Alonso: “Ferrari a vita! Newey? Lo vorrei nel team”

12 luglio 2013 10:15 Scritto da: Antonino Rendina

Fernando promuove la F138: “E’ da otto in pagella, non è la monoposto migliore, ma è completa”. E sul futuro ammette: “Mi vedo soltanto in Ferrari”.

alonso canadaFernando Alonso a cuore aperto, come è raro sentirlo. L’effigie che ci arriva è tutt’altra cosa rispetto a quel cielo denso di nuvole che bronci post qualifiche e campionati in salita vorrebbero dipingere.

Il Nando-pensiero è di una razionalità che a tratti sconvolge; non lascia spazio a iperboli e voli pindarici. Quello che si apre con le tedesce RTL e Sporbild è un uomo nel pieno della sua maturità agonistica.

“Sono molto soddisfatto del mio rendimento; sono sereno ed è questo ciò che conta. Quando ho vinto i miei due mondiali venivo considerato un buon pilota, oggi sono reputato uno dei migliori in circolazione, nonostante non ne abbia più vinti. Adesso sono certamente più maturo, esperto. Se una gara va male, mi ricordo che nella vita esistono anche cose più importanti”.

Capitolo Ferrari Se qualcuno ha pensato solo per un attimo che Fernando fosse stanco di correre per Maranello – remando controvento e soffrendo contro la Red Bull – potrebbe rimanere deluso dalla decisa risposta:

La Ferrari la vedo bene, le do un otto, un buon punteggio, perché anche se non siamo i più veloci la nostra e’ una macchina molto completa. Personalmente non so per quanti anni correrò ancora, devo divertirmi e avere le giuste motivazioni, ma se rinnoverò sarà solo per correre con la Ferrari. Maranello non è una squadra di F1, è la storia. Tanti costruttori, magari anque qualche produttore di bibite energetiche, arrivano in F1 e poi se ne vanno. Mentre una F1 senza Ferrari non è concepibile”.

Parole al miele, d’amore vero, verso il datore di lavoro in rosso. Alonso prova a tessere la tela della fiducia tra squadra e pilota leader, incarnando quello spirito orgoglioso e di immanente fierezza storica che unisce Asturie ed Emilia, Oviedo e Maranello. Un segnale forte, che spazza via i dubbi sul reale attaccamento dello spagnolo alla causa Ferrari.

Ma, nel festival della schiettezza, Matador butta nello stagno il famigerato sassolino. La cui onda lunga chissà che effetti avrà. Rimbombano come tuoni le sincere parole dell’ambizioso alfiere del Cavallino.

“Io voglio lavorare con i migliori e se dicessi che non voglio Adrian Newey in squadra direi una bugia”.

 L’amata Ferrari saprà cogliere al volo il consiglio del suo caposquadra?

60 Commenti

  • MarcoNando94

    Grandissimo Nando, ti vogliamo così! Un condottiero vero e proprio :)

  • Io elenco i contro di un eventuale arrivo di Newey alla Ferrari:

    Accentramento del potere solo verso una direzione con la Ferrari che potrebbe diventare Newey dipendente.

    Squadra corse da smantellare e da ricostruire secondo i voleri di Newey, ok la Ferrari non ha entusiasmato in questi anni ma abbiamo comunque sfiorato due titoli nel 2010 e 2012 e siamo ancora in lotta nel mondiale 2013.

    Costi esorbitanti, attenzione spesso vengono attribuiti virtu’ a Newey inesistenti una che viene spesso sottovalutata sono i soldi investiti dalla Redbull che sono veramente piu’ di ogni team, non è detto quindi che un Newey in Ferrari possa rendere come nella redbull a questo punto vi faccio notare che forse i tecnici ferrari odierni potrebbero fare meglio solo aumentando i fondi, insomma Newey sara’ bravo ma ha anche mezzi che la squadra corse Ferrari non ha.

    Poi come ho scritto la F1 è fatta di cicli, io dico che comunque anche se non sono arrivati i risultati c’è una base ottima su cui continuare ad investire, dopo tutto chi arriva secondo in f1 è qualche millessimo di secondo piu’ lento. Newey ha impiegato 5 anni per tornare a vincere e non è detto che in Ferrari possa replicare il lavoro fatto sulla Redbull, la f1 è sempre stata fatta da cicli indipendentemente dal genio di turno che sia Newey, Barnard o Byrne.

