Di Resta sui test di Silverstone: “Inutili? non credo”

19 luglio 2013 08:14 Scritto da: Davide Reinato

Il pilota scozzese della Force India si è detto felice di potersi mettere a disposizione della squadra per questi test, nonostante le limitazioni imposte dalla FIA.

Di Resta Montreal Canada Force IndiaSui tre giorni di test a Silverstone, c’è ancora l’alone della polemica. Molti piloti non hanno digerito le restrizioni che hanno trasformato il test in una piccola farsa. Parecchio infastiditi Alonso, Raikkonen, Button e lo stesso Maldonado che però,  ai test,  ci è andato lo stesso.

Il loro pensiero sui test è unanime e hanno messo in dubbio l’utilità di provare senza poter mettere a punto la vettura. La FIA, infatti, ha permesso ai piloti titolari di effettuare il collaudo delle nuove Pirelli, senza però mettere mano al set-up della monoposto, eccezion fatta per l’incidenza dell’ala anteriore.

Paul Di Resta, però, va controcorrente. Lo scozzese, sulla scia dell’eterno rivale Vettel, ha ammesso che c’è un certo vantaggio nel fare qualche chilometro in più anche con queste condizioni, per non lasciare nulla agli avversari.

“E’ sempre importante fare chilometri con una vettura di Formula 1″, ha affermato Paul dopo la sessione di ieri. “Eravamo qui qualche settimana fa ed è un bene essere qui anche oggi, per avere dei riferimenti importanti. Sappiamo quali sono i limiti dell’auto e possiamo fare delle differenze. Personalmente, sono sempre pronto a salire in macchina, desideroso di guidare e aiutare la squadra. Questo è il mio lavoro e devo dare il mio feedback dove e come posso”, ha aggiunto.

Lo scozzese, comunque, è consapevole che i limiti imposti dalla FIA non lasciano spazio ad un vero e proprio sviluppo, ma invita a focalizzarsi sul vero obiettivo di questa deroga che ha ammesso in pista i piloti titolari: “Sia la Federazione che la Pirelli sono ben consapevoli di quello che dobbiamo fare qui. Non siamo venuti per bilanciare la vettura, ma per assicurarci che abbiamo una comprensione corretta dell’uso degli pneumatici”, ha concluso.

4 Commenti

  • Io avrei seguito il buon esempio di Alonso, disertare il test di Silvestone e farne uno in comune accordo con la Pirelli a Barcellona, del resto basta leggere sullo stesso blogf1 per trovare la notizia che la Redbull ne starebbe organizzando un altro con la Pirelli, ma in buona fede visto che la Redbull si sarebbe rifiutata di portare la monoposto 2013 alle continue richieste della Pirelli ah ah….
    Non fare il test a Silverstone e farne uno privato a porte chiuse e con macchina 2013 poteva essere solo vantaggioso e avrebbe messo in cattiva luce la FIA in caso di diverso trattamento rispetto all’odiata Mercedes.
    Questo test come ho scritto è un rockie test con il make up, tante e troppe artificiose limitazioni…. insomma solo fumo per fare credere di riequilibrare il grottesco tyre Gate… La Mercedes ha interesse a non apparire scorretta, visto che vende automobili discorso diverso per i lattinari… che se ne fregano altamente anche perche’ fra qualche anno molleranno gli ormeggi per qualche altro sport.

  • Questo è un test sulle gomme, e io sono piu che d’accordo che venga svolto in questo modo. Ma sono anche d’accordo con chi è incaxxato da questa decisione, perchè il vantaggio che ha comprato la mercedes, nessuno riuscirà a colmarlo (se non in minima parte) con questi test “contentino”…

    • quello che Di Resta non capisce è che questi testi erano per giovani piloti..e le scuderie (TUTTE) preparano gia da tempo vari pezzi da provare..tutto il lavoro è strutturato su 3 giornate..togliere una giornata per testare le gomme e come dice la Pirelli per tutelare la sicurezza dei piloti è un danno per le scuderie..se la FIA voleva provare nuove gomme doveva farlo il un secondo test..magari aggiungendo un’altra giornata appunto concessa alla Pirelli e non levare una giornata ai Team per fare delle stupide comparazioni e lavori sulle gomme…lavori che andavano fatti dalla Mercedes..mi devono spiegare se la Mercedes con due vetture e due piloti titolari nella pista perfetta per testare le gomme e con 3 giorni interi a disposizione non è riuscita a rimediare alle rotture perchè il resto dei team dovrebbe riparare ciò sacrificando a un test che è scritto in regolamento??

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!