Boullier: “La F1 deve limitare i costi per andare avanti”

9 agosto 2013 09:40 Scritto da: Redazione

Eric Boullier è tornato a parlare della limitazione dei costi in F1 e delle discussioni in corso con la FIA, nonostante l’opposizione di un paio di squadre sulla griglia di partenza.

eric-boullierIl Team Principal della Lotus, Eric Boullier, ha sottolineato come la Formula 1 deve continuare a lavorare per la riduzione dei costi della categoria, allo scopo di salvaguardare il futuro dei team che compongono la griglia di partenza. Secondo il francese, l’80% delle squadre presenti in campionato sono a favore della riduzione dei costi, mentre un paio di squadre si stanno opponendo.

Seppur con prestazioni da Top Team, la Lotus ha un budget notevolmente ridotto rispetto ad avversari come Red Bull, Mercedes e Ferrari. “Il problema è che queste squadre possono permettersi ancora di spendere molto sulla vettura, mentre noi non possiamo”, ha detto Boullier ad Autosport. “Per restare competitivi, abbiamo bisogno di un limite al budget. Il problema è che oggi la quasi totalità delle squadre sono a favore, ma c’è un 20% che si oppone. Non credo sia giusto: se solo tre squadre possono permettersi la F1, dobbiamo trovare forzatamente il modo di abbassare i costi”.

Il Team Principal della Lotus ha confermato che esistono delle trattative in corso con la FIA e c’è un cauto ottimismo sulla questione: “Qualcosa si muove: stiamo parlando con la FIA perché vogliamo una vera riduzione dei costi e vogliamo che sia parte integrante del regolamento. Per quanto ci riguarda, non possiamo ancora spendere come Ferrari e Mercedes, ma come squadra siamo in grado di garantire una competizione ad alto livello”, ha concluso.

3 Commenti

  • la F1 è la F1, si parla di riduzione di costi, ma il tetto quale sarebbe? quello che spende la Lotus? e la Caterham allora? scommetto che quello che spende la Lotus loro non possono permetterselo, la F1 richiede investimenti per primeggiare, non può e non deve diventare una categoria motoristica qualsiasi, sta facendo sempre più schifo con le varie restrizioni (vedi motori) vogliamo davero arrivare a 20 monoposto uguali? a che pro?

  • 20% delle squadre sono solo 2…quindi chi è tra mercedes redbull e ferrari che non vuole abbassare i costi?
    Comunque il salary cap tipo NBA sarebbe ideale…chi vuole spendere 300 milioni di euro lo può fare, poi ci paga una tassa sopra che viene ridistribuita agli altri team, così l’anno dopo si è tutti più competitivi

    • E’ da 30 anni che vanno avanti con questa storia e per ridurre i costi fanno fesserie (motori contingentati, ….) quando basta definire un tetto al budget ed il discorso è banalmente normato. Tra l’altro poi, da sempre, le voci “riduzione costi” e “sicurezza” vengono anche usate dai team più forti per ottenere le modifiche che ritengono più opportune per i loro interessi. I motori turbo, ad esempio, furono mandati in pensione per sicurezza e costi…oggi li riscopriamo economici e sicuri….

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!