L’aerodinamica della Ferrari per il Nurburgring

4 luglio 2013 20:34 Scritto da: Mario Puca

Cominciano a circolare le prime foto dai box del Nurburgring. Vediamo cosa ha portato la Ferrari per il Gp di Germania.

imagebam.comPer il Gp di Silverstone la Ferrari aveva portato numerose novità. Purtroppo pare che queste non abbiano funzionato come i tecnici del Cavallino speravano. Per il Nurburgring, pista abbastanza diversa da quella inglese ma altrettanto tecnica, la Rossa ha portato soluzioni tecniche specifiche che le consentano di ridurre il gap dai rivali, soprattutto dalla Red Bull. Alonso e Massa, quindi, potranno provare e confrontare elementi diversi, in modo da individuare quelli che si adattano meglio al circuito di questo weekend, verificando anche la bontà di qualche piccola novità.

All’anteriore i piloti avranno a disposizione due tipi diversi di ali (ala Aala B), di cui una (la A) dotata di una piccola novità relativamente alle derive verticali poste al di sotto della stessa (che la Ferrari già si appresta a verificare con gli appositi sensori – FOTO). Nell’immagine che segue sono evidenziate tutte le innumerevoli differenze:

Novità per quanto riguarda i deviatori di flusso (i cd. turning vanes) situati al di sotto del cockpit. Quelli per il Nurburgring sono costituiti da due profili, il più grande dei quali dotato di un intaglio alla metà dello stesso (FOTO). Precedentemente ne abbiamo visti costituiti da tre profili e da uno con due intagli per metà.

imagebam.comQuanto al posteriore, sulla F138 c’è l’ala già utilizzata al Gp di Montecarlo (FOTO) con un profilo principale dalla forma profondamente diversa rispetto a quello utilizzato allo scorso Gp di Inghilterra (FOTO). Il flap del DRS, inoltre, è dotato di un nolder, assente sulla versione Silverstone. Profonde differenze anche relativamente alle paratie, prive dello slot verticale lungo il bordo e con le feritoie della parte alta sensibilmente diverse da quelle viste a Silverstone, sia nel numero (5 anziché 6) che nella forma (GermaniaInghilterra). Dalla stessa foto, inoltre, è visibile una lieve differenza anche nel dispositivo del DRS.

Ultima annotazione sui freni: sappiamo bene che ogni circuito richiede adattamenti specifici per l’impianto frenante. Per il Nurburgring la Ferrari utilizzerà i dischi freno dotati di fori longitudinali a serie di 3, per altro già utilizzati sul circuito di Barcellona (FOTO) e sempre senza la presa d’ara extra laterale.

 

21 Commenti

  • Oltre ad avere accantonato i deviatori a ponte, anche oggi sono continuate le prove di comparazione tra le rampe di scarico standard e quelle allungate. A questo punto mi pare chiaro che l’ ultimo grosso step evolutivo non ha dato i risultati sperati. Sarà interessante vedere domani quale sarà la configurazione definitiva ma se anche verranno scelti gli scarichi lunghi penso che le differenze con quelli vecchi non siano importanti. Per fortuna il passo gara sembra ottimo, nonostante tutto.

  • La Ferrari ultimamente ha portato, anzi “provato” degli sviluppi che altre squadre utilizzano da anni, ma che i tecnici Ferrari hanno sempre snobbato.

    Sull’ala anteriore è comparso un upper flap che più che altro è un flow conditioner, in quanto non crea carico in se (non è un mini alettone) ma indirizza i flussi in modo migliore. Usato da sempre da McLaren, Mercedes e Red Bull, sulla Ferrari è stato provato solo un giorno e poi accantonato.

    Così come i barge boards a ponte…ma secondo voi, visto che queste soluzioni ci sono da anni nelle altre squadre, se i tecnici Ferrari avessero convenuto che rano davvero utili, non li avrebbero provati un pò prima??

