Valsecchi impressiona la Lotus: “Sogno un posto da titolare”

19 luglio 2013 17:47 Scritto da: Antonino Rendina

Il terzo pilota Lotus ha ben figurato durante gli Young Driver Test di Silverstone, e quello che “chiede” è un’occasione per dimostrare il suo valore.

davide-valsecchiThe italian job. Perchè ogni tanto ci ricordamo anche noi di saperla fare la Formula 1. Nella giornata di giovedì 18 luglio, in quel di Silverstone, si è vista una cosa che mancava da un po’, ovvero due italiani in pista contemporaneamente.

Ma se per Davide Rigon il lavoro da collaudatore della Ferrari è già un premio alle sue qualità e alla sua abnegazione, ben diverso è l’approccio di Davide Valsecchi, ventiseienne di belle speranze che da campione in carica Gp2 ambisce a pieno titolo a un sedile da titolare nella massima categoria.

E il buon Davide – del quale stiamo imparando ad apprezzare le qualità umane grazie ai collegamenti con Sky dal box della Lotus – oltre ad essere un ragazzo simpatico e disponibile, è soprattutto un signor pilota. Di quelli che rendono felici gli ingegneri quando danno indicazioni.

“Dopo la mia giornata di test gli ingegneri erano davvero contenti, gasati da come sfruttavamo le gomme. Questa è una gran soddisfazione. Ho avuto sensazioni bellissime, girare così tanto è stata una figata. Mi sono divertito e allo stesso tempo stancato. E se avessi girato con meno benzina avrei fatto anche un tempo migliore.” ha dichiarato Valsecchi, che nella sua giornata di prove si è piazzato quarto in classifica, preceduto soltanto da Daniel Ricciardo (su Str e Red Bull) e Carlos Sainz figlio (Str).

Valsecchi sta sfruttando ogni opportunità (a dire il vero rara a causa del divieto dei test) che Lotus gli mette a disposizione. L’italiano non ne sbaglia mezza, ed anche per questo può annoverare la F1 ancora alla voce obiettivo, senza declassarla ancora a “sogno in fondo al cassetto”:

“Vorrei tanto diventare titolare in F1, ma sarei arrogante se dicessi che me lo merito. Bisogna essere bravi e fortunati. Io spero di convincere i vertici del team a darmi un’occasione”.

10 Commenti

  • dai davide!!!
    boullier manda via quel bidone di grosjean

  • non sono molto daccordo sul fatto che essere italiani non sia sufficiente per meritarsi una Ferrari, nel senso che secondo me se attualmente i piloti tedeschi dominano, ci sono vari inglesi e per certi versi clamorosamente anche parecchi spagnoli è perchè (aldilà del talento, che comunque c’è in molti casi)ci sono aziende, non per forza nel settore auto che li sponsorizzano, in pratica tutti i piloti sono in un qualche modo paganti. Per questo mi sono un pò staccato dalla Ferrari tempo addietro, perchè capisco che la prima guida deve essere un top, ma al posto degli Irvine, Barrichello e Massa un pilota tricolore non farebbe peggio, poi se pensiamo al Massa attuale… Il fatto è che la Ferrari, o meglio la Fiat usa il secondo pilota come promoter nel suo paese d’origine, per esempio il sudamerica, mentre un pilota italiano difficilmnete farebbe vendere più Fiat. Qualcuno potrebbe obbiettare che qualcuno c’è stato, anche recentmente come Fisichella, ma si trattava di una soluzione tem poranea, di un pilota già vecchio e che non conosceva la macchina. Invece, per esempio la Mclaren ha sempre spinto piloti iglesi, vedi come ha allevato Hamilton, così come Mercedes ed altri sponsorizzano i piloti tedeschi, cosa che secondo me non fa la Ferrari

    • chi ha detto che la mercedes sponsorizza piloti tedeschi e la Mclaren inglesi?..la mercedes è tornata pochi anni fa e non credo abbia cresciuto qualche pilota che ora fa il fenomeno..i suoi due piloti sono piloti con storia in f1 da altre scuderie..la mclaren usa un pilota che è della FDA e button che praticamente ogni anno cambiava scuderia..la RB usa Vettel che è un pilota BMW e Webber che da collaudatore Benetton arriva in RB solo perchè era sotto contratto con la Jaguar..la Lotus usa Raikkonen pilota nato dalla Sauber e Grosegianni pilota made in Renault..e quindi ormai è sicuro sul quel sedile Lotus..Perciò a riprova dei fatti ATTUALMENTE nessuna scuderia ha in casa un pilota che ha cresciuto lei stessa eccezion fatta per la Ferrari che ha Massa cresciuto in Ferrari..Di fatto Massa è di origine italiana quindi per metà è italiano anche lui..

      • ho sbagliato a rispondere sotto di te..la risposta era rivolta a chi dice che la ferrari è l’unica che non cresce proprio piloti..

  • Perchè la Ferrari ha gia Bianchi come pilota emergente..si continuerà nel 2014 con Alonso e Massa secondo me..per poi passare (spero) ad Alonso-Bianchi..e nel 2016 Vettel-Bianchi..Valsecchi è un ottimo pilota..purtroppo ce ne sono tanti di ottimi ma pochi sedili disponibili..non dobbiamo ogni secondo dire ”e la Ferrari?”..noi il nostro campioncino lo stiamo facendo crescere..se non era per la Ferrari la Marussia non avrebbe preso Bianchi..Valsecchi è della Lotus e sono loro che devono capire che Valscecchi va messo titolare e non 3°..

  • 26 anni…come prima guida sicuramente non arriva in Ferrari, non in tempi brevi almeno…certo se il prossimo anno fosse titolare e facesse una gran stagione e la ferrari tiene massa anche per il prossimo anno (cosa che sembra sarà)…io sogno con lui, poi si vedrà

  • Eh…finchè Boullier si ostina a tenere Grosjean perchè francese come lui…

    Ma perchè non lo prende la Ferrari ?

    • perchè dovrebbe? essere italiani non è un requisito necessario né tantomeno sufficiente per guidare una ferrari.. è vecchio e non ha dimostrato nulla in f1 (e se vogliamo nemmeno tanto nei campionati minori vista la sua età), sta bene dov’è

      • Dici cose ingiuste. Il Valse ha vinto la GP2, che è una categoria tiratissima, dove la differenza la fanno davvero i piloti. Ho avuto la fortuna di vederlo vincere gara 2 lo scorso anno a Monza, e fila come un treno, altro che!
        E fammi dire che non sta assolutamente bene dov’è, il ragazzo ha semplicemente bisogno di fare un paio di gare e dimostrare tutto quel che vale.
        Il suo problema grosso è un altro: non ha forti sponsorizzazioni.

      • l’ha cmq vinto che aveva 5-6 anni di esperienza più degli altri.. mi vengono in mente Hamilton, Rosberg e Hulkenberg che la stessa serie l’hanno vinta a 20-22 anni

        dargli una possibilità? perchè no, è pur sempre un campione gp2, ma di certo non in ferrari! la ferrari è solo per piloti già arrivati al top e valsecchi non è nemmeno all’inizio

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!