Ungheria: un nuovo diffusore per la Ferrari e diverse novità

26 luglio 2013 12:07 Scritto da: Mario Puca

La Ferrari è pronta a testare un diffusore completamente nuovo. Alonso e Massa, inoltre, proveranno diverse soluzioni per gli scarichi, in modo da trarre il massimo dal nuovo elemento posteriore.

diffusore ferrari

foto © Sutton

Modifiche importanti in casa Ferrari. Per il Gp di Ungheria, infatti, i tecnici del Cavallino hanno dotato la F138 di un nuovo diffusore, sensibilmente diverso da quello utilizzato fino allo scorso Gp di Germania ed ai Young Driver Test di Silverstone. Le differenze sostanziali sono nella parte laterale dello stesso: l’angolo formato dalle nuove pareti è sensibilmente maggiore (45°) ed è scomparsa la deriva orizzontale, sostituita da un significativo spigolo orizzontale (FOTO). Diverso anche il gurney flap, sempre sdoppiato, che termina poco prima del bordo. Identica la parte centrale. In sintesi, questo diffusore è molto simile a quello utilizzato dalla Mercedes e dalla Lotus e rappresenta una vera rottura con le varie configurazioni utilizzate dall’inizio della stagione (FOTO).

Confermato il fondo modificato visto la scorsa settimana a Silverstone, dotato di una deriva verticale “ad imbuto” in prossimità della gomma e con sole due pinne verticali anziché tre (FOTO – FOTO). Questa soluzione consente di incanalare con maggiore efficienza e precisione i gas caldi provenienti dagli scarichi, in modo da generare la famosa “minigonna termica”.

Diverso il profilo a sbalzo sul supporto dell’ala posteriore (cd. monkey seat), ora dritto e non “a cucchiaio” come nella versione precedente (FOTO).

Oltre al diffusore, la Rossa proverà anche una nuova configurazione degli scarichi, non tanto relativamente alla conformazione della carrozzeria, ma alla collocazione e forma della camera di risonanza “Helmholtz”. Nei box del Hungaroring, infatti, abbiamo visto due tipi di collettori, con due tipi diversi di camera di risonanza (TIPO 1TIPO 2). Questo particolare, presente sin dal 2011 sulle monoposto del Cavallino e poi adottato anche da altre squadre (link articolo), ha già subito diverse modifiche nel corso della stagione, volte evidentemente a cercarne i massimi benefici (Bahrain, Spagna, Monaco, Germania)

scarichiTale soluzione, riprendendo quanto scritto in un vecchio articolo, consiste appunto nella applicazione di una camera di risonanza ai collettori, nella quale confluiscono i gas di scarico prima di essere espulsi. Ad alti regimi, quando la pressione dei gas è alta, i gas rimangono intrappolati in questa camera. Quando il pilota alza il piede, a bassi regimi quindi, la pressione dei gas espulsi dal motore diminuisce notevolmente; a questo punto, i gas pressurizzati contenuti dalla camera vengono rilasciati.

Rilasciare gas di scarico, praticamente, significa che gli scarichi, in qualche modo, continuano a soffiare aria calda anche quando la pressione diminuisce e ciò si riverbera positivamente sul funzionamento delle superfici aerodinamiche del retrotreno, in particolare sul diffusore. A questo effetto, puramente aerodinamico, si aggiunge l’effetto peculiare della camera di risonanza, che, detto in parole estremamente povere, consente di “mantenere in pressione” lo scarico e migliorare il funzionamento del motore grazie all’ “effetto Kadenacy”.

27 Commenti

  • Fabietto,se puoi ci spieghi un po’ meglio i flussi ………sono iper curioso……dopo aver letto i tuoi commenti ,ho guardato di nuovo la foto ………..e pur non capendo i nulla ,ho notato segni completamenti diversi…….sono curioso…….illuminaci.

  • @Fabietto potrei sapere come fai a leggere i flussi guardando semplicemente una foto? Hai fatto particolari studi di fluidodinamica? In ogni caso potrei sapere se è possibile,come fai?

  • l’uso passivo del kers come traction control passivo proprio non vi sfiora la mente…
    indagare,indagare, please!

  • tatanka2003

    Questa è la reazione che volevo e che molti come me si aspettavano, adesso voglio vedere 2 piloti col coltello tra i denti che non mollano neppure un centimetro durante tutto il week end…

  • Complimenti innanzitutto alla Ferrari per aver portato aggiornamenti sostanziali e importanti.
    Vorrei far notare due cose:
    1- Gli scarichi che vengono indicati come diversi sono in realtà uno solo, stessa auto stesso scarico angoli diversi e diverse fasi di montaggio, lo scarico Barcellona Spec. Nessun dubbio.
    2 – difficilmente quel diffusore andrà in gara; mentra ai lati i flussi vanno ottimamente, nella parte centrale ha seri problemi di stagnazione e addirittura alcuni flussi rimbalzano malamente. Ora se dipende dall’altezza della vettura o difetti di progettazione, non ho idea, ma di certo non estrae aria dalla parte centrale anzi! Interessante quello che fanno nel mini DD che invece funziona molto bene!

    Ovviamente questa considerazione è basata sull’analisi della foto, i tecnici Ferrari avranno abbastanza competenza e dati per analizzare negli di me da casa su una foto 😀
    P.S.
    Mi sbagliavo, non c’è Allison in questo diffusore… nemmeno un po’ 😀

    • Comunque riguardando la foto… mamma mia che fatica che fa quell’aria a uscire da lì… :(

      • tatanka2003

        Eheheh Grande!!! A volte basta un solo colpo d’occhio per capire che quello che dicono i dati non è il massimo… Eh sì perchè bisogna vedere sti dati chi li ha inseriti, chi li ha pensati, chi li ha rilevati e soprattutto con cosa…

      • Hai notato a parte un punto dove il flusso ristagna, ci sono vari punti dove rimbalza prima che finisca il diffusore… non so che problema abbiano e dove, ma non mi pare un bel risultato…

  • Goodyear4F1

    Troppo presto per dare giudizi, saranno le qualifiche domani a dirci se con queste soluzioni la Ferrari si è avvicinata alla Red Bull o se sono ancora a 1 secondo di distacco sul giro secco. Attenzione anche a Merdcedes che mi sa si è un po’ nascosta.

  • Be aspettiamo almeno le 2° libere per vedere se gli aggiornamenti funzionano o meno……..

    Poi se anche stavolta non daranno nessun beneficio e non verranno utilizzati allora ci sarà davvero da chiedersi perchè non azzeccano mai uno sviluppo visto che quest’anno la galleria dovrebbe funzionare, ma almeno diamogli il tempo di provarli per bene!!!!!!!!!

  • Sinceramente sono molto dubbioso che serva ad incrementare la pressione nel condotto di scarico, visto che questo peggiora decisamente le prestazioni del motore.
    Non per niente l’effetto Kadenacy riguarda cadute di pressione, non “aumenti”…

  • Questa mi sembra uno sviluppo importante e non un semplice aggiustamento.

  • si, ma quel che conta è il cronometro…

    • ma come quando la RB porta il nuovo materiale per il fondo tutti a gridare al miracolo (eppure con tutto quello che vogliamo non credo dia tutti questi benefici da invocare il miracolo divino) la ferrari porta qualcosa di nuovo e bisogna fare ogni volta polemica?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!