Hulkenberg: “La Sauber non è quello che immaginavo”

22 giugno 2013 14:04 Scritto da: Alessandro Marzorati

Uno dei giovani talenti del circus, sta iniziando a “borbottare” in vista dei prossimi movimenti di mercato in Formula 1. Con i sedili che via via stanno andando a occuparsi, Hulkenberg sa che deve mettersi in mostra in questa fase centrale del mondiale, per riuscire a convincere i top team del suo talento.

nico-hulkenbergPer la prima volta, Nico Hulkenberg ha ammesso pubblicamente che il passaggio dalla Force India alla Sauber non è stata propriamente una grande mossa. Il calo di prestazioni della scuderia elvetica, sta iniziando a stare stretto al giovane tedesco, consapevole di aver puntato su di sé i riflettori delle scuderie di vertice. La Sauber C32 non è competitiva e Nico è riuscito solamente ad artigliare” 5 punti, una differenza sostanziale rispetto alla vettura dell’anno scorso, che con Perez andò a podio tre volte in un anno.

Ovviamente non è quello che immaginavo. Sfortunatamente in Formula 1 le decisioni contano tantissimo, e nessuno ti può garantire che sia quella corretta. Adesso c’è solamente da lavorare, anche la squadra è molto delusa. La macchina manca in termini di prestazioni e le novità non arrivano. Dobbiamo stare concentrati e andare avanti”, ha ammesso il tedesco.

Guardando a dove Nico stava prima, si può proprio dire che oltre il danno, Nico ha subito anche la beffa. La Force India infatti, si trova in quinta posizione nel mondiale, stabilmente in lotta per la zona punti e addirittura davanti ad una irriconoscibile McLaren. Addirittura un sorpasso dalla propria ex squadra, provocherebbe in lui emozioni contrastanti:”Onestamente non è ancora successo in pista, ma ai box si. E si, fa male. Vorrei avere una macchina più veloce.”

Hulkenberg è consapevole che anche la Ferrari ha il “mirino” puntato su di lui. Nonostante le continue riconferme “vocali” di Domenicali verso Felipe Massa, il sedile della Rossa di Maranello si sta facendo sempre più bollente. Vettel e Rosberg sono ulteriormente legati a RedBull e Mercedes invece Webber è vicino all’addio dalla Formula 1. Il nome di Hulkenberg (insieme a quello di Di Resta) potrebbe essere tra quelli più plausibili fatti finora. Sempre che a Maranello non passino dalle parole ai fatti con Felipe che, c’è da scommetterci, tenterà il tutto per tutto pur di rimanere con la Scuderia.

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!