F1 Live, GP Gran Bretagna 2013: la gara in diretta

30 giugno 2013 13:15 Scritto da: Redazione

silverstone-2013L’attesa è finita: sta per partire il Gran Premio di Gran Bretagna, ottava prova del Mondiale di Formula 1 2013. Sul circuito di Silverstone, la Mercedes ha monopolizzato l’intera prima fila, relegando subito dietro le due Red Bull di Vettel e Webber.

La Ferrari sul tracciato inglese ha incontrato diversi problemi: Alonso ha ottenuto ieri il decimo tempo, ma sfruttando la penalità inflitta alla Force India di Paul Di Resta, scatterà oggi dalla nona posizione. Maluccio le due Lotus che, ironizzando sugli pneumatici troppo duri a loro parere, hanno apposto sulle vetture un hashtag ironico con la scritta #GodSaveOurTyre. Sulla Lotus di Kimi Raikkonen, per la prima volta in questa stagione, farà il proprio debutto il sistema DRS passivo che abbiamo analizzato in questo articolo.

52 giri di gara per una distanza da coprire di 306 chilometri. Tutto è pronto per iniziare: diretta esclusiva su Sky Sport F1 o in streaming video su SkyGo. In alternativa, seguite l’aggiornamento continuo – giro per giro – con il nostro consueto Live Blog e interagite con noi e con gli altri utenti con la chat. Buona gara a tutti.

 SILVERSTONE – CRONACA DELLA GARA

15:56 – A breve su BlogF1.it i risultati e le interviste ai protagonisti. Grazie per essere stati con noi! Buona domenica a tutti!
 
15:48 – Interviste sul podio con Damon Hill. Rosberg è felicissimo della vittoria odierna
 
15:44 – Rosberg, Webber e Alonso sul podio tra gli applausi del pubblico inglese
 
15:42 – Rosberg si complimenta con Webber e Alonso. Si scambiano sorrisi e il clima è rilassato
 
Bandiera a scacchi! Nico Rosberg conquista la seconda vittoria stagionale! Seconda posizione per Mark Webber. A podio Fernando Alonso! Ma grande rimonta per Lewis Hamilton che chiude in quarta posizione! Quinto Raikkonen, sesto Alonso, settimo Sutil, ottavo Ricciardo, nono Di Resta e decimo Hulkenberg
 
Giro 52 – Webber sta spingendo come un forsennato, sta mettendo pressione fino in fondo a Rosberg. Si ritira intanto Romain Grosjean.
 
Giro 51 – Hamilton attacca Raikkonen e prende la quarta posizione. Una grande rimonta per lui. Massa è ora in sesta posizione. Inizia il giro finale
 
Giro 50 – Rosberg chiude questo altro passaggio al comando. Mark Webber è secondo a 1.3 secondi e segna il giro più veloce con 1:33.426. Fernando Alonso passa Raikkonen e sale dunque sul podio!
 
Giro 49 – Hamilton è andato a superare Sutil e guadagnare la quinta posizione. Il prossimo obiettivo di Alonso si chiama Raikkonen, in difficoltà con le gomme. Giro più veloce di Rosberg con 1:33.738
 
Giro 48 – Webber velocissimo! Attacco deciso su Raikkonen e guadagna la seconda posizione. Mark, a cinque giri dal termine, sta andando a cercare la prima posizione. Alonso dietro è negli scarichi della Force India e recupera così la quarta posizione
 
Giro 47 – Bandiera gialla in pista per i detriti della gomma di Perez, esplora in pieno rettilineo. Webber passa Sutil e si prende il podio. Alonso è alle spalle di Ricciardo. Ritiro per la McLaren di Perez intanto. Finale pazzesco: Alonso passa Ricciardo e ne approfitta anche Hamilton
 
Giro 46 – Rosberg al comando, seguito a 8 decimi da Raikkonen. Webber supera Daniel Ricciardo, mentre Alonso si sbarazza di Jenson Button. Salta la gomma di Perez!!!! E Fernando Alonso passa!
 
