Marko smentisce il Times: “Noi non violeremo le regole”

Il braccio destro di Mateschitz ha smentito le voci su una presunta sfida della Red Bull all’autorità della FIA.

marko-hornerHelmut Marko si è affrettato a smentire l’indiscrezione lanciata dal Times, secondo cui la Red Bull, contrariata dalla decisione del Tribunale Internazionale, avrebbe intenzione di saltare i rookie test per fare una sessione di test privati a Barcellona con i piloti titolari.

Una mossa alqaunto irrealistica, che suonava come minaccia verso l’autorità della Federazione, accusata di non sapersi imporsi contro chi viola le regole.

Intervenendo a Sport Bild, il braccio destro di Dietrich Mateschitz ha commentato: “Certamente noi non andremo a infrangere le regole”. Marko ha però aggiunto che la pena inflitta alla Mercedes resta inadeguata: “E’ difficile che si possa provare qualcosa nel test riservato ai giovani piloti. I ragazzi al volante delle vetture vengono solo per imparare come si lavora con una macchina di F1, mentre Mercedes ha avuto a disposizione tre giorni di test con i piloti titolari”.

15 Commenti

  1. Mercedes vs. Red Bull,la guerra dei discoli,e la Ferrari,secchiona,però c’ha l’arma segreta:Il Grillo Rampante,che con le sue audaci e temerarie parole riporta la legge e la giustizia!!
    Il prossimo personaggio della Ferrari chi sarà?…Zorro col suo cavallo nero,o visto che siamo in Ingnilterra…Robin Hood Rosso che lotta contro lo sceriffo della FIA i cattivi?

  2. Forse era un “non violeremo le regole da qui in poi” o un “non ci faremo beccare a violare le regole”, altrimenti è il bue che dà del cornuto all’asino! Vebbè, però da parte di Red Bull e Ferrari mi aspettavo una presa di posizione più forte contro questa sentenza farsa…e se in Italia arrivano finalmente a condannare “qualcuno” che l’ha fatta franca per 20 anni, all’estero invece dimostrano che tutto il mondo è paese!

Lascia un commento