Ora è ufficiale: la Ferrari ha assunto James Allison

29 luglio 2013 15:43 Scritto da: Giacomo Rauli

James Allison, ex direttore tecnico della Lotus, è ufficialmente un nuovo membro dello staff tecnico della Scuderia di Maranello e inizierà a lavorare per la Rossa dal primo di settembre. Sarà responsabile della progettazione della monoposto

James-AllisonDopo l’addio al team Lotus avvenuto qualche settimana fa, ora è ufficiale: James Allison è stato ingaggiato dalla Ferrari e inizierà a prestare servizio a Maranello a partire dal primo giorno del mese di settembre.

Questa la nota apparsa sul sito ufficiale della Ferrari: “La Ferrari comunica che, a partire dal prossimo 1°settembre, James Allison entra a far parte dell’organico della Scuderia con il ruolo di Direttore Tecnico Autotelaio. Contestualmente, Pat Fry assumerà la nuova posizione di Direttore dell’Ingegneria. Entrambi riporteranno direttamente al Direttore della Gestione Sportiva Stefano Domenicali“.

Per James Allison l’approdo a Maranello è in realtà un ritorno. L’ex progettista della Lotus è infatti stato alle dipendenze della GeS dal 2000 al termine del 2004, ovvero l’epopea targata Schumacher, in cui la Scuderia modenese ha colto ben dieci mondiali consecutivi tra quelli piloti e quelli costruttori.

Dopo il lustro d’oro, Allison è approdato in Renault, conquistando altri mondiali con Fernando Alonso alla guida delle monoposto transalpine ed è rimasto a Enstone sino a quest’anno. E’ infatti Allison ad aver progettato l’ottima Lotus E21 con cui Raikkonen sta tentando di contendere il titolo piloti a Sebastian Vettel e Fernando Alonso.

L’ingegnere britannico, laureato a Cambridge nel 1991, diverrà dal primo di settembre il progettista e responsabile dei telai della Gestione Sportiva della Ferrari, prendendo il posto di Pat Fry, il quale diverrà direttore degli ingegneri di Maranello.

Con l’ufficializzazione dell’ingaggio di Allison la Ferrari va a potenziare il settore progettazione con uno dei migliori ingegneri degli ultimi anni, rispondendo così alle critiche delle ultime ore, arrivate anche dal pilota di punta del team stesso Fernando Alonso.

45 Commenti

  • Myriam F2013

    Montezemolo all’attacco, e ne ha pure per Alonso e per la Pirelli

    • Ho letto… ma perche’ Don Abbondio non parla mai delle gomme ?
      Sembra un argomento tabu’…. !
      Bisogna aspettare montezemolo… !
      La Redbull si permette di criticare pure 4 pitstop perche’ non riusciva ad andare con le gomme specifica 2013…. ! per intenderci le gomme su cui la ferrari ha impostato la monoposto. Non mi frega se la lotus è riuscita ad andare bene, la Redbull e la Mercedes ci sono riuscite solo artificialmente… !!!
      Gomme 2013 da buttare? ok… si ripare da zero per tutti…. Non con le gomme piu’ dure richieste dalla Redbull e indirettamente dalla Mercedes pappa gomme…

  • montezuma è inca…. nero a quanto pare

  • questo è un grande colpo lo considero uno dei migliori , ma non basta , bisogna anche chiarire con alonso perche per quanto lo stimo come pilota , uno che non rema dalla parte del team è inutile tenerlo , cacciare massa prendendo o button o hulkenberg e mandare via anche tombasizs e allora tutto sarà migliore considerato anche il ritorno dei test in pista e il cambio di regolamenti

    • Alonso è il termometro dei tifosi. Non gli si puo’ tappare la bocca davanti all’evidenza. Chi lo puo’ fermare ? la fronda dei “Domenicalisti” ? Naaaa ! sono 3 anni che si dice di parlare meno e lavorare sodo. La deblache di questa Domenica è la totale sconfitta dell’organico Ferrari.
      Signor Montezzemolo, pensare meno ai trenini e piu’ alla Ferrari. Grazie

  • il problema LOL è quello che i tifosi mercedes non vogliono sentirne..rb idem..ieri le gomme sono state il fattore fondamentale per alcune squdre..la Ferrari è l’unica che non ha migliorato..ma se squadre come Mercedes mclaren e RB sono cosi tanto avanti in ungheria è per il cambio gomme..la Lotus in realtà non ha lottato con nessuno dato ke kimi si è tenuto vettel dietro fortunato che in ungheria non si supera..fortunato che webber è partito dietro..e che rosberg è uscito a inizio dopo l’incidente con massa..

