Domenicali: “Vogliamo puntare alla Pole a breve”

25 giugno 2013 19:57 Scritto da: Giacomo Rauli

Stefano Domenicali, team principal Ferrari, è intervenuto in videochat sul sito ufficiale del Cavallino Rampante e ha parlato del prossimo appuntamento che attende le rosse, senza tralasciare l’impegno degli ingegneri sulla vettura 2014

domenicaliL’impegno è massimo e vogliamo puntare alla Pole Position entro breve. Per quello mettiamo sotto pressione i nostri ingegneri“. Stefano Domenicali non si nasconde e oggi pomeriggio, tramite un collegamento da Silverstone in videochat, ha risposto ai quesiti che gli sono stati posti da tifosi e appassionati di tutto il globo.

Se la Ferrari vuole competere per i titoli mondiali 2013, dovrà cercare di risolvere i problemi cronici in qualifica. E questo Domenicali lo sa bene: “E’ quasi sempre inutile avere la monoposto dal passo migliore in gara se poi parti dietro in griglia di partenza. Non è così facile superare e, anche se abbiamo i piloti che hanno superato di più nel corso di questa stagione, non è e non sarà sempre possibile che accada. Vi saranno tracciati ostici da qui a Interlagos“.

Il prossimo Gran Premio, che sarà disputato a Silverstone in questo fine settimana, vedrà il debutto delle nuove coperture Pirelli, realizzate per evitare il fenomeno della delaminazione del battistrada. Domenicali però non è preoccupato per questa introduzione: “Non siamo preoccupati dagli nuovi pneumatici. Sarà determinante la temperatura, le condizioni atmosferiche e dell’asfalto, per cui non credo che le gomme potranno avere un ruolo di rilievo nelle prestazioni delle monoposto. Poi, in genere, Silverstone è storicamente uno dei circuiti in cui la Ferrari si esprime meglio. Basta ricordare il secondo posto dello scorso anno e la vittoria targata 2011, nonostante le difficoltà incontrate nel corso della stagione“. Nell’edizione del 2011, lo ricordiamo, le principali concorrenti della Ferrari furono costrette a non utilizzare le mappature che consentivano ai gas di scarico di aumentare l’aderenza al suolo, salvo poi veder reintrodotto il sistema dal GP successivo.

Proprio per il GP di Gran Bretagna, in Ferrari sono stati studiati alcuni pezzi che saranno provati nelle libere di venerdì, mentre altre componenti sono in fase di realizzazione per gli appuntamenti successivi: “Stiamo lavorando in galleria del vento perché dobbiamo ridurre il gap che ci separa dalla Red Bull in entrambe le classifiche mondiali. Portiamo alcuni pezzi a Silverstone e sono in fase di studio pezzi per le gare antecedenti la sosta estiva. Speriamo funzionino sin da subito“.

Domenicali, stuzzicato sui test che vedranno impegnate le scuderie dopo la gara britannica (sempre sul tracciato di Silverstone) ha voluto ribadire la posizione della Ferrari riguardo il divieto di effettuare test durante la stagione sportiva: “Siamo sempre nella stessa posizione da qualche anno a questa parte. Noi stiamo spingendo per riavere i test durante la stagione, e lo vogliamo per vari motivi. Innanzitutto per migliorare le prestazioni della vettura. In secondo luogo, con il reinserimento dei test, i tifosi potrebbero riavvicinarsi alla F1 e vedere da vicino cosa provano i team per migliorarsi“.

La videochat con il team principal Ferrari si è conclusa con un’affermazione sugli intenti per la prossima stagione, quando il regolamento muterà sensibilmente e le vetture saranno differenti da quelle viste negli ultimi anni: “Continueremo a sviluppare la vettura sino alla fine per cercare di conquistare i titoli, ma a un certo punto della stagione destineremo la maggior parte delle risorse tecniche e aerodinamiche per il progetto 2014, che si preannuncia per noi una grande sfida“.

30 Commenti

  • bhe dopo il risultato di oggi direi che manca veramente un pelo x ottenere la pole!!

  • TI ODIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  • prima di parlare pensa!!!!…. ma lui lavora per la Ferrari? ma cosa crede che gli altri ci stanno ad aspettare???!!!! per essere vincenti bisogna vincere con continuità e non una gara all’ anno!!! VATTENE!!!!

  • prima di pensare alla pole cerca di far partite alonso almeno in 2 fila diamine in 3 sett di sosta abbiamo prodotto 1,2 s di ritardo dalla vetta!!!!!!!!

  • quanto parliiii…stefano….OH STEFANOOOO

  • che faccia parte del contentino per non aver messo a ferro e fuoco il tribunale di Parigi?