Giro 45 – La safety car rientra al termine di questo giro. 7 giri alla fine
 
Giro 44 – Sarà un finale incandescente quello che ci attende. Occhi puntati su Alonso che cercherà di recuperare quanti più punti possibili con Vettel fuori dai giochi
 
Giro 43 – Nico Rosberg è il nuovo leader della corsa, seguito da Kimi Raikkonen. Adrian Sutil è terzo, quarto ricciardo, quinto Webber, sesto Perez, settimo Button, ottavo Alonso, nono Hamilton e decimo Grosjean. Vettel rientra nel suo box tra gli applausi dei suoi meccanici
 
Giro 42 – Rientra ai box Nico Rosberg per montare le gomme Orange Hard. Webber rientra pure per montare gomme White Medium. Intanto, Vettel sta rientrando ai box mestamente a piedi, dopo aver abbandonato la sua vettura per un problema al cambio
 
Giro 41 – Clamoroso!!! Sebastian Vettel ha un problema al cambio!! Si ritira il campione del Mondo in carica. Safety car in pista!
 
Giro 40 – Vettel 1:35.1, Rosberg 1:35.5. Tra i due il distacco aumenta a 2.1 secondi. Raikkonen è terzo, ma staccato di 15 secondi.
 
Giro 39 – Vettel chiude questo passaggio con 1.6 secondi di vantaggio su Rosberg. Raikkonen è terzo, quarto Webber, quinto Alonso, sesto Sutil, settimo Ricciardo, ottavo Perez, nono Button e decimo Grosjean
 
Giro 38 – Hamilton non si è certo arreso e si riprende la posizione con un bel sorpasso. Di Resta, a questo punto, sembra non poter fare altro che accodarsi. Intanto, incrocio Maldonado – Hulkenberg in uscita dalla pitlane.
 
Giro 37 – Si ritira Vergne, mentre Hamilton torna ai box per il cambio gomme. Rientra in undicesima posizione, lottando con la Force India di Paul di Resta con sorpassi e controsorpassi vari, davvero entusiasmante!
 
Giro 36 – Webber ha sorpassato Alonso senza grandi problemi all’ingresso della curva Stowe. Vettel ha mantenuto la leadership della corsa. Intanto c’è un contatto tra Nico Hulkenberg e Adrian Sutil, con il tedesco della Force India che rompe l’ala. Giro più veloce di Nico Rosberg che segna 1:34.371
 
Giro 35 – Alonso deve difendersi da uno scatenato Mark Webber che sta girando con gomme White Medium. I due sono in lotta per la quarta posizione. Rientra, intanto, Sebastian Vettel per montare gomme Orange Hard
 
Giro 34 – Lotta tra Webber e Lewis Hamilton. La Red Bull ha avuto la meglio. Mark è scatenato ed ha anche il giro più veloce della corsa al momento con 1:35.4. Si ferma Rosberg per il cambio gomme e rientra in seconda posizione.
 
Giro 33 – Raikkonen attacca Lewis Hamilton e ne approfitta anche Alonso, che si infila e supera agevolmente il pilota della Mercedes. Alonso non perde tempo e tenta d’attaccare anche la E21 del finlandese
 
Giro 32 – Bella lotta tra Hamilton e Di Resta. Lewis sta cercando di rimontare furiosamente dopo aver perso la leadership per lo scoppio dello pneumatico. Dal box Sauber confermano: Gutierrez ha avuto un problema alla ruota anteriore sinistra e per questo ha danneggiato l’ala
Giro 31 – Vettel sempre comodamente al comando con 1:36.661. Intanto, un replay mostra che Alonso è uscito dai box mentre rientrava Grosjean: possibile la penalità per unsafe release
 
Giro 30 – Pitstop per Esteban Gutierrez che aveva danneggiato l’ala in precedenza. Rientra ai box anche Fernando Alonso, mentre Perez e Grosjean sono in piena lotta tra loro. Rientra comunque anche Grosejan che monta gomme Orange Hard
 
Giro 29 – Webber sorpassa Grosjean e guadagna così la settima posizione. Un bel duello tra i due. Rientra al box Kimi Raikkonen, che era in terza posizione
 
Giro 28 – Attenzione! C’è un pezzo d’ala in piena traiettoria all’ingresso della curva Stowe. Alonso ha dovuto scansarlo mentre si stava buttando al sorpasso di Sutil
 
Giro 27 – Vettel continua a dominare. Rosberg è secondo, terzo Sutil. Alonso ha girato mezzo secondo più veloce del tedesco della Force India, ma fa fatica a superarlo
 
Giro 26 – Vettel 1:36.4. Rosberg 1:36.7, Sutil 1.37.8, Alonso 1:37.6.
 