    Poi boh…magari hanno cambiato idea e serve più tempo per farli funzionare…ma io tenderei ad escludere questa ipotesi

    • Fammi capire tu dici che le altre scuderie hanno da tre anni pezzi in più inutili 😉 ??
      Personalmente credo che siamo rimasti indietro di tre anni e ora si fanno timide sperimentazioni. Comunque visto che Allison ha firmato e che Il Dom va a pascolare in produzione (vi arriva a Monza la decisione “sua” personale), nel 2016 dovrebbe ricominciare il ciclo Ferrari. Ci spero.

      • cosa cosa cosa? dove va “il Dom”? e soprattutto, tu che ne sai?

      • Hai lanciato una sassata niente male.
        speriamo !

      • Non so niente io perché che ho scritto? 😉
        Leggo io soprattutto leggo in tante lingue 😉

      • Non si tratta id pezzi inutili in generale, si tratta di pezzi utili per alcune filosofie di progettazione e meno utili per altri

  • Queste sono solo declinazioni utili per la singola pista.
    In realtà lo sviluppo è fermo da un pezzo, se l’anno scorso i progettisti Ferrari non tornarono mai dalle vacanze estive quest’anno sono in ferie in anticipo.

    A tal proposito, ricordate il blocco assoluto della FIA per due settimane eluso dall RedBull che si presentò con uno step evolutivo?! Ebbene in Ferrari fecero davvero vacanza e di lì il buio!
    quest’anno…peggio!

  • Ciò che è assurdo, è aver consegnato le chiavi del reparto aerodinamica a Loic Bigois. Domenicali si dovrebbe dimettere. Questo tecnico, può andar bene per una squadra da centro classifica, alla Ferrari serve altro.
    Non è un caso che i nuovi sviluppi aerodinamici siano stati fallimentari.

  • Certo è che l’aerodinamico che si occupa delle ali anteriori in Ferrari non si preoccupa da anni di guardare quelle delle altre scuderie 😉
    Se quelle delle auto di punta sono molto complesse e deviano aria dalla ruota piuttosto che cercare di farla girare sopra e incanalare i. stretti cunicoli un perché magari ci sarà, io me la farei una domanda :) ma chi sono io è mica ho il problema delle gomme anteriori che non si scaldano io …

  • Secondo altre fonti la ferrari ha modificato la camera di risonanza helmotz.Probabilmente con tale modifica si cerca di migliorare i flussi in uscita dagli scarichi dato che quando alonso e massa mettono il piede sull.acceleratore la.macchina tende a scodare in maniera evidente.Che ne pensate?

  • Direi anche giustamente non hanno portato alcuna novità. Non ha se so portare novità sviluppate su un modello computerizzato e fisico di pneumatico in evoluzione. Io penserei al futuro…

    • @puca come detto da fabietto la camera helmotz non agisce in accelerazione bensi’ in fase di rilascio.Secondo me se tale modifica non si rivelqsse una bufala come quella del fondo accorciato(che voi di blogf1 avete subito smemtito) potrebbe avere risvolti interessanti;infatti secondo il mio modestissimo parere(tralaltro non sono un ingegnere e nemmeno un laureando in ingegneria) la ferrari rispetto a rb e mercedes paga in questo settore,ovvero nello sfruttare il piu’ possibili i gas si scarico anche grazie a particolari mappature vedi mercedes ( dai camera car e’ netto il classico borbottio in rilascio) o rb con il suo “legale” taglio dei cilindri

  • Sviluppo disastroso dopo barcellona e non è una novità nelle ultime stagioni

    • Mi sembra chiaro che il budget degli ultimi anni si è drasticamente ridotto, degli insiders mi dicevano che spende ormai più o meno un terzo di quello che si spendeva nel 2009

      • si ma altre squadre anche le minori, riescono a sviluppare, noi no *azzo mi sono rotto

  • Probabilmente il diverso dispositivo Drs serve per vincere la maggior resistenza dell’ ala da alto carico, entrambe le versioni si sono già viste. Mi pare di intravedere delle differenze anche negli upper flap dell’ alettone anteriore, non resta che poterli vedere anche frontalmente. Sembra che nemmeno qui utilizzeranno i deviatori a ponte sopra le pance, chissà, forse non funzionavano bene. Comunque è inutile attendersi grosse novità per questa gara.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!