Ferrari sul TestGate: “Pena che vale come uno scappellotto”

La Ferrari, tramite il “Grillo Rampante”, commenta la sentenza del Tribunale Internazionale della FIA sul caso TestGate.

alonso-canada-2013-ferrariLa Mercedes, subito dopo la sentenza di oggi, ha emesso un comunicato stampa in cui – con faccia tosta – ha dichiarato di accettare la sentenza del Tribunale e di non avere intenzione di fare ricorso. Facile accettare una sentenza che, in realtà, avevano anche suggerito loro al Tribunale. Un comunicato che sa di beffa per i tanti appassionati che, di fronte ad una situazione del genere, si professano nettamente delusi dalla decisione dell’organo giudiziario della Federazione Internazionale.

Diciamocelo francamente: la pena inflitta alla Mercedes è certamente molto leggera e frutto di una decisione più politica che sportiva. Perché, pur avendo accertato la violazione delle le regole,  si giustifica la squadra dicendo che lo ha fatto in buona fede. Le motivazioni della sentenza di oggi lasciano un po’ l’amaro in bocca a tutti, consapevoli che la credibilità di questo sport è sempre meno presente.

Dalle altre squadre, al momento, non sono arrivate comunicazioni significative. La Ferrari, però, tramite la penna del  “Grillo Rampante”, non le manda certo a dire. Sul sito della Rossa, si legge: “Si resta a dir poco perplessi poi a vedere che, ancora una volta, chi è colpevole praticamente non paga per aver ottenuto un “ingiusto vantaggio sportivo”. Non venitemi a dire che sia la stessa cosa allenarti tre giorni sul Circuit de Catalunya da soli con i tuoi migliori piloti o farlo insieme ad altre nove squadre in quel di Silverstone con dei giovani di belle speranze, in una località dove l’incertezza meteorologica regna sovrana anche in piena estate. E se poi tutta questa vicenda fosse avvenuta dopo lo svolgimento del test riservato ai giovani, quale sarebbe stata allora la pena, il divieto di fare la cena di fine anno?”

Poi la provocazione: “Tutto questo fa venire in mente al Grillo che se si trovasse mai a gestire una squadra di Formula 1 nel prossimo futuro e che questa cominciasse il campionato in difficoltà, basterebbe organizzare una bella settimana di test al momento giusto e poi saltare magari un’eventuale sessione finale, quando i giochi potrebbero essere già fatti, no?”

Infine, la risposta a chi in questi giorni ha tentato in tutti i modi di coinvolgere anche la Ferrari: “A chi straparla di trasparenza e di credibilità il Grillo desidera ricordare che le regole sono molto chiare: non si possono fare test con la vettura dell’anno in corso. Con quelle vecchie di almeno due anni si può girare quanto si vuole, dove si vuole, con chi si vuole, vestiti come si vuole, invitando chi si vuole”.

48 Commenti

  1. Ci sono tanti tipi di imbroglioni che agiscono per motivi molto differenti, la Mercedes mi ha dato la netta impressione di essere alla canna del gas, dopo tutti i soldi spesi in questi anni, ingaggi dei piloti inclusi, non riescono ad avere una macchina che possa stravincere, e questo nonostante il progetto della vettura attuale sia partito con largo anticipo lo scorso anno, secondo me si sono trovati con le spalle al muro, dopo averle provate tutte con la tecnica, mappature, sospensioni etc. etc. hanno infine deciso di fare qualcosa di estremamente irregolare, certo l’hanno studiata bene, a tavolino, non è neppure lontanamente immaginabile che la cosa sia nata in poche ore, il tutto è stato frutto di una accurata programmazione (anche per l’eventuale difesa in tribunale), prova ne è il famoso twitter di Hamilton che in quel momento era su Marte, ed arrivo ad una considerazione del tutto personale, una tale organizzazione non poteva non essere fatta senza che alla FIA nessuno sapesse niente, veramente pensate che è possibile affittare un circuito del genere senza che nessuno lo comunichi alla federazione? Per non parlare di tutto il resto, vetture, piloti, meccanici, rifornimenti etc. etc. quindi è fin troppo ovvio che la cosa è stata organizzata e coadiuvata a tavolino con i massimi organi dirigenti della FIA, come pure ci si era accordati sulla pena da infliggere, infatti è stata la stessa suggerita dalla difesa, a casa mia questa si chiama ‘MAFIA’o comunque atteggiamento mafioso, e sfido chiunque, citando i fatti accaduti che sono di pubblico dominio a dire il contrario…

    Rimane la considerazione finale, la Mercedes è con le spalle al muro, se non vince entro 2 anni non solo perderà come immagine, ma probabilmente si ritirerà fornendo le sole unità propulsive…
    Alla possibilità di perdere il posto e il blasone si è scesi a patti col diavolo, questa è la semplice, lapalissiana, chiara, trasparente realtà, il resto sono solo chiacchiere…

  2. @ Golewis

    Ma, a me la risposta del Tribunale appare chiara anche sulla vicenda del 2012, se avessero potuto avrebbero già impiantato un altro procedimento, il problema, semmai è un’altro:

    Ma che razza di gente c’è alla Mercedes che rispondono con una accusa a cui non si può dare alcun seguito???

    Ma che razza di gente c’è alla Pirelli se utilizzano in questo modo le informazioni riservate?? Ammesso e non concesso che Hamashima abbia chiamato alla Pirelli e abbia detto che Massa aveva provato nel 2012 con una macchina del 2011, la Pirelli da parte neutrale doveva ben tenere riservata la cosa, non andarla a dire alla Mercedes, in ogni caso la Mercedes riferisce “de relato” cose di terza mano, non per conoscenza diretta, cose che in nessun Tribunale potrebbero essere prese per buone.