    Quindi invece di rompere quello che si è costruito in questi anni, io darei fiducia a questi uomini migliorando qualcosa ma non facendo una ennesima rivoluzione e Newey sarebbe una rivoluzione.

    Io vedrei Newey bene in un altra situazione, quando bisogna ricostruire e rifondare una squadra e in quel caso ci vorrebbe comunque tempo e almeno un paio di stagioni per vincere.

    Eta’

    • Avevo dimenticato Eta’ di Adrian ora mai vicina al pensionamento tutti i geni come i piloti rendono fino ad un certo punto. Inoltre Newey potrebbe aver perso gli stimoli che aveva dopo aver vinto tanto. Insomma potrebbe essere un cattivo investimento visti i soldi da sborsare solo per l’ingaggio e per la ristrutturazione dell’intero team.

    • Lasciami dire che la fobia che dimostri di avere verso questo grande ingegnere (aerodinamico, telaista e delle sospensioni, non mi stuferò mai di ricordarlo) e tutti gli sforzi e la passione che metti nel cercare di sminuirlo ha del sorprendente e del divertente allo stesso tempo. Il fatto che ci abbia soffiato il mondiale al fotofinish più di una volta brucia eh! Alonso comunque ha le idee molto chiare: vuole lavorare con i migliori… Nel frattempo vediamo se i cari Tombazis, Fry, ecc. ecc. riescono a raddrizzare la baracca.

      • Questo lo vedremo nel prossimo anno se Newey sarà in grado di realizzare ancora una monoposto in grado di andare sui binari senza le 1000 deroghe concesse ai motorizzati Renault su cui Newey ha cucito tutte le sue creature.

      • Ma che fobia… semmai io Newey lo avrei preso in Ferrari subito dopo l’abbandono della Mclaren, quando fra le altre cose molti tifosi della domenica avevano insinuato che era gia’ cotto e per quello che hai scritto di FRY e Tombazis mi sa’ che fai parte di quel clan. I tifosi confondono il calcio con la F1, mon esistono i salvatori della patria e bisogna convivere con i successi e gli insuccessi. Adesso Newey è nel carro dei vincitori ma come è fisiologico in F1 ci sara’ quasi sicuramente un calo e allora tutti si dimenticheranno di Newey, per un po di tempo…
        Quello che molti sottovalutano in F1 è rimanere al top, vincere il titolo o arrivare secondi significa che si sono raggiunte prestazioni abbastanza simili, quindi quando leggo le sparate su FRY e Tombazis mi faccio 4 risate…
        Distruggere quello che si è costruito in questi anni sarebbe da folli, semmai se potessi decidere la strategia io invece di investire su Newey adesso… potenzierei il reparto tecnico, cio’ che manca alla Ferrari secondo me non sono i tecnici ma sono i mezzi e i soldi che mette la redbull.

      • Perchè che cosa avrei scritto di Fry e Tombazis? Mi sto semplicemente augurando che riescano a correggere i problemi di bilanciamento prodotti dagli ultimi up-grade che sono stati accantonati in Germania. Perchè tu invece sei matematicamente certo che ci riusciranno in tempo per vincere il mondiale 2013? Beato te, ma in questo caso forse non sono io che ha gli occhi annebbiati dal tifo… Tornando a Newey sinceramente non sono uno di quelli che pregano giorno e notte che venga a Maranello per salvare la patria, ma non avrei nemmeno nessunissima preclusione se ciò avvenisse. Non stò nemmeno qui a costruire un castello di carte per cercare di dimostrare al mondo che non sarebbe adatto per la Ferrari, che il suo ciclo stà per finire (a me risulta che va avanti da 20 anni il suo ciclo) ecc. ecc. Proprio perchè non essendo un tifoso partigiano, ma prima di tutto uno sportivo non ho nessun problema a riconoscere la grandezza degli avversari, IO…
        Ti dico anche che secondo me non verrà mai in Ferrari perchè non potrebbe avere il controllo quasi assoluto che è abituato ad avere e che in fondo è parte integrante del suo metodo e dei suoi successi.

