentati nei primi appuntamenti del Mondiale.

7 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!