    • La Ferrari ha patito un po il cambio gomme ma direi che sbagliano aggiornamenti. Mi ricordo benissimo quando Fabietto diceva che il diffusore portato in Ungheria era da buttare tutti gli dicevano su parole. La Ferrari deve sviluppare perché le gomme le conoscono, devono solo generare più carico aerodinamico. Siccome le prossime due gare sono gare con poco carico la Ferrari ha tutto il tempo a disposizione per poter migliorare. Button sulle nuove gomme ha detto che si consumano meno delle precedenti e questo ha aiutato la mercedes ma la red bull non credo perché avevano gia recuperato. La Mclaren e stata avvantaggiata non tanto per il degrado ma per via della costruzione della gomma.

      • si quello che molti fraintendono è questo..che le gomme cambiano per tutti è ok..ma se ORA correvamo con le gomme di barcellona la Ferrari sarebbe stata competitiva anche con aggiornamenti scadenti..e ricordo che le gomme sono state diverse dalle prime gia al nurb..ufficialmente..ma secondo me anche in canada e silverstone erano diverse..anche se la pirelli diceva che era solo il collante..

      • A montreal la Rb andava forte, ma si e visto che non si potevano tenere quelle gomme. Io ho considerato la red bull competitiva tenendo conto fino alla gara di silverstone, perché dalla germania in poi sono cambiate. La cosa che mi lascia perplesso e il fatto che la Lotus va forte anche con le gomme più dure e la Ferrari arranca.

      • Come dire… Complimenti alla Redbull e alla Mercedes… prima erano lente e degradavano le gomme. Invece adesso grazie alla loro bravura nel convincere la FIA e la Pirelli a tornare a mescole meno morbide e a carcasse 2012 vanno da dio…
        Ferrari scarsa perche’ ha impostato la monoposto sulle gomme 2013…!?
        Gli sviluppi non hanno funzionato, ma cosa ha la Lotus di cosi’ nuovo rispetto al gp precendente ?
        Quasi niente… !
        Degli specchietti, piu’ voluminosi… E’ questo che ha fatto l’enorme differenza ?
        Credo proprio di no… !
        L’unico team che ha fatto grossi passi avanti sembra sia la Redbull, che anche con gomme semi vecchie… è andata bene, anche se è tutto da verificare.
        Morale della favola, la Ferrari ha cannato gli sviluppi, ma con gomme 2013 penso che adesso sarebbe quanto meno ai livelli di redbull e mercedes… forse un pelino piu’ lenta in gara. A Budapest abbiamo visto la peggior Ferrari in gara… grazie sopratutto alle gomme nuove.

  • Cambiano i “capoccioni” ma non i risultati.
    Speriamo bene….

  • CavallinoRampante

    Bentornato James, ora cortesemente facciamo vedere a lattinari e truffatori cosa significa Scuderia Ferrari.

  • Ma che cosa rispondono a Domenicali se non capisce nulla di F1?qui non aabbiamo bisogno di uomini anche se Allison farà certo bene..qui abbiamo bisogno di uno che prenda i contratti di tutti .. li appende allo stendino e sotto ci mette tante candele..al primo fallimento accende la candela e brucia il contratto..solo cosi la gente lavora al massimo..

    • E’ stato fatto questo dal ’79 al ’99 non mi pare abbia portato benefici 😀
      Serve solo Brawn o Horner o comunque, vista l’aria “buonista” attuale, qualcuno TECNICO e VINCENTE che “affianchi” Domenicali per il quale si puo’ creare il ruolo di Direttore dei Giubilati o Diresttore Sportivo RAGIONIERE 😀

      • si ma sembra che ci si rilassi troppo..meglio far svegliare tutti..e ricordare che siamo la ferrari..qui le stiamo prendendo a conti fatti da una Lotus ke di fatto non è Lotus..da una lattina che di fatto viene dalla Jaguar ma non ha nulla a che fare con le corse..e dalla Mercedes..

  • Diciamo che non è una bocciatura per Pat Fry ma è una bocciatura per Tombazis nel suo attuale ruolo di Chief Designer. Tombazis ritornerà a fare quello che gli è sempre riuscito meglio anche negli anni d’oro di Byrne-Costa ovvero lo studio dell’aerodinamica pura. Allison diverrà responsabile del progetto e si coordinerà con Pat Fry che rimarrà il direttore tecnico: paragonando ai tempi di Schumacher la struttura dovrebbe essere
    Brown, Byrne, Costa, Tombazis
    Fry, Allison, Resta, Tombazis

    • Tutti se la pigliano con Tombazis, che in realtà ha il ruolo di Capo disegnatore, è quello che si è preso l’eredità di Byrne e con il quale ancora direttamente o no collabora, ed è quello che dall’alto controlla due progetti distinti 2013 e 2014.
      Il ruolo di FRY è stato occupato da ALLISON è chiaramente scritto nel comunicato Ferrari (che non è un voce sentita in giro), mentre é stato CREATO un ruolo APPOSTA di DIRETTORE DELL’INGEGNERIA per FRY. Sia Allison che Fry per questa stagione risponderanno direttamente a Domenicali, ovvero TRADOTTO: Allison NON è il capo di Fry. Diciamo che ci sono un sacco di capi tutti “pari livello” e forse il problema è proprio quello 😀