      • Scusami non avevo letto bene quello che avevi scritto su FRY e Tombazis, ovvio che la Ferrari per questa stagione non è la favorita dopo tutto il kaos gomme. Per i cicli ti faccio notare che Newey per tornare a vincere ci ha messo ben 5 anni e se contiamo anche la prima RB1 che ha solo migliorato 6. Il discorso che faccio è molto semplice la Ferrari ha comunque costruito un team valido e credimi è abbastanza difficile io lo supporterei di piu’, del resto se facciamo una stima adesso dei mezzi a disposizione della Ferrari e quelli della Redbull vince tranquillamente la redbull… La Ferrari non solo investe meno, ma sta lavorando con una galleria in affitto…. Ora dico io se un team riesce ad essere vincente con una serie di uomini, invece di decentrare il potere su un solo tecnico ci sono piu’ possibiita’ di mantenere un trend positivo, mentre quando Newey andra’ via dalla Redbull tutto crollera’. Poi come ho scritto prima bisogna valutare non solo gli uomini ma anche i mezzi a questo mi chiedo se Newey lavorasse con i mezzi ferrari e con la Fia che ti rema contro dove sarebbe arrivato ?
        Secondo me avrebbe fatto pure peggio di Tombazis e Fry.

      • Sull’ attuale staff della Ferrari siamo d’ accordo, ma in definitiva mi sento di sottoscrivere il ragionamento di Alonso. Vabbè, speriamo che il test di Silverstone dia una svolta alla Ferrari.

    • Zio ricordi la storia della volpe e l’uva?

    • MotoreAsincronoTrifase

      newey ha sempre vinto e fatto macchine incredibili e senza deroghe e budget stratosferici. Ricordo ancora williams, mclaren e infine red bull che teneva testa alla vera irregolare brawn. Per l’eta’ non e’ mica un pilota, per me se vuole va avanti almeno altri 10 anni, considerato che i grandi scienziati riescono a fare grandi cose anche per piu’ tempo.

      • Infatti … è un dato di fatto che in passato abbia vinto con mezzi simili a quelli ferrari come è un dato di fatto che negli ultimi 5 anni ha vinto con un mix fra bravura, potere economico polico e mezzi migliori, quindi se fosse ancora il Newey giovane abrebbe addirittura stravinto, invece almeno due titoli sono infangati da numerose deroge e porcate fia e anche con tutto cio’ è riuscito a vincere alcune volte per una manciata di punti.
        Poi come spesso capita vengono attribuite a Newey dei super poteri che in realta’ non ha forse solo per la sua reputazione. E’ verissimo che le prima Williams erano rivoluzionare come è altrettanto vero pero’ che alcune vittorie schiaccianti sono da attribbuire anche alle sospensioni attive che non ha disegnato lui, ci si dimentica spesso anche dei vari flop di Newey il piu’ grosso la MClaren che riusci’ mai a debuttare in pista o della williams dell’era Senna che non era una macchina paragonabile alle altre.

  • E’ un grande leader e mi è sempre piaciuto, sia come pilota che come uomo.
    Queste dichiarazioni confermano la mia idea e mi tranquillizzano riguardo il suo rapporto con la Scuderia di Maranello.
    Forza Ferrari Go!

  • Cuore Rosso

    Otto alla Ferrari va bene, ma un due clamoroso al baffo :)

  • Bisogna potenziare strutture e uomini se si vuole competere ad armi pari con l’armata di newey, inutile illudere la gente facendo promesse che l’attuale situazione non può garantire, se consideriamo l’assenza di galleria in sede di un simulatore all’altezza della concorrenza e di tecnici di primissimo livello l’8 di alonso ci stà tutto, ma ripeto per vincere ci vuole ben altro per ora accontentiamoci di essere comunque sempre in lotta grazie soprattutto ad alonso