Giro 25 – Bottas fa un bel sorpasso all’esterno su Jean Eric Vergne. Lo supera anche Massa con estrema facilità. Vettel realizza un altro giro interessante in 1:36.3
 
Giro 24 – Lewis Hamilton attacca Gutierrez e guadagna così la tredicesima posizione. Vettel intanto chiude il giro con un nuovo record: 1:36.273
 
Giro 23 – Vettel completa questo passaggio girando in 1:36.634, realizzando il giro più veloce della corsa. Rosberg è secondo con 1.4 secondi di svantaggio. Sutil è terzo a 4.3 secondi di ritardo e fa da tappo a Fernando Alonso, dietro di lui a 7 decimi
 
Giro 22 – Perez passa subito Webber alla prima curva e prende la posizione, ma l’australiano non ci sta e si riprende la posizione poco dopo. A Vettel viene ricordato di non usare i cordoli per evitare i problemi con le gomme.
 
Giro 21 – Si riparte: ricomincia la competizione. Vettel è al comando, seguito da Rosberg e Sutil. Alonso è quarto, quinto Raikkonen, sesto Grosjean
 
Giro 20 – La safety car rientrerà al termine di questo giro
 
Giro 19 – Nei vari team radio, gli ingegneri chiedono ai loro piloti di evitare i cordoli. Pare che il problema sia l’alta temperatura della gomma che, una volta preso il cordolo, si taglia facilmente e porta all’esplosione delle gomme. E’ certo che, da stasera, avremo un problema di sicurezza che i team, la FIA e la Pirelli dovranno tenere in considerazione
 
Giro 18 – Si continua dietro alla Safety Car. Una situazione di caos assoluta. Neale della McLaren ha detto che c’è molta preoccupazione. Di certo, Pirelli ha una gran bella patata bollente in mano
 
Giro 17: Si continua a guidare dietro alla safety car. Nel team radio per Webber gli viene detto che sulla gomma posteriore sinistra di Vettel c’erano dei tagli…  quindi devono fare attenzione. E’ veramente una situazione di caos
 
Giro 16 – Sebastian Vettel è al comando (dietro la safety car), Nico Rosberg è secondo, terzo Adrian Sutil. Quarto Alonso, quinto Raikkonen, sesto Grosjean, settimo Ricciardo, ottavo Perez, nono Webber, decimo Button.
 
Giro 15 – Safety car in pista! 
 
Giro 14 – Romain Grosjean cerca di passare Vergne, che si difende con i denti. Dietro di loro c’è Raikkonen che cerca di infilarli entrambi. Intanto, c’è una esplosione della gomma posteriore di Vergne!! Pirelli sotto accusa: è caos!
 
Giro 13 – Alonso sorpassa anche Vergne. Hulkenberg rientra ai box, dunque Alonso è ora in quinta posizione. Sebastian Vettel rientra ora in pitlane per il cambio gomme. Esce e mantiene la prima posizione
 
Giro 12 – Fernando Alonso si riprende la posizione su Grosjean. Posizione che aveva perso nel valzer del pitstop. E poco dopo va all’attacco della Lotus di Raikkonen. Intanto si ferma Nico Rosberg
 
Giro 11 – Vettel al comando seguito da Rosberg a 3.3 secondi. Raikkonen torna ora ai box, mentre Grosjean segna il giro più veloce con 1:37.960
 
Giro 10 – Vettel continua a girare. Fernando Alonso intanto rientra per un cambio gomme, così come Mark Webber. Per l’australiano c’è anche il cambio dell’ala. Felipe Massa rientra adesso per il cambio gomme
 
Giro 9 – Sebastian Vettel completa il nono giro ed è ora al comando della corsa. Rosberg è ora in seconda posizione con un ritardo di 2.5 secondi. Terzo Sutil, quarto Massa, quinto Raikkonen, sesto Grosjean, settimo Ricciardo, ottavo Alonso, nono Perez e decimo Webber. Hamilton è tornato ai box ed è ripartito, ma la sua gara è compromessa. Attenzione! Foratura alla posteriore sinistra per Felipe Massa!  Stesso identico problema per il pilota della Ferrari
 
Giro 8 – Clamoroso! Foratura per la posteriore sinistra per Lewis Hamilton! Il pilota inglese sta procedendo lentamente
 
Giro 7 – Vettel giro più veloce con 1:38.105. Intanto, Mark Webber va a superare facilmente la McLaren di Button
 