  • troppe chiacchiere VOGLIAMO, FAREMO, CREDIAMO, STIAMO LAVORANDO, DAREMO IL MASSIMO….

    ABOLIREMO L’IMU e dipingeremo le case degli italioti di ROSSO….

    in F1 contano solo i risultati…

    il resto è noia…

    ps. esistono anche le dimissioni in caso di risultati negativi, non bisogna necessariamente attendere il licenziamento….

  • Signori, non andiamo a rispolverare il passato, per favore ormai la frittata è fatta.
    Anche in Germania si comincia a storcere il naso, su come, a conti fatti la RB abbia vinto i mondiali. Poi la grande casa madre Tedesca delle automobili la Mercedes, “costretta” a fare test segreti pur di guadagnare qualcosa in termini di distacco, ma sta perdendo la faccia e credibilità.

    Arrivando alla Ferrari, egregio Sig. Domenicali, se si vuole vincere, deve capire che gli avversari pur non avendo la macchina più veloce, vincono pole,gare e campionati. Sui circuiti disegnati da Tilke omai si sa, il tempo lo si fa sfruttando le curve ed uscita in accelerazione nei settori lenti.
    Sono anni ormai che Newey lo dimostra, pur non avendo il Topspeed sul tracciato ultraveloce a Monza Vettel vince il GP! Perchè aveva miglior trazione e carico nelle chicane e alle Lesmo!
    Questo e quanto, sono le mie modeste riflessioni su questa F1 2013.

    • Eppoi perche Newey è sempre presente al muretto tutte le domeniche e Tombasis non lo si vede mai alle gare? Perché non va in prima linea a verificare insieme a Fry il lavoro?

      • guarda che Tombazis quest’anno c’è sempre stato, solo che difficilmente lo si nota, visto che la gente si e no sa che faccia ha… Newey ormai è la star indiscussa dei progettisti, normale che appena si muove lo seguano, non credi?

  • RedFerrari96

    Comunque credo che la Ferrari e alcuni degli altri team , non tutti perché alcuni hanno sempre detto di no ai test, vogliano i team sopratutto per provare nuove soluzioni, raccogliere dati veritieri, sviluppare la vettura. Il prossimo anno va benissimo secondo me, perchè 4 test durante alla stagione sono perfetti, perché dare libertà completa di test è sbagliato, come accadeva nei primi anni 2000, però questo compromesso va bene.

  • RedFerrari96

    Stefano ma è ovvio che volete puntare alla Pole. Queste dichiarazioni banali mi fanno innervosire. Siete la Ferrari, dovete conquistare Pole e vittoria. Sappiamo tutti che sul giro secco non siamo i migliori, e dobbiamo lavorare. Eppure secondo me a Silverstone faremo bene, se non ci sono condizioni meteo mutevoli dove facciamo molta fatica. Dai Raga..

  • Certo Stefano, la pole Stefano…..hai preso la pastiglia Stefano???……ecco, la pole adesso arriva Stefano……SUOOOORAAAA la pastiglia …azzo senno’ si agita!!!!!

  • Io sono appassionato di F1 e sto tenendo duro cercando di non farla svanire visto che ci sono sempre più porcate e non solo…volevo capire in linea di massima perchè la F138 ha lo stesso problema delle passate stagioni di non riuscire a essere veloce sul giro secco. Io non penso si tratti del mandare in temperatura le gomme perchè altrimenti avrebbero già fatto una prova con i gas che scaldano un pò di più la gomma, anche perchè se ci pensate anche le anteriori devono entrare in temperatura in fretta: è qualcosa di strutturale allora?

    • Il downforce della RB è superiore,grazie all’assetto RAKE che genera maggior carico aereodinamico sul posteriore,ed inoltre, per loro filosofia all’anteriore usano un camber estremo,cosa che mette sotto stress le gomme ma che le scalda subito e molto,salvo poi con temperature calde della piste(vede gare estive),generare una maggior usura.
      Da qui le passate polemiche della RB sulle gomme troppo(per loro ovviamente)tenere.
      La Ferrari utilizza un assetto più neutro che ha il vantaggio (un po come la Lotus)di non stressare le gomme e di non soffrire in scia(problema che ha la RB con un assetto rake,problema però che non ha mai dato che purtroppo è sempre avanti e in scia non c’è mai)
      L’assetto rake perde molto di carico aereodinamico se la macchina si trova in scia.
      Poi, per finire come giustamente dice Gilles 27 c’è un problema,e cioè che la RB su tutte le piste “moderne”,cioè quelle disegnate da Tilke,che sono piste tutta trazione,la RB come dicevo è più forte poichè,checche se dica,Newey crea auto con una trazione eccezionale che gli permettono di aprire prima il gas all’uscita delle curve ,ed è li il loro vero punto di forza,superiore(speriamo per poco ancora) alla Ferrari…………….ma noi però abbiamo l’arma segreta,l asso nella manica che sistemerà tutto nelle prossime gare: IL GRILLO RAMPANTE che fa e farà paura a tutti!
      Povero grillo,e povero Collodi

      • la ferrari non può cambiare la filosofia del progetto perchè non darebbe i vantaggi che dà alla lattina vero? Quindi questo problema ce l’avrà fino alla fine della stagione!?

