Ferrari, parla Fry: “Occorre un progresso significativo”

29 luglio 2013 10:10 Scritto da: Redazione

Il Direttore Tecnico della Ferrari afferma che il team è già proiettato al lavoro da svolgere in vista delle due trasferte di Spa e Monza.

BUDAPEST (UNGHERIA) - 27/07/2013© FOTO STUDIO COLOMBO X FERRARISilverstone, Nurburgring e Hungaroring: doveva essere questo il trittico di gare in cui la Ferrari doveva mettere portare gran parte dello sviluppo programmato per la F138. Così è stato ma, come abbiamo già avuto modo di vedere, non tutto ha funzionato.

La Ferrari ha fatto un passo avanti, ma a poco è servito considerando che gli avversari ne hanno fatti due, se non tre. Così, al giro di boa del Mondiale, team e piloti fanno un bilancio che non può essere di certo considerato positivo.

Tutti in ferie per ricaricare le batterie, ma con la consapevolezza che in poco tempo c’è da tentare di ribaltare una situazione piuttosto complessa. Alonso lascia Budapest con 39 punti di ritardo dal leader della classifica, Sebastian Vettel. La Ferrari, invece, accusa 83 punti di ritardo dalla Red Bull e 14 dalla Mercedes che – clamorosamente – ha allungato sulla Rossa.

Lo sviluppo ha preso una via sbagliata e a Maranello ne sono consapevoli. Il Direttore Tecnico, Pat Fry, ammette: “Il risultato di questa gara è in linea con il nostro potenziale attuale. sapevamo che questo ciclo di gare sarebbe stato difficile e come su questo tracciato la lotta per il podio non fosse alla nostra portata. Le prestazioni della vettura su entrambe le mescole non davano margine per attaccare, neanche con una strategia più aggressiva. Per questo motivo abbiamo preferito difendere le nostre posizioni dalle insidie degli avversari che giungevano dalle retrovie e da quelle offerte dal traffico, scegliendo una linea più conservativa. Entrambi i piloti hanno tirato fuori il massimo, soprattutto Felipe, che dal primo giro ha condotto la gara con l’ala anteriore danneggiata. Anche se siamo riusciti a limitare i danni, ora occorre un progresso significativo se vogliamo lottare per il titolo. Le due gare che seguiranno la pausa estiva saranno su circuiti molto diversi rispetto all’Hungaroring e per questo motivo lavoreremo su fronti diversi nella speranza di vedere al più presto i frutti di tutti i nostri sforzi”.

30 Commenti

  • Non capisco come sia possibile che le Ferrari,arrivata a questo punto della stagione,si trovi puntualmnete in difficoltà sul piano tecnico e porta aggiornamenti fallimentari,indipendentemente dal fatto che la monoposto di partenza sia competitva o meno.

    Ormai succede da diverse stagioni e non riesco a capire il motivo .

  • CavallinoRampante

    Ma perchè non fare un test privato in buona fede? Tanto al massimo ci portano il carbone per l’epifania.

  • Ormai il mondiale è andato.si devono concentrare sul 2014

  • le prossime due gare sono decisive perche c’è il tempo per lavorare , perche sono due piste perfette per la ferrari almeno quella che era a inizio anno , quindi o si vincono tutte e due o almeno una vittoria e un podio però sempre davanti a vettel oppure chiudiamo le baracche , cmq io per il 2014 sono fiducioso per tanti motivi , inanzitutto perche conterà meno l’aerodinamica con il nuovo regolamento e questo è una grossa mano per la ferrari che soffre in quel settore , poi perche ci saranno i test in pista durante l’anno e sappiamo quanto la ferrari sia forte su questo piano e infine perche arriverà allison che per me è inferiore solo a newey come idee e talento , intanto pensiamo a recuperare o almeno a provarci ma dall anno prossimo credo e spero cambierà tutto

  • Giuseppe.Ferrari

    Ridicolo! La Ferrari è lo specchio del nostro Paese.

  • Myriam F2013

    Non riesco neanche più a leggere le interviste e le dichiarazioni di questi soggetti. Come è possibile che una macchina nata competitiva e vincente fino a Barcellona sia ora diventata una ciofeca ? E’ il reparto tecnico che fa acqua da tutte le parti o c’è sotto qualcosa che a noi tifosi non è dato sapere ?

  • Sono incaxxato da tifoso ferrari.non posso credere che con tanti ingegneri in ferrari non riescono a indirizzare gli sviluppi su una vettura che finalmente dopo anni sembra esser nata bene.la cosa ridicola e che si aggrappano a scuse che ormai sentiamo da anni.ora hanno la galleria di colonia e non hanno la scusa che non funziona.poi è ridicolo portare il diffusore sciomittando filosofie altrui quando la vettura è nata da idee di aerodinamica differenti,o cambi tutto o niente.credo che il diffusore nuovo sia funzionale nell’insieme di modifiche che ferrari deve fare.poi è imbarazzante l’immobilismo tecnico gli altri portano sempre nuovi pezzi invece ferrari porta pezzi provati e riprovati nelle libere delle gare precedenti,non è che di colpo va bene il pezzo ,se non funziona si fa un nuovo pezzo.Altro capitolo massa:ormai è um pilota alla frutta che non rende e non aiuta il team tanto vale usare la sua vettura come auto tester,portare pezzi nuovi e estremi da testare in gara

  • Goodyear4F1

    Cvd, e come dico da due mesi, Red Bull, Merdcedes e Lotus sono un gradino sopra la Ferrari. Quindi chi diceva che era tutta colpa di Alonso, che la Ferrari era la vettura più forte e che lo spagnolo era la causa dei problemi in qualifica, oggi dovrebbe ricredersi. Purtroppo la vettura della Ferrari non è sufficientemente veloce e in fabbrica sono alla deriva con lo sviluppo della monoposto.

  • Credetemi , da qua al Brasile, a meno di defaillance tecniche o imprevisti di gara imponderabili, Alonso non arriverà MAI davanti a Vettel.

    MAI.

  • ancora una volta grazie a Pat e alla comunicazione Ferrari per averci illuminato e aver dissolto ogni dubbio sul fatto che la monoposto sia molto indietro.
    dai risultati non era chiaro
    dagli umori di piazza nemmeno.

  • A me comunque farebbe piacere capire cosa e perché non funziona a Maranello.
    Dove stà “l’inghippo”, e perche non riescono a risolverlo.

  • obbligatorio per la ferrari guadagnare almeno 20-25 punti su vettel tra spa e monza,dovesse andare male pure lì per la redbull il resto della stagione sarà una formalità.

  • Ma per piacere stai zitto da quando sei arrivato la ferrari doveva cambiare passo e metodo. E’ purtroppo l’ha fatto è diventato quello del gambero.

  • Spero che montezuma si sia comprato almeno la vittoria a monza ed india.

  • e dai!! adesso 2 gare in teoria favorevoli per noi…ma se si continua così, sarà durissima

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!