Allison già in Ferrari, ma potrà lavorare solo dal 2014

L’ex direttore tecnico della Lotus è già a Maranello, ma non può prendere servizio per via del gardening leave.

allison lotusJames Allison è stato già avvistato a Maranello e il suo coinvolgimento con la Scuderia Ferrari sembra ormai essere assicurato. Tuttavia, il contratto che lega l’inglese alla Lotus è talmente blindato che non potrà lavorare con Ferrari prima del 2014. A lanciare l’indiscrezione è il settimanale Autosprint che spiega che proprio per questo motivo la Ferrari non ha ancora emesso alcun comunicato ufficiale.

Non è ancora chiaro ciò che l’inglese si occuperà, ma il suo compito potrebbe essere quello di affiancare Nick Tombazis alla progettazione e fungere da tramite con Pat Fry, attualmente Direttore Tecnico della Scuderia.

Il Cavallino Rampante sperava di poter riuscire a sciogliere il contratto del tecnico britannico, ma dalla Lotus si è alzato un muro che è difficile da scavalcare. Quello che doveva essere un rinforzo importante ed immediato per il comporto tecnico a Maranello, lo si potrà utilizzare solamente a partire dal prossimo gennaio.

15 Commenti

  1. Certo, i delegati FIA non si accorgono nemmeno quando un meccanico varia l’altezza da terra di una vettura (una a caso) in parco chiuso davanti ai loro occhi, ma sicuramente saranno in grado di intercettare uno scambio di email anonime inviate da qualsiasi parte del mondo tra Allison e gli altri tecnici di Maranello. Ennesima farsa regolamentare, e vale per la Ferrari come per qualsiasi altro team.

  2. Beh si non può lavorare, ma in teoria per far rispettare la regola lo si dovrebbe obbligare a non entrarci proprio a Maranello…come si dice, i “consigli” si possono dare eccome….speriamo!

    1. Bhe, anche se ufficialmente non potrà “lavorare” con la ferrari, credo che il suo contributo, in termini di consigli (leggasi “dritte”) sulle sospensioni e sul fric lo possa dare e come.

Lascia un commento