Lotus interessata a Hulkenberg per il 2014

8 luglio 2013 14:00 Scritto da: Giacomo Rauli

Nico Hulkenberg, pilota del team Sauber, non percepisce lo stipendio da un paio di mesi e, complice lo scarso rendimento della sua vettura, potrebbe cambiare team dopo solo una stagione passata a Hinwil. Lotus sarebbe interessata al venticinquenne tedesco.

nico-hulkenbergTempo d’estate, tempo di mercato piloti nel “Circus” iridato di Formula Uno. Dopo le prime voci di un possibile passaggio di Kimi Raikkonen alla Red Bull, poi divenute sempre più deboli nelle ultime ore, ecco che arrivano indiscrezioni dalla Germania di un possibile passaggio di Nico Hulkeneberg in Lotus a partire dalla prossima stagione.

Il team di Enstone – riporta la Bild – starebbe pensando al venticinquenne tedesco per cautelarsi qualora Raikkonen prendesse la via di Milton Keynes, ma non sarebbe solo il finnico a poter lasciare il team nero-oro. Hulkenberg potrebbe infatti sostituire Romain Grosjean, autore di un inizio di stagione che non ha convinto i vertici del team ex Renault. Il francese, sino a oggi, è risultato importante nell’economia della scuderia perché portatore di sponsor importanti (Total), ma con il passaggio di Lotus a una nuova cordata ecco che il team potrebbe decidere di fare a meno di Grosjean, puntando su piloti dal rendimento meno altalenante.

Hulkenberg, inoltre, starebbe sondando il mercato per vari motivi. Il suo contratto è in scadenza a fine 2013 e le prestazioni del team svizzero non lo hanno convinto. La C32 sarebbe dovuta essere la vettura evoluzione della ottima C31, monoposto che ha permesso a Perez e Kobayashi di cogliere alcuni podi e piazzamenti a punti costanti durante la scorsa stagione, ma così non è stato. Non bastassero le scarse prestazioni in pista, ecco i problemi finanziari che da tempo starebbero attanagliando Sauber. L’ex pilota di Williams e Force India non percepirebbe lo stipendio da due mesi, così come buona parte del personale impiegato nella sede svizzera del team. Mancano sponsor (condizione diffusa in F1) e i risultati non all’altezza delle aspettative non fanno altro che alimentare i problemi, a causa della scarsa visibilità delle monoposto, relegate nei piani medio-bassi della classifica.

Monisha Kaltenborn, team principal Sauber, ha però voluto rassicurare l’ambiente: “La situazione dovrebbe migliorare perché tra poco dovremmo essere in grado di annunciare nuovi sponsor che ci aiuteranno durante la stagione in corso“. I liquidi potrebbero così arrivare, ma per far andare più forte la C32 ci vorranno settimane. Probabilmente non basterà la sosta estiva e Hulkenberg non sembra disposto a investire ulteriore tempo in Sauber, soprattutto in questa stagione che vedrà numerosi cambiamenti di sedile anche nei top team.

14 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!