Williams: non rinunceremo allo sviluppo della vettura 2013

17 giugno 2013 14:05 Scritto da: Valentina Costa

Nonostante gli zero punti in classifica e la rivoluzione in arrivo nel 2014, la giovane Deputy Team Principal promette: “Non abbandoneremo la FW35”.

claire-williamsIl terzo posto di Valtteri Bottas sulla griglia di partenza del Gp del Canada, per quanto frutto di una sessione di qualifiche funestate da una pioggia intermittente, sembrava potesse costituire un’ipoteca sufficiente per arpionare i primi punti iridati. Ma il ritorno del sole su Montréal ha riportato bruscamente tutti coi piedi per terra in casa Williams: dopo una gara coriacea, ma senza speranza, Bottas non è riuscito ad andare oltre la quattordicesima posizione, facendo nuovamente emergere, semmai ce ne fosse stato bisogno, tutti i limiti della FW35.

Tuttavia, nonostante il 2013 rappresenti una delle stagioni peggiori della sua lunga e gloriosa storia, e questo potrebbe suggerire di concentrare sforzi e risorse al 2014 e ai cambiamenti che arriveranno con esso, la scuderia di Grove non ha alcuna intenzione di mollare.

Lo ha spiegato chiaramente Claire Williams al magazine Autosport, illustrando come il team dividerà il lavoro tra il 2013 e il 2014: “Si andrà avanti simultaneamente, in parallelo. Non possiamo abbandonare la vettura di quest’anno. Stiamo cercando di capire i problemi della macchina e di risolverli. Poi teniamo un occhio alla prossima stagione, per assicurarci di avere tutto a posto, affinché gli errori compiuti questo inverno non siano ripetuti e si arrivi lì dove vogliamo”.

La Deputy Team Principal della casa inglese, figlia di Sir Frank Williams, insiste sulla necessità di un cambio di rotta in questa stagione: “Ripetere queste prestazioni non è accettabile. Alla Williams tutti ne sono consapevoli. Sanno di essere qui per vincere”.

In realtà un piazzamento disastroso come quello attuale in classifica costruttori potrebbe essere preoccupante più per questioni commerciali che di prestigio: è dagli sponsor che arrivano quelle risorse che, con la rivoluzione tecnica del 2014, saranno fondamentali. Ma la cosa, al momento, non rappresenta un cruccio per Claire Williams: “Abbiamo davvero un buon budget per quest’anno. Certamente i costi aumenteranno la prossima stagione, ma abbiamo un ottimo team commerciale, che fa un lavoro brillante. Ci sono sul tavolo un bel po’ di proposte per cui sono entusiasta”.

 

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!