Sauber in crisi economica: Hulk senza stipendio da due mesi

2 luglio 2013 18:12 Scritto da: Giacomo Rauli

Il brutto periodo per il team Sauber prosegue anche fuori dalla pista: il team di Hinwil sarebbe in grave crisi finanziaria e Hulkenberg sarebbe senza stipendio da due mesi

hulkenberg-sauber-2013Il team Sauber starebbe attraversando un periodo di profonda crisi finanziaria, che andrebbe ad accentuare i problemi che la scuderia sta incontrando nei primi appuntamenti del mondiale 2013 di F1. L’indiscrezione arriva direttamente dalle colonne della Bild, organo di stampa tedesco.

Secondo quanto trapelato dai corridoi della factory svizzera di Hinwil, il team diretto da Monisha Kaltenborn avrebbe problemi a pagare gli stipendi agli impiegati, ma non solo. Pare infatti che il pilota di punta della scuderia elvetica, Nico Hulkenberg, non percepisca lo stipendio concordato dal contratto in essere da almeno un paio di mesi.

Monisha Kaltenborn, team principal Sauber, ha confermato le difficoltà che il suo team sta attraversando: “E’ vero, abbiamo dei problemi ma continueremo ad andare avanti e saremo ancora qui a fine stagione. Ciò che ci accade fa parte del momento della F1“.

Il periodo nero della Sauber sembrava essere cominciato in pista, attraverso le deludenti prestazioni della Sauber C32, che avrebbe dovuto rappresentare il salto di qualità definitivo in quanto a prestazioni e risultati in campionato. L’attuale monoposto avrebbe dovuto rappresentare la logica evoluzione della C31, vettura veloce e affidabile con cui Perez e Kobayashi hanno potuto mettersi in mostra lo scorso anno, invece è avvenuto l’esatto contrario.

L’addio del direttore tecnico James Key ha avuto un ruolo di rilevante importanza in questo declino prestazionale così repentino, ma i guai finanziari non hanno aiutato un team che ha dovuto camminare con le proprie gambe dopo la scissione con BMW qualche anno fa. I problemi, per Sauber, non finiscono qui. Matt Morris, progettista dell’odierna C32, passerà alla McLaren per potenziare l’organigramma addetto alla progettazione di Woking. Sauber avrebbe già ponto il sostituto e la Kaltenborn ha voluto esprimere la posizione del team a partenza dell’ingegnere avvenuta: “Sono certa che abbiamo nel nostro organico persone in grado di sopperire a ogni partenza nel nostro staff. Riusciremo ad andare avanti, anche perché in F1 bisogna essere sempre pronti a evenienze del genere. Dovevamo essere in grao di agire rapidamente e lo abbiamo fatto“.

4 Commenti

  • Certo che tra test clandestini, sentenze farsa, gomme che esplodono e squadre in difficoltà economica (immagino che Sauber non sia la sola in questa situazione), sta diventando dura godersi lo spettacolo. Molto dura…

  • Meno male senno ci superavano anche loro

  • ferrarista per sempre

    insomma, dalle stelle alle stalle!!
    comunque l’addio di james key e il cambio di entrambi i piloti non ha fatto altro che rovinare le ambizioni della scuderia, che ora è anche in crisi economica. Un pò come la mclaren forse, che ha perso la loro stella polare…

  • La Sauber doveva tenersi la macchina dell’anno scorso, come avrebbe dovuto fare la Mclaren…per gli impiegati mi dispiace, Hulk anche se non prende lo stipendio sono sicuro che a lui va bene lo stesso :) Sarebbe dovuto rimanere in Force India, ma non aveva di certo la sfera di cristallo quando ha fatto questa scelta…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!