      • Fabietto…hai ragione..sembra una cosa fatta molto all’italiana…10 capi diversi..ognuno risponde a se stesso e tutti comandano…il problema è che serve una struttura piramidale dove 1 solo prende la decisione finale (giusta o sbagliata che sia) e poi se ne prende la colpa se sbaglia e si dimette (mi pare fry lo abbia provato a fare quando ad abu dhabi ha chiamato dentro alonso per copiare webber), poi ha preso anche lui il ritmo italiano per cui nessun capo si dimetterà mai.
        Il fatto ora di avere 100 capi diversi porta solo a questo, non c’è uno che dice “ora si fa così e basta”

        Aggiungo che sec me Domenicali, nonostante le critiche, stia facendo bene, non per i risultati sportivi ma per quelli economici, è per questo che è stato messo li ed è per questo che non viene cacciato via (tra i risultati economici rilevanti c’è 12,5% di diritti televisivi prima della spartizione tra tutte le squadre, Santander come sponsor, mantenimento marlboro come sponsor e chissà quanti accordi non pubblici)…

  • JAMES ALLISON un pezzo da novanta, gran colpo Ferrari.

  • secondo me in ferrari non ci sono problemi di uomini, cioè in parte, la cosa che manca è uno in grado di fare il capo..saper dire cosa fare a seguire come procedono le cose..che prenda delle decisioni ma anche le responsabilità connesse, ogni volta appena le cose si fanno difficili e come se i reparti lavorano separatamente ognuno fa quello che vuole, ci serve uno capace e con le palle, bisogna riorganizzare tutto il processo…un po come alla ducati dove non sanno cosa fare più o meno…

  • Dopo tutti quelli che hanno militato nelle scuderie della parte bassa della classifica finalmente uno che Sto arrivando! Anche vincere

  • Myriam F2013

    Beh diciamo che sei titoli mondiali di fila , con due scuderie diverse, non sono malaccio… mi piacerebbe che Allison prendesse proprio il posto di Fry, i cui metodi si stanno rivelando fallimentari

  • 😀 Beh se dovesse tornare Brown, a questo punto al posto di Domenicali… credo le cose nel giro di pochi anni miglioreranno molto… 2018? Qualcuno sa che accordo ha la Mercedes… per quanti anni ha comprato? 😀 😀 😀

    Scherzi a parte per continuare con le voci: dovrebbero arrivare dalla MCL altri tecnici per il reparto di simulazione, se è un bene non so visto il disastro dell’auto di quest’anno.
    De La Rosa… credo sarà un altro futuro giubilato… 😀

    • penso anche io visto che ho letto che le indicazioni da lui date per il simulatore non sono servite ad un tubo.
      se devo fare una critica concreta ad Alonso posso pensare che le scelte da lui caldeggiate (Fry e De La Rosa,2 ex McLaren) non si sono rivelate efficaci

    • Beh il reparto simulazioni della McLaren è un bel po’ avanzato rispetto a quello della Ferrari (lo stesso De La Rosa si era stupito di quanto la Ferrari fosse indietro rispetto alla McLaren). Poi questo non toglie che se ti metti a stravolgere una vettura che filava come un treno è ovvio che ti vuoi fare del male.

      • Si ma il reparto SIMULAZIONI MCL ha dichiarato che l’auto di quest’anno doveva essere “incredibilmente” meglio di quella dell’ano scorso, invece è una F2012 pari pari. Che abbia sospensioni PULL ROD Anteriori volute fortemente da FRY è un puro caso 😀

      • @Fabietto
        si ma la macchina era stata creata sulle gomme 2012 e appena sono tornate la macchina ha un buon downforce sul posteriore e hanno capito i problemi. Non e che si sbagliava. i problemi sono in galleria del vento forse non adatte per il pull rod ma non ci capisco tanto sulle gallerie del vento.

      • L’anno scorso Hamilton ha fatto 1.20.953 quest anno Perez ha fatto 1.20.545. Button invece Ha fatto 1.21.583 l’anno scorso e quest anno ha fatto 1.20.777. La Mp4/28 e meglio della 27 ma i piloti hanno detto che e migliorata tantissimo in Ungheria con le gomme e da alcune parti nuove.

  • “progettista e responsabile dei telai della gestione sportiva della Ferrari,sotto la direzione di Pat Fry”
    scusate non capisco bene se sostituirà Pat Fry o se rimarrà sotto la direzione di Pat Fry.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!