“Mal di pancia” Alonso, ma la Ferrari è con lui

31 luglio 2013 11:39 Scritto da: Antonino Rendina

Il silenzio di Alonso, dopo le dichiarazioni di Montezemolo, è di un rumore assordante. Allo spagnolo la pubblica ramanzina non è andata giù. Ma la Ferrari precisa che supporterà il proprio pilota al 100%.

alonso-gb-2013-ferrari“Tanti auguri Fernando, ma la devi smettere”. Montezemolo gliel’ha cantate eccome ad Alonso, nel giorno del trentaduesimo compleanno dello spagnolo.

Ma la particolare “Happy Birthday to You”, intonata dal presidente della Ferrari, ha scatenato un terremoto di rabbia ed orgoglio, che ha allontanato ancora di più Fernando dalla Rossa.

Fonti vicine all’asturiano parlano di un Matador infuriato, colto di sorpresa dalla “pubblicità” della tirata d’orecchie. Nando non si aspettava che la Ferrari arrivasse, passateci il termine forte, a sputtanaralo in questo modo agli occhi del mondo intero.

Alonso si sente così tradito due volte: per la scarsa competitività della scuderia – che in quattro anni non gli ha ancora (forse meglio dire mai) dato un’auto degna del suo talento – e dalla presa di posizione del team, che per la prima volta l’ha trattato come un semplice pilota e non come il salvatore della patria.

La Ferrari, forse, è stanca dei capricci da superstar del suo campione che, tra vacanze (preparazione atletica, pardon) alle Canarie in inverno, “sparate” contro gli ingegneri, test disertati ad libitum, negli ultimi tempi ha messo più di una volta in imbarazzo i vertici della squadra.

Ma Fernando è fatto così, è un pilota bisognoso di attenzioni e dal carattere complesso, denso di sfaccettature, spesso enigmatico. Un simpatico bipolare, potremmo definirlo, capace di passare dallo sconforto allla gioia nel giro di mezza giornata, basti ricordare il “musone” del dopo qualifiche in Spagna e la grande gioia del giorno dopo.

Adesso Alonso, se potesse, lascerebbe la Rossa. La frattura tra le parti c’è, inutile nasconderlo. Ormai la partita è aperta eppure, come nelle migliori famiglie, un passo indietro possono farlo entrambe le parti, per ricucire il grande strappo e ripartire.

Un primo segnale distensivo, a quanto pare, arriva proprio dalla Ferrari. Un portavoce del Cavallino, intervistato dal quotidiano madridista AS, ha gettato le basi per un serio riavvicinamento tra la Ferrari e il suo condottiero:

“La Ferrari tiene a precisare che il presidente Montezemolo è al 100% con Fernando Alonso, facendo assolutamente affidamento sul pilota spagnolo. Fernando e la Ferrari hanno lo stesso desiderio, ovvero vincere. Montezemolo è il primo ad essere d’accordo con Alonso sul fatto che bisogna migliorare la vettura. Il presidente capisce la frustrazione del pilota, le sue parole volevano solo spronare il pilota, ma anche la squadra”.

Sullo scorcio di un mercato estivo bollente, ecco che la Ferrari tende la mano ad Alonso. Dal quale, prima o poi, ci si aspetta una risposta – e una presa di posizione – su tutto questo polverone che si è alzato da Budapest.

88 Commenti

  • E’ ovvio che se affiancassero un altro top driver ad Alonso i distacchi sarebbero inesistenti, che discorsi!
    Il fatto è che in questi anni, specie l’anno scorso, se siamo arrivati a giocarci il titolo all’ultima gara è tanto merito di Alonso, può stare antipatico quanto si vuole ma l’anno scorso ha disputato una stagione eccezionale. Poi può essere benissimo che un altro top driver avrebbe fatto lo stesso, ma di sicuro non tutti i piloti sarebbero stati capaci di ottenere gli stessi risultati.

    • A me Alonso non mi è mai piaciuto lo dico apertamente, vederlo in Ferrari non mi piace ma gli do tutti i meriti del mondo per la stagione dell’anno scorso, detto questo io critico soltanto chi lo elogia troppo, facendo discorso troppo faziosi del tipo: “guarda che distacco che ha dato a Massa, è proprio inarrivabile” cioè capisci? non si può fare un paragone con questo Massa, che da dopo l’incidente non è più lo stesso.. =(

  • Ma ancora con sta farsa che Alonso lascia la Ferrari? ma basta, è già tutto rientrato nei ranghi.. sono già tutti concentrati per migliorare questa situazione.

    Poi però vorrei dire una cosa, smettiamola di dire che se non c’è più Alonso la Ferrari è spacciata.. basta con la leggenda che Alonso ha mezzo secondo di differenza nel piede rispetto a tutti, lo ha da Felipe, che ahimè dopo l’incidente del 2009 non è più tornato quello di prima. Alonso fa la differenza perchè è un top driver, questo è ovvio, ma se mettessimo di fianco a lui un pilota in forma e competitivo come per es. Rosberg, i distacchi tra le due Ferrari in pista si ridurrebbero. Dirò anche di più, in qualifica sarebbe sempre dura per Nando stargli davanti..
    Quindi ok, è forte e velocissimo, ma basta idolatrarlo come Dio assoluto della F1.

