Vettel polemico contro Alonso: “Si lamenta troppo”

Il campione della Red Bull risponde in modo deciso alle frecciatine del collega della Ferrari: “Anche lui ha una buona macchina, smettesse di lamentarsi”.

vettel-gb-2013-silverstoneUna frecciata qui, una stilettata lì; lo sport preferito di Fernando Alonso ultimamente sembra essere diventato provocare Sebastian Vettel. Ultime, in ordine cronologico, le parole al veleno dell’asturiano su quanto sarebbe facile per tutti vincere con una Red Bull tra le mani.

L’iridato tedesco stavolta ha risposto per le rime e, in un’intervista rilasciata a “La Stampa”, non le ha mandate a dire al grande avversario della Ferrari. Seb si è tolto più di un sassolino dalle scarpe, con una replica caustica e piccata:

“Come mai Alonso non era ai test di Silverstone? Secondo me esercitarci è importante, possiamo sempre migliorare. Chissà…forse era raffreddato”. Bam, bordata di collo piede dritta nel sette. Di quelle che fanno male.

Ma l’ira funesta di Sebastian non si placa: “Se Alonso dice che è facile vincere con la Red Bull non ha idea di quanto lavoro ci sia da parte mia e del team dietro ad ogni singola vittoria, o podio. Per vincere bisogna sudare e lottare. Io sono orgoglioso dei miei successi”.

Fernando, quindi, si lamenterebbe troppo: “Mi sembra che in questi anni Alonso si sia giocato il titolo all’ultima gara per ben due volte. Se hai una monoposto che ti consente questo, direi che non sei in una condizione troppo diversa dalla mia. Insomma, non mi sembra che la Ferrari sia uno schifo di macchina”.

Mai così polemico Vettel, che probabilmente ha perso la pazienza davanti alle continue dichiarazioni atte a screditare i suoi successi. Don’t touch my Red Bull sembra affermare il tedeschino.

“Un tempo sognavo la Ferrari, come tutti i piloti, ma adesso sono cresciuto. E direi che il blu mi dona molto di più”. Maturo, determinato, ora anche incattivito. Questo Sebastian fa paura, e vengono i brividi a sentire la sua ultima dichiarazione: “Ah, in Ungheria vinco io”. 

32 Commenti

  1. un pilota che guadagna 30 milioni all’anno pagati dalla ferrari che si rifiuta di andare ai test di silverstone….

    voi che cosa gli fareste??? tutti zitti???

    lo chiedo solo ai ferraristi e non ai tifosi della red bull o altro…..

  2. Il problema non è la macchina, ma il pacchetto completo di tecnici e piloti… La Ferrari nasce bene ma non sono in grado di svilupparla. È come dice Vettel, la responsabilità è anche dei piloti… Alonso e Massa a casa, insieme a domenicali e compagnia cantante.

  3. Secondo me la stoccata ad alonso è sacrosanta perché non si è mai sentito di un atleta che si rifiuta di andare ad uno dei (pochissimi) allenamenti..
    Tempo per riposarsi ce l’ha e ce l’avrà eccome..

    Ma devo dissentire dal resto delle dichiarazioni.. La Ferrari non è uno schifo di macchina e vettel non è l’ultimo arrivato, ma se non avesse avuto la Red Bull i 3 mondiali di fila se li sognava

  4. @CavallinoRampante
    Fammi capire, uno per essere un vero appassionato di Formula 1 non può tifare per Vettel?! Solo chi tifa per sua maestà Alonso può definirsi intenditore di Formula 1?! Ti prego, elencami gli innumerevoli mondiali vinti dall’asturiano con macchina non superiore alle altre e, soprattutto, legale (senza mass dumper). Grazie
    P.s. purtroppo è da un po’ che non posso definirmi bimbominkia

    1. È innegabile che la maggior parte dei bimbominkia che frequentano questo blog non tifano ferrari, mclaren, mercedes, alonso, hamilton o raikkonen ma vettel…… Non so perchè ma è così.
      Poi ovviamente non tutti i tifosi di vettel sono dei troll bimbominkiosi…..

Lascia un commento