Accuse dalla Francia: anche la F1 è vittima del Doping

12 agosto 2013 12:34 Scritto da: Redazione

Aumentare le prestazioni fisiche, oltre che la concentrazione. Ecco come il doping sembra abbia fatto strada in Formula 1.

alonso-biciclettaSecondo un esperto francese, la Formula 1 non è immune al doping. Ad affermarlo è Marc Sanson, capo del Consiglio Anti-Doping francese tra il 2003 e il 2005.

E’ stato proprio lui, recentemente, a puntare il dito su quello che sembrava uno dei pochi sport ancora “puliti”. Sanson ha ammesso: “Per molti anni i piloti hanno utilizzato tacrina, un prodotto utilizzato per il trattamento delle malattie come il morbo di Alzheimer. Un modo alternativo per accelerare il processo di apprendimento dei circuiti”.

Ma questo non è il primo caso di accusa di doping alla Formula 1. Benigno Bartoletti, medico storico del Gruppo Fiat, alla fine del 2004 – in una intervista a Quattroruote – disse: “L’assunzione di cocaina in Formula 1 potrebