Force India fuori dal Q3 in Ungheria

27 luglio 2013 18:53 Scritto da: Andrea Facchinetti

All’Hungaroring le Force India non raggiungono il Q3: Sutil è undicesimo, Di Resta addirittura diciottesimo.

force-india-mercedes-2012Così come al Nurburgring, due settimane fa, anche all’Hungaroring le due vetture del team anglo-indiano rimangono escluse dalla top 10: Sutil non si qualifica all’ultima fase per soli 24 millesimi e domani partirà in undicesima posizione, mentre il compagno Di Resta non è riuscito a superare neppure la prima fase delle qualifiche.

Nel Gran Premio numero 100 della sua carriera, Adrian Sutil non è riuscito a regalarsi una qualifica tra i migliori 10, ma il tedesco della Force India è rimasto dietro alla McLaren di Perez per soli 24 millesimi. La prima fase riserva qualche brivido per il tedesco, il quale chiude il Q1 in quindicesima posizione rischiando l’eliminazione. Nel Q2 Sutil è il primo a montare gomme soft nuove, ma nemmeno il terzo ed ultimo set utilizzato nel finale consente a Sutil di evitare l’eliminazione beffa.

Al termine delle qualifiche, il tedesco ha così spiegato la sua prestazione odierna: “Nel Q1 ho faticato a trovare il passo che ci aspettavamo, non eravamo sufficientemente veloci e, infatti, ho chiuso con il 15° tempo. Abbiamo fatto così qualche piccola modifica che ci ha aiutati per il Q2, per poco non sono entrato nella top 10. Sono comunque soddisfatto del mio giro, partendo 11° potremo scegliere la strategia, con l’obiettivo di portare a casa qualche punto”.

Per Di Resta è arrivata la terza esclusione in Q1 di questa stagione: lo scozzese, seppur montando gomme morbide così come il resto del gruppo, non è andato oltre il 18° tempo, accusando un ritardo di ben quattro decimi da quel 16° posto utile per passare la prima fase. Lo scozzese affiancherà domani – in nona fila – la Sauber di Gutierrez, consapevole che la rimonta sarà più difficile rispetto a Montreal e Montecarlo, dove il pilota della Force India andò a punti anche grazie ai 6 ritiri.

Abbiamo fatto dei miglioramenti stamattina in vista della qualifica ed ero migliorato molto rispetto a ieri. Purtroppo le gomme morbide non hanno funzionato a dovere e siamo rimasti tutti molto sorpresi da ciò” ha ammesso Di Resta. Lo scozzese comunque non si butta giù di morale in vista della gara di domani: “Dovremo fare qualcosa di speciale, ma dobbiamo rimanere positivi anche dopo la peggior qualifica stagionale. So che il passo mostrato oggi non è quello reale e che con le gomme medie il nostro ritmo è migliore”.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!