Vettel conquista il Trofeo tedesco che mancava in bacheca

9 luglio 2013 09:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

Con la vittoria di domenica, il tre volte Campione del Mondo ha sfatato due tabù: il tedesco non aveva mai vinto nel mese di luglio, nè aveva potuto godere della vittoria in Germania.

vettel-red-bullAnche la bandierina della Germania è stata aggiunta al mappamondo di vittorie di Sebastian Vettel. Il pilota della Red Bull ha vinto la sua trentesima gara in carriera e, per la prima volta, si è aggiudicato il GP di casa, inserendo il proprio nome anche nell’albo d’oro dello storico tracciato del Nurburgring.

Una collezione iniziata nel 2008 con la prima vittoria a Monza e che ora vede due sole caselle vuote da riempire tra quelli in calendario: l’Ungheria – prossimo appuntamento stagionale – e gli Stati Uniti. In tutti gli altri GP, infatti, il suo nome compare tra i vincitori almeno una volta. Tra le corse non più in calendario, a Vettel manca il GP di Francia dove ebbe modo di correre una sola volta, nel 2008 con la Toro Rosso, concludendo in 12° posizione. Parlando invece dei circuiti dove ha corso, Seb non ha mai vinto a Hockenheim, Indianapolis e Fuji.

Michael Schumacher ha vinto ben 22 GP differenti, mentre Vettel è già a 19, con la possibilità di concludere l’anno a quota 21. Considerando che il prossimo anno dovrebbe debuttare il GP di Russia e quello del New Jersey, Vettel ha tutto il tempo per eguagliare e battere anche questo record che appartiene al Kaiser Schumy.

Queste le vittorie di Vettel per nazione:

3 Giappone (2009, 2010 e 2012)
3 Malesia (2010, 2011 e 2013)
2 Abu Dhabi (2009 e 2010)
2 Europa (2010 e 2011)
2 Italia (2008 e 2011)
2 Singapore (2011 e 2012)
2 Corea (2011 e 2012)
2 India (2011 e 2012)
2 Bahrain (2012 e 2013)
1 Cina (2009)
1 Gran Bretagna (2009)
1 Brasile (2010)
1 Australia (2011)
1 Turchia (2011)
1 Spagna (2011)
1 Monaco (2011)
1 Belgio (2011)
1 Canada (2013)
1 Germania (2013)

15 Commenti

  • Caribbean Black

    Inutile star li a cincischiare….siamo di fronte ad un fenomeno…è sulla buona strada per battere ogni record…

    Ha ormai vinto su quasi tutti i circuiti del mondiale, ha 39 pole, 52 podi, 30 vittorie, 18 giri veloci, e 3 mondiali vinti consecutivamente.

    Senza parole….ed io che non gli davo una lira….mi sono dovuto ricredere come con Valentino Rossi, che tanto criticavo anni fa….

    Cannibale!!

    • Caribbean Black

      aggiungo…sono sempre stato dell’idea che Alonso ed Hamilton, abbiano qualcosa in piu, e cio lo hanno dimostrato guidando auto palesemente inferiori…ma va detto che la red bull non è piu la squadra ammazza campionati di un tempo, e quando è stato in difficoltà Sebastian, piu spesso che non, ha saputo tirare fuori prestazioni Monstre.

  • CavallinoRampante

    Hamilton, Raikkonen, Alonso, lo stesso Schumacher, ma anche Button e Rosberg probabilmente, avrebbero fatto di più e meglio. A Vettel è capitata soltanto l’auto giusta nel momento giusto. Ottimo pilota per carità, un top driver sicuramente, ma almeno un gradino sotto i sopracitati per quanto mi riguarda.

    • Opinione veramente azzardata, al limite della provocazione, però buttata giù così non sta in piedi, cerca almeno di motivarla…

      • CavallinoRampante

        Beh è un’opinione personale e, in quanto tale, penso vada rispettata per quanto azzardata possa essere. Sui primi 4 c’è poco da motivare, li ritengo una spanna sopra Vettel, anche perchè oltre che piloti di talento li considero dei lottatori che non si fanno intimidire da una partenza a centro gruppo ed hanno spesso lottato con Vettel in condizioni di inferiorità tecnica palese. Su Rosberg e Button hai colto perfettamente la provocazione, anche se non credo di essere rimasto così lontano dalla realtà. :) Buona giornata Lazza

      • La rispetto (anche se non son d’accordo), volevo solo che la motivassi di più.
        Ciao Cavallino (di questi tempi poco rampante ahahahah)

      • CavallinoRampante

        Rampa sempre tranquillo 😉

    • Sono ferrarista ed alonsiano, ma quello che dici non ha nessun senso (senza offesa ovviamente)
      È’ impossibile fare meglio in quanto ha vinto 3 mondiali nelle ultime tre stagioni e nessuno avrebbe potuto fare meglio, al massimo uguale…….
      Brucia dirlo, ma oggi è’ il miglio pilota in circolazione. Queste ultime tre stagioni sta gareggiando mediamente meglio dei piloti da te citati, indipendentemente dall’auto che guida. E questo e’ un dato di fatto, in quanto ha fatto meno errori di tutti gli altri da te citati, con prestazioni sempre al massimo livello…..

      • CavallinoRampante

        Quando riuscirà a vincere in condizioni di inferiorità (o quantomeno parità) tecnica ne riparliamo, non mi offendo per così poco 😀

      • @cavallino
        parli di mondiali o di gran premi?

  • questo è stato un passo molto importante verso il 4° titolo mondiale consecutivo.
    lui e red bull stanno costruebdo una grande pagina nella storia della F1.

  • Nulla da togliere a Vettel, ,ma Schumi è inarrivabile oltre al mero dato statistico…altra epoca! non si aggiungevano 3/4 nuove piste l’anno e non c’erano 18/20 gran premi l’anno…

    • aggiungo, mediamente tra il 1993 ed il 2006 quando Schumi si è ritirato la prima volta c’erano 17 gran premi a stagione, con un minimo di 16 ed un massimo di 19

      • A mio parere Schumacher al momento risulta inarrivabile per Vettel non per il periodo d’oro in Ferrari, ma per i primi anni in Ferrari e, ancor prima, per i titoli con la Benetton sino, a ritroso, al debutto stratosferico a Spa nel 1991. Una guida leggendaria su macchine inferiori alla concorrenza: solo fatti e poche parole. Immenso Kaiser!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!