    • tatanka2003

      Anvedi come balla Nando… E’ proprio la fine del mondo…

      ht tp://ww w.you tube.com/watch?v=wtMHKnCmfts

    • Si, sono totalmente d’accordo. Non idolatravo Schumacher (7 mondiali, 7 mica 2,3 o 4 sette!!!) figuriamoci. Lo spagnolo è forte, non c’è dubbio ma la Ferrari NON E’ la Marussia, quindi che si dia una calmata e prenda esempio dai suoi illustri (alcuni molto piu di lui) predecessori, da Ascari fino a Raikkonen passando per Nivola, Lauda, Villeneuve, Alesi e Schumacher, solo per citarne alcuni.

    • Alonso è un pilota che adoro anche come persona e uomo squadra-immagine. Il problema non è il pilota , ma la macchina. Facessero un missile red-bulliano e anche Hulcknberg vincerebbe il mondiale. Il problema è il catorcio che sfornano a Maranello da 4 STOP !

  • Magari! Bocca tua fosse santa!

  • tatanka2003

    Adesso dico la mia, questa stagione la Ferrari vincerà il mondiale, con una serie di sviluppi al limite del genio umano, Alonso guiderà come nessuno ha mai fatto e recupererà i punti che lo separano dalla vetta ed anzi vincerà alla fine con 8 punti di scarto…
    La riscossa Rossa è avviata e sarà pronta per il prossimo GP…

  • Servirebbe un’altra prima guida top che porti sponsor ed ingegneri. Oltre ad Alonso vedrei bene Vettel. Finirebbe il dominio delle lattine e inizierebbe a quello Ferrari. Ma i sogni non sono realtà! Vedrei bene anche Hamilton trascinatore di folle e soldi!

  • Prima o poi doveva succedere. Personalmente ho notato già dalla scorsa stagione un eccesso di frecciatine di Alonso come se lui fosse una cosa diversa rispetto alla squadra, questo atteggiamento di “io sono il top gli altri non lo so” riferito alla squadra per cui corri è improduttivo e dannoso. Non mi piacque neanche quando lo fece Senna nel periodo in cui cercò a tutti i costi la Williams.
    Senza andare a scomodare esempi nel passato credo che semplicemente Alonso non sia uomo squadra (o meglio lo è solo quando le cose vanno bene), non lo è stato in Mclaren, non lo fù nel ritorno in Renault (dove era un lamento continuo) e non lo è neanche alla Ferrari.
    Non sottovaluterei questo screzio, Alonso non mi pare tipo che possa abbassare la cresta (per motivi esclusivamente caratteriali) tantomeno la Ferrari può tollerare atteggiamenti di questo tipo, Ferrari è prestigio assoluto anche quando non vince e lo deve a quello che è stato e che continua ad essere. Alonso può scegliere se scrivere una pagina di storia della F1 cercando di portare alla vittoria una macchina non perfetta e magari aprire un ciclo oppure cercare la vettura più veloce e vincere uno o più mondiali alla Damon Hill.
    Io da Ferrarista la vedo così se resta è vince sono contento, se và via non mi strappo i capelli, la squadra viene prima di tutto!

  • Alonso ha ragione ed è comprensibile la frustrazione… però credo che questo tipo di faccende vadano risolte tra le quattro mura dei box. se decidi di esternare pubblicamente il tuo malcontento, non devi poi lamentarti se ti rispondono pubblicamente per le rime, Montezemolo ha fatto bene a difendere la Ferrari…
    spero che rientri tutto velocemente, Fernando è uno di quei piloti che ti “regalano” tre/quattro posizioni a gara.
    la Ferrari deve fare di più, non so cosa si possa fare in un mese, ma ci devono provare.. le ultime gare sono state inguardabili.
    FORZA

  • io credo che queste notizie di fantamercato andranno a spegnersi tra qualche settimana con la ferrari che confermerà i due piloti… qui non si parla solo di contratti d piloto ma di milioni di euro( cedi santander-ferrari)…. inoltre non penso che si possa paragonare alonso con schumacher perche sia la ferrari che i due piloti si trovavano in una situazione diversissima… schumacher era fresco campione del mondo e si aspettò una vettura non tanto competitiva a differenza di alonso che è da 7 anni che non vince un mondiale e comunque lui non sarebbe mai venuto nel 1996 alla ferrari… detto questo credo che non cambierà la situazione tecnica in ferrari se non sono riusciti a sviluppare la macchina in queste ultime 5 gare non vedo perchè da adesso le cose dovrebbero cambiare e poi in quanto in un mese … no no anche quest’anno la ferrari finirà con l’essere superata anche dalla mclaren…aloso è un pilota frustrato che davvero vuole lasciare la ferrari secondo me .. ma è legato ad un contratto che solo essa può darli…

    • Il pilota più titolato della storia ha lavorato 5 anni senza mai lamentarsi, rompendosi pure una gamba a causa di un guasto tecnico. Pur essendo un grande pilota, alla fine, nel dopo Kimi, è stato più vicino Massa al titolo con la Ferrari dell’osannato spagnolo.

