Raikkonen: l’unico dubbio sul rinnovo è l’aspetto tecnico

9 luglio 2013 11:49 Scritto da: Davide Reinato

Eric Boullier conferma che prima di agosto Raikkonen prenderà una decisione: resterà in Lotus o passerà in Red Bull?

raikkonen_decisioneLe trattative per il rinnovo del contratto tra la Lotus e Kimi Raikkonen si fanno più intense. Come anticipato domenica scorsa, i vertici del team di Enstone hanno incontrato l’entourage del pilota domenica sera per tentare di convincerlo a rimanere anche per la prossima stagione.

Non è più un segreto: la Red Bull ha avanzato un’offerta allettante al pilota finlandese, che sta ora valutando pro e contro di un’eventuale trasferimento. Ma Eric Boullier continua a dirsi ottimista riguardo l’alta probabilità che Kimi scelga di rimanere leader indiscusso della squadra.

“In due anni, abbiamo chiuso il gap con la Red Bull. Adesso Raikkonen vuole sapere se sapremo andare avanti così. Siamo in discussione soprattutto sul pacchetto tecnico che avremo”, ha confermato Boullier.

Con la perdita di James Allison – sempre più proiettato ad un accordo con la Ferrari – il compito di Boullier e soci è convincere Kimi a dare fiducia alla squadra. “Lui è abbastanza maturo per decidere quale sarà la scelta giusta da fare. Certo, per lui ci sarebbero tanti aspetti positivi nel passare in Red Bull, ma ce ne sarebbero tanti negativi. Mi aspetto che prenda una decisione prima di agosto”.

Dopo 9 delle 19 gare in programma quest’anno, Raikkonen è terzo in campionato con 41 punti di distacco dalla Red Bull di Vettel e a soli 7 dalla Ferrari di Alonso. L’arrivo del Gruppo Finanziario Infinity (che ha acquistato il 35% della squadra) sarà un boost per il team di Enstone, soprattutto a livello economico. E questo è un altro aspetto da non sottovalutare nel possibile rinnovo del contratto tra le parti. Boullier ha infatti confermato che la squadra era in ritardo con il pagamento dello stipendio di Raikkonen: “Sì, è stato pagato in ritardo. Dobbiamo farlo se vogliamo tenerlo”. E non è tutto: anche se il Team Principal francese non dice di quanto, la vera notizia è che il compenso del pilota è stato aumentato già quest’anno.

Anche se all’interno della squadra sembra esserci ottimismo sul rinnovo, chi potrebbe arrivare in Lotus se Raikkonen decidesse di andare via?

Si vocifera di Nico Hulkenberg, il cui rapporto con la Sauber è peggiorato per via di una crisi economica – e, conseguentemente, di risultati – che ha fatto pentire il tedesco di aver firmato con il team di Hinwil.

Si è parlato anche di Pastor Maldonado, ma fonti interne alla Williams hanno confermato che non vi è alcuna via d’uscita dal contratto che lega il venezuelano al team di Sir. Frank. La permanenza di Pastor in squadra è strettamente legata al contratto di sponsorizzazione della squadra con il colosso petrolifero PDVSA che vale 30 milioni di sterline all’anno e che si concluderà nel 2015.

Grosjean gode di una posizione privilegiata all’interno del Team Lotus, nonostante le prestazioni altalenanti di questa stagione. Il franco-svizzero è spinto dalla compagnia petrolifera Total che garantisce alla squadra un introito di circa 5 milioni di sterline. Prima di sostituirlo, insomma, è logico che cercheranno un talento con uno sponsor altrettanto importante.

E Valsecchi? Il pilota italiano gode di tanta stima all’interno della squadra, ma sembra che le sue possibilità per ottenere un sedile da titolare siano ancora legate proprio alla questione sponsor. Basterebbe forse eguagliare il peso della valigetta di Grosjean per dare una spallata al francese?

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!