Qualifiche in Germania, Lotus ottimista per la gara

6 luglio 2013 18:08 Scritto da: Diego Mandolfo

Qualche problema con le gomme anteriori li costringe a un primo settore non proprio ottimale, ma le due Lotus, 4° e 5°, sono subito dietro Mercedes e Red Bull

lotus-drd

Si era capito che, in queste Qualifiche del GP di Germania, la prima fila sarebbe stato un affare tra Mercedes e Red Bull, e così la Lotus ha fatto del suo meglio per essere subito dietro, con il quarto e il quinto posto di Raikkonen e Grosjean, entrambi a circa mezzo secondo dalla Pole Position di Lewis Hamilton.

Le due monoposto anglo-francesi erano apparse abbastanza in forma anche durante le Prove Libere: a proprio agio soprattutto con le gomme soft. Con le coperture più morbide infatti, come le Ferrari, il transalpino e il finnico hanno dimostrato di poter contare su un degrado minore rispetto ai diretti avversari. A differenza delle due vetture di Maranello però, le monoposto nero-oro partiranno da una posizione migliore in griglia, sperando anche in un più rapido decadimento delle coperture di chi li precede. Cruciali quindi saranno le scelte strategiche di domani, in merito alla gestione degli pneumatici. Questi sembrano già molto più affidabili di quelli utilizzati in Inghilterra. In ogni caso, un coraggioso Iceman aveva già fatto sapere che non era sua intenzione inscenare alcun tipo di boicottaggio nei confronti del gommista italiano, in caso di ulteriori rischi qui in Germania, e che avrebbe corso comunque. Tornando alle performance delle coperture della P lunga, lo stesso Hembery si aspetta strategie su due soste per domani, con una differenza di circa 1,5 secondi nel crono sul giro fra gomme soft e medium.

Il team di Enstone si è detto abbastanza soddisfatto del risultato dei suoi due alfieri. Alan Permane, Direttore delle operazioni in pista, ammette che avrebbero dovuto fare meglio nel primo settore. In ogni caso, con le previsioni che anticipano alte temperature per la gara di domani, si aspettano una prestazione di alto livello da entrambe le monoposto. Per quanto riguarda le gomme, alla Lotus si dicono fiduciosi e per nulla delusi o spiazzati dal comportamento delle nuove gomme Pirelli, che qui utilizzano il kevlar all’interno della carcassa. Queste, in conclusione, le parole dei due piloti:

Kimi Raikkonen, 4°: “Oggi la mia macchina era ok, ma nel mio giro decisivo in Q3, con gomme nuove, ho avuto delle difficoltà a portare le anteriori in temperatura. Questo mi ha portato a perdere tempo nel primo settore, forse per il troppo traffico nel corso del mio giro d’uscita, cosa che non mi ha consentito di spingere come volevo. Ovviamente la cosa non mi ha aiutato: probabilmente avremmo potuto puntare alla terza posizione in griglia. Ma la quarta è comunque una buona posizione per la gara di domani.

Romain Grosjean, 5°: “La mia quinta posizione è un risultato abbastanza buono, ma a essere onesto sono un po’ deluso per i decimi di secondo che ho perso nel primo settore. Abbiamo avuto difficoltà con le gomme anteriori, ma posso dire che comunque le performance della macchina sono migliorate ad ogni giro. Si tratta in ogni caso di un buon risultato per la squadra, anche per il quarto posto di Kimi. Quindi siamo felici di essere tornati nelle posizioni di vertice dopo aver, nostro malgrado, frequentato le posizioni di rincalzo ultimamente.

 

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!