  • alexander brandner

    Alonso purtroppo è capitato nel momento meno florido della Ferrari. Se avesse una macchina non dico superiore, ma almeno alla pari delle altre, non ci sarebbe storia ogni anno. Nel 2010 aveva una situazione del tutto simile a questa: una vettura non esaltante ma comunque in grado di vincere dei gran premi sfruttando caratteristiche favorevoli. Il mondiale l’ha perso solo all’ultima gara per un errore da principianti degli strateghi ai box. Nel 2011 la vettura era nettamente inferiore, è vero, ma la Red Bull mi ricordava la Ferrari delle annate 2002 e 2004, e lì non c’era davvero nulla da fare. Lo scorso anno vettura ancora inferiore, ciononostante Alonso è stato in grado di Lottare non solo contro Vettel ma, almeno fino a 3/4 di campionato, anche contro Hamilton e Webber, che gli erano vicini e con macchine superiori. Mondiale nuovamente perso all’ultima gara per 3 punti. Quest’anno si stanno profilando nuovamente gli stessi scenari: la Ferrari non è una brutta vettura, tutto sommato è in grado di lottare con la Red Bull, con la Mercedes e con la Lotus a ogni gara, ma è troppo discontinua. E la qualifica fa penare. Detto questo è normale che Alonso debba parlare bene della Ferrari: nonostante il mondiale tardi ad arrivare lui rimane sempre il punto di riferimento, nemmeno alla Renault dei tempi d’oro contava così tanto. E secondo me arriverà, il dominio delle lattine non potrà durare in eterno…

    W Ferrari!

    • MotoreAsincronoTrifase

      dipende, nel 2007 aveva una mclaren simile a quella di hamilton ma benche’ arrivato a pari punti con i piazzamenti gli e’ stato avanti (e non solo se le ultime 3 gare non avesse avuto problemi di affidabilita’). La ferrari e’ seconda solo alla red bull al momento, ma con macchine tutte uguali ci sarebbero scenari diversi.

  • Rispondo a Iron Mac, io sono molto critico nell’ultima parte della carriera di Newey per il resto sono d’accordo. Seguo la F1 da quando Newey disegno’ la prima murch ed il vero genio che mi ha impressionato l’ho visto nella sua prima creatura la RB5, per il resto è stato molto pigro… come ho scritto si è limitato a sfruttare una idea trita e ritrita con la FIA che gli ha fatto da zerbino. Per la verita’ riguardando tutte le stagioni dal 2009 ad oggi ho visto per la prima volta un comportamento della FIA quasi servile, una volta non era mica cosi’.. c’erano le interpretazioni del regolamento ma queste duravano al massimo 2 stagioni, adesso si rasenta il ridicolo ed inoltre quando la vettura non era conforme con il regolamento questa veniva squalificata invece in questi anni abbiamo visto l’affermazione dello stile Redbull, cioe’ si corre con vettura irregolare la fia se ne accorge dopo qualche gara e lascia tutto correre addirittura anche per una stagione intera ( vedi scarichi soffiati in rilascio ) oppure si corre cosi’ qualche gara si intasca il vantaggio e poi si modifica la monoposto.

    Non so se sia vero che sia mancato l’antagonista di Newey, anche perche’ ad esempio la Ferrari quando ha provato qualcosina di nuovo si è trovata con un muro FIA che non gli ha permesso nemmeno di portare in gara qualche soluzione e in questa stagione qualcosa è stata provata anche dalla Williams e anche dalla Lotus ma come ho scitto a differenza di Newey la fia ha bocciato ancora prima di nascere alcune soluzioni che interpretavano il regolamento. Il Newey attuale, mi pare che sia gia’ nella sua fase calante e poi è troppo pieno di se ha gia’ vinto tanto e come ho scritto potrebbe essere un vero flop per la ferrari, un tecnico strapagato che potrebbe rompere gli equilibri interni alla Ferrari che non è tecnico dipendente ma che lavora in una forma piu’ omogenea con piu’ teste invece di avere una sola prima donna.
    Vedremo la sua prima creatura il prossimo anno… io ho molti dubbi questa volta e poi tanto per citare un grandissimo cio’ ing. Forghieri la F1 è fatta di alti e bassi puoi essere Newey puoi essere Barnard o Byrne ma ci sono i cicli che si aprono e chiudono comunque sia il tecnico la garanzia di vincere con Newey non esiste… esiste solo nel caso in cui la FIA si comporti come un questi anni.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!