  3. L’altro commento e’ in moderazione quindi riprovo.
    @Golewis
    Le dichiarazioni da te riportate sono null’altro che parole della mercedes, al momento non supportate da nessuna prova. Insomma, se fossi imputata in un processo potrei mettermi a dire che un piccolo alieno viola si è messo a danzare davanti a me ipnotizzandomi e costringendomi a fare quello di cui sono accusata. Ma una cosa è dirlo e una cosa è provarlo no?Dalle immagini sgranate che abbiamo del test Ferrari possiamo capire la livrea, l’altezza da terra e un minimo di forma degli scarichi, tutte cose che sono, o meglio sembrano, riconducibili alla F150. Dopotutto si tratta della parola di un imputato contro un suo accusatore.
    La Ferrari non ha risposto al processo semplicemente perché non si può, non è un dibattito, parlano solo gli avvocati difensore e accusatore e l’avvocato Ferrari si trovava lì come semplice rappresentante come Horner del resto. Parli di querela, ma su cosa? Al massimo per diffamazione ma siamo ben lungi dagli estremi per tale denuncia che comunque sarebbe legale, non certo sportiva quindi fondamentalmente inutile.

  4. golewis, sinceramente di altarini interessanti sulla Ferrari (cit.) non so dove tu li possa vedere.

    Il test effettuato dalla Ferrari in questa stagione è assolutamente regolare (detto dalla Fia stessa).

    Su quello svolto un’anno fa non ci sono prove sia sul suo effettivo svolgimento, sia sul tipo di vettura utilizzata.

    La Mercedes può sire ciò che vuole per discolparsi, ma la realtà dei fatti credo che sia ben chiara.
    Chi vuole mettere in dubbio tutto ciò vuole essere solo in malafede. Stop

    1. non ci sono prove, ma e stato dichiarato dagli avvocati mercedes durante un processo, se nn fosse vero penso che la ferrari avrebbe reagito con una querela..la fonte e f1 passion..

      1. Il fatto che il tutto sia stato dichiarato dagli avvocati Mercedes…..beh…..non vuol dire nulla.
        O meglio, non vuol dire nulla fino a quando – appunto – non ci sono prove.
        Inoltre, perdonami, ciò che la stampa scrive potrebbe non essere corretto in tutto o in parte.

        Relativamente ad una possibile querela Ferrari, bisogna vedere/sapere come effettivamente la Ferrari può muoversi in questi casi particolari (non so nulla di questioni giudiziarie/sportive e via dicendo. Quindi mi limito a prendere atto di ciò che si legge).

  5. @lewis cito: Ascolta io rispetto il tuo commento ma impara a leggere gentilmente…
    nessuno e tantomeno io ho dato addosso alla ferrari per ciò che ha fatto mercedes, hanno fatto i furbi e l’ hanno fatta franca..ok…
    ma la ferrari perchè si è presentata con i suoi avvocati allora?non poteva starseene a casa come ha fatto la red?
    è uscito fuori che la ferrari ha infranto le regole l’ anno scorso..se non fosse vero avrebbero querelato mercedes,questo non giustifica la mercedes..io sto solo ragionando sul comportamento del team ferrari..

    FORSE NON HAI CAPITO I TEAM FERRARI E RED BULL POTEVANO SOLO ASSISTERE!
    INFORMATI SU COME FUNZIONA LA GIUSTIZIA SPORTIVA A LIVELLO INTERNAZIONALE, E LA FACCIA CE L’HANNO MESSA ECCOME VISTO CHE HANNO FATTO RECLAMO UFFICIALE, DI PIU’ NON POTEVANO FARE… NON ARRAMPICARTI SUGLI SPECCHI CON LE TUE ASSURDE TEORIE…

      1. tu parti dal presupposto errato che io difendo mercedes e sbagli di grosso…ma in questo trambusto sono usciti fuori altarini interessanti sulla ferrari e a te pare che la cosa bruci parecchio…l acqua fredda e un ottimo rimedio 😉

  6. Ragazzi andate sul f1 passion, abbiamo criticato l’ avvocato mercedes e invece è stato molto furbo..
    in pratica sulla ferrari c’erano delle componenti 2013 sulla vettura 2011 che sono state provate nei test e che l’ anno scorso la ferrari ha provato con Massa per oltre 1000km prima del g.p. di Spagna..ora si spiegano un po di cose..chi è senza peccato scagli la prima pietra!!

    1. E’ INUTILE CHE TI ARRAMPICHI SUGLI SPECCHI, SCIVOLI IN BASSO LO STESSO, TU E QUELLE MINCHIA DI TESTATE PSEUDO -GIORNALISTICHE CHE VAI A SCOVARE PER GIUSTIFICARE LE TUE MALSANE TEORIE.

      1. io nn mi arrampico sugli specchi, sei tu che purtroppo ti sei fermato alle scuole elementari…non e che leggi il nick golewis e automaticamente significa che difendo la mercedes..hai letto i miei commenti? suppongo di no..la mercedes andava punita piu
        severamente ma a quanto pare sono riusciti a farla franca proprio per i test ferrari..io

      2. a me nn ne viene in tasca nulla, ma la realta dice che la ferrari ha fatto due test, sicuramente nn irregolari come quelli mercedes ma hanno permesso a quest ultima di salvarsi..se a brucia nn so cosa dirti..

Lascia un commento