Giro 6 – Il distacco tra Hamilton e Vettel è ora di 2 secondi. Intanto, Perez ha superato il compagno di squadra Button e si porta in decima posizione. Webber intanto si è portato alle spalle delle due McLaren, nonostante l’ala anteriore leggermente danneggiata
 
Giro 5 – Ancora un giro veloce per Hamilton in 1:38.194. Dietro, è piena lotta tra Fernando Alonso e la Toro Rosso di Daniel Ricciardo. L’australiano si è difeso benissimo
 
Giro 4 – 1:38.249 per Hamilton che continua a martellare. Vettel si trova ora a 1.9 secondi dal leader. Rosberg è terzo con 3.2 secondi di svantaggio, Sutil ne ha invece 5.8 secondi. Massa è quinto. In rimonta Mark Webber, che ha avuto un contatto con Grosjean in partenza: ora è dodicesimo
 
Giro 3 – Si porta un gruppo elettrogeno nei box della Mercedes. Si sta cercando di recuperare il sistema di telemetria in qualche modo, dato che i piloti stanno andando alla cieca. Un bel problema per il team di Stoccarda. Intanto, Hamilton chiude in testa il terzo giro con il crono più veloce in 1:38.384. Ha 1.5 secondi di vantaggio su Vettel e 2.9 su Rosberg
 
Giro 2 – Fernando Alonso scatenato: dopo aver superato Button, il pilota spagnolo è andato a recuperare la posizione su Romain Grosjean. Fernando si è buttato ora all’inseguimento della Toro Rosso di Ricciardo. Intanto, problemi ai box della Mercedes: sembra sia saltato il sistema di telemetria
 
Giro 1: Partenza caotica! Hamilton mantiene la prima posizione, seguito da Vettel. Rosberg è terzo, quarto Sutil. Grande partenza di Felipe Massa è che è quinto! Sesto Raikkonen, settimo Ricciardo, ottavo Button, nono Grosjean e decimo Alonso. Disastro di Webber, che è scivolato in quindicesima posizione
 
Via Via Via!!! Si spengono i semafori, parte il GP di Gran Bretagna!
14:02 – I piloti arrivano sul rettilineo di partenza e iniziano a schierarsi. Sale la tensione e il rumore dei motori…
14:00 – Via, si muovono le vetture: inizia il giro di formazione. Tutto regolare
13:57 – Tre minuti all’inizio del giro di formazione. La temperatura dell’atmosfera è di 21 gradi, 31 gradi l’asfalto. Il vento resta però forte e soffia a 5 metri al secondo
13:56 – La griglia di partenza del GP di Gran Bretagna:
Fila 1: Hamilton – Rosberg
Fila 2: Vettel – Webber
Fila 3: Ricciardo – Sutil
Fila 4: Grosjean – Raikkonen
Fila 5: Alonso – Button
Fila 6: Massa – Vergne
Fila 7: Perez – Hulkenberg
Fila 8: Maldonado – Bottas
Fila 9: Gutierrez – Pic
Fila 10: Bianchi – Van Der Garde
Fila 11: Chilton – Di Resta
13:55 – Cinque minuti al via: inizia la vera e propria procedura di partenza. Adesso si sgombra la pitlane da ospiti, giornalisti e VIP… restano solo gli uomini delle squadre
13:49 – Nigel Mansell chiacchiera con un collega sulla griglia di partenza. Qui il “vecchio Leone” è commissario aggiunto per la direzione gara.
13:46 – God save the queen… suona l’inno britannico, l’evento entra nel vivo
13:44 – Ancora un minuto e la pitlane verrà chiusa. Ricordiamo che Paul Di Resta dovrà schierarsi in ultima posizione, dopo esser stato escluso dalle qualifiche di ieri per aver partecipato alla sessione con una vettura sottopeso di 1,5 Kg
13:39 – 19 gradi la temperatura dell’atmosfera, ben 29 quella dell’asfalto. Il vento, però, è fortissimo e farà parecchi problemi ai piloti
13:37 – Stefano Domenicali, Team Principal della Ferrari, ha ammesso che la Ferrari sta accusando una battuta d’arresto sul fronte sviluppo. Limitare i danni oggi sembra sia la priorità più assoluta
13:30 – Pitlane aperta: Le vetture iniziano a schierarsi. C’è traffico in uscita dalla corsia box, tutti provano le partenze.

13:15 – Amici di BlogF1.it, ci siamo. Tra meno di 15 minuti la pitlane verrà aperta e i piloti inizieranno a schierarsi in griglia di partenza.