      • Senza nulla togliere all mitico schumacher di cui ho nostalgia, bisogna considerare alcuni aspetti:
        Quando arriviô fu un’operazionevper portare in ferrari tutto un gruppo di persone che erano in pratica un team nei team, non so se nel 96 sarebbe venuto in ferrari da solo.
        Altra cosa: schumy non ha mai avuto bisogno di lamentarsi perchè dal 96 la ferrari è stata in continua evoluzione fino ad arrivare ad essere imbattibile.
        Adesso invece son 4 anni che le cose nom migliorano, anzi se capita peggiorano, non son cosi convinto chr sxhmy non si sarebbe lamentato sw fosse stato alla ferrari in questi anni

  • Alonso ha sbagliato, ma è un essere umano.. è frustrato come pilota, perchè vede un ragazzino più titolato di lui involarsi verso un altro successo..è frustrato perchè ogni due domeniche deve dare l’anima per un podio.. è frustrato perchè a ogni gara vengono portati pacchetti evolutivi che non funzionano..è frustrato perchè, per il quarto anno di fila, nel corso della stagione si manifesta un calo vistoso delle prestazioni della sua macchina, e non per colpa sua..
    Umanamente sto con Alonso, fossi un pilota mi sarei comportato allo stesso modo, e in privato avrei fatto una sfuriata che, spero, lo spagnolo abbia già esternato agli uomini Ferrari.
    Detto questo, la ramanzina di Montezemolo ci sta tutta, perchè la Ferrari è e deve essere in una posizione di superiorità rispetto al suo pilota. Da questo scontro, però, sono certo che può arrivare qualcosa di buono: tutto sta ad Alonso, che ora più che mai è chiamato a mettere da parte l’orgoglio da pilota e a dimostrare maturità come uomo. In altre parole, testa bassa e lavorare, criticando costruttivamente e guidando da dio, come solo lui sa fare. D’altra parte, è proprio quando si tocca il fondo che è più facile risalire.

  • A Monteze’……FACCE TARZAN!!!!

  • Io penso che Alonso abbia fatto dichiarazioni molto infelici e che la squadra abbia parecchie cose da sistemare. Detto questo ricordo Schumi ai primi anni stare zitto e lavorare senza sosta, dividendo i successi con la squadra, anche quando erano totalmente miracoli suoi (Barcellona ’96 ad esempio). Alonso ha avuto l’auto per vincere il mondiale in questi anni (lo Schumacher dei tempi migliori almeno uno lo avrebbe vinto). E’ stato bravo a far passare per miracolo suo ogni vittoria (aiutato in questo dall’involuzione di Massa), anche quando era merito dell’auto. Personalmente lo ritengo un ottimo pilota ma non un fenomeno e che si rifiuti di fare un test quando bisogna lavorare per inseguire credo sia abbastanza fuori luogo. Del resto il fatto che sia sempre fuggito dai compagni scomodi qualcosa vorrà pur dire.

  • Chi si scandalizza delle lamentele di alonso non ha vissuto l’epoca Senna-Prost se i 2 non guidavano una macchina al top altro che i mal di pancia di alonso, Senna arrivò a dire che lui una williams l’avrebbe guidata anche senza stipendio fregandosene della mclaren che gli aveva dato titoli e successi, non parliamo del camion ferrari di prost,Alonso fà bene a criticare pubblicamente un team che senza di lui è stato poca cosa nelle ultime 4 stagioni se poi montezemolo non sopporta che qualcuno dica la verità in pubblico è un’altro discorso, non ha caso voleva scendere in politica ambiente dove la falsità impera

    • MotoreAsincronoTrifase

      prost e’ stato appiedato dalla ferrari per quella frase. Ma erano altri tempi e una diversa serieta’ della squadra. Che c’entra la verita’ o non, lui e’ un pilota che tra l’altro e’ pagato profumetamente e deve pensare a guidare. Prendesse esempio da button che e’ un signore e difende la mclaren davvero fallimentare. Perche’ capisce che anche quando vince e’ merito della squadra.

  • vuoi vedere che fanno uno scambio hamilton in ferrari e alonso in mercedes….

    cosa ci faceva il padre di hamilton a maranello??

    escluderei una scambio vettel-alonso…

  • Goodyear4F1

    @michelle
    condivido in pieno la tua analisi, ma quello che si critica ad Alonso non sono le giuste lamentele o il fatto che non sia felice delle prestazioni della macchina. Quello che si critica è il fatto di essersi lamentato in pubblico, con dichiarazioni che non certo fanno bene alla Ferrari e al suo staff. In un momento difficile ci si può lamentare della situazione, ma internamente e con critiche costruttive, non verso l’esterno.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!