  • domenicali sei ridicolo! adesso abbiamo trovato il buon samaritano che vuole i test per far avvicinare i tifosi alla f1!!!

    ad ogni modo il dibattito sui test sta diventando veramente noioso!! la situazione è così PER TUTTI non solo per la ferrari perciò è inutile che a maranello continuano a fare le vittime!!

    • Goodyear4F1

      Invece Mercedes ti ha dimostrato che la situazione non è proprio uguale per tutti! Quindi perché dai ancora fiato alla bocca? Tanto il cervello così non si riempie!

      • io parlo quanto mi pare senza dover rendere conto a te!
        se poi sei frustrato perchè il tuo team ogni anno esce con le ossa rotte non è certo colpa mia!!
        la mercedes può aver falsato le sue prestazioni quest’anno!! le scoppole che si è presa la ferrari dal 2008 ad oggi sono invece frutto di una situazione uguale per tutti!

      • Goodyear4F1

        Già, una situazione uguale per tutti in cui Red Bull barava e pagava la Fia per non prendere provvedimenti! Della serie, ti piace vincere facile?!?

      • Hai le prove di quello che dici? Io credo di no e penso solo che le tue siano le classiche chiacchiere da bar che dice il tifoso medio dopo anni di umiliazioni!

      • @s3b v3tt3l.
        Riguardo i test: se i test fossero liberi (cosa che ritengo giusta) Ferrari avrebbe due circuiti (Mugello e Fiorano) sui quali farebbe girare giorno e notte F138. Il risultato te lo lascio immaginare. Vettel avrebbe la faccia del colore della sua macchina!!!
        Riguardo le presunte irregolarità di Red Bull: dimmi se tu hai prove che possano smentire Goodyear4F1. E non mi dire “non li hanno penalizzati, quindi sono in regola”, purtroppo in F1 non funziona più così. Però una cosa te la segnalo lo stesso: c’è un articolo del regolamento il quale afferma che le parti in movimento non possono avere finalità aerodinamiche. Vuol dire che l’aerodinamica deve essere passiva (tipo il DDRS Lotus). Gli scarichi soffiati funzionano per aumentare l’aerodinamica? Sì! Da dove arrivano i gas? Dal motore! Il motore è in movimento? Sì! —> Red Bull era irregolare.
        Per ultimo, se per ossa rotte intendi perdere 3 volte per un paio di punti… Comunque meglio secondi onesti che primi un po’ meno!

    • Il test della Mercedes è invece a dimostrazione che cio che dici è sbagliato,anni di lavoro al simulatore e non hanno cavato un ragno dal buco,poi,3 giorni di test veri,1000 km. e….ualà la Mercedes è improvvisamente risorta e tutti i problemi alle gomme risolti.

    • ma dico, ancora perdete tempo dietro i troll? ‘sto tizio qui manco le guarda le gare…

  • diciamo pure che il gp del 2011 fu completamento falsato! si cambiarono i regolamenti x 4 volte prima della gara e alla fine si trovò il compromesso ossia dare il contentino alla ferrari facendola vincere in quel gp dove tra l’altro festeggiava qualche ricorrenza speciale per poi tornare nuovamente al regolamento pre silverstone!

    • caso strano l’unico gp in cui la rb correva ”quasi regolare” perchè poi da quel gp in poi è tornata a fregare..

    • Goodyear4F1

      Ti spiego 2 cose:
      L’articolo 3.15 afferma: “Ogni sistema, dispositivo o procedura che utilizza il movimento del pilota per alterare le caratteristiche aerodinamiche della vettura è proibito”.
      Allora ci si dibatteva se considerare l’apertura della farfalla in rilascio dell’acceleratore (comandato quindi dal pilota) come una procedura per alterare l’aerodinamica della vettura. Volendo essere pignoli e applicare la regola alla lettera non ci sarebbe nulla da eccepire in tale divieto, dato che in rilascio il pedale non aveva altre funzioni, se non quella di modificare l’aerodinamica con i gas di scarico. Poi le Red Bull sono andate a piangere dell’affidabilità del motore (grandissima stronzata!) e tutto si è risolto anche lì a tarallucci e vino! Dopo qualche mazzetta hanno messo il limite dei gas al 50% e tutto è tornato normale. Quindi di cosa vuoi discutere ancora a 2 anni di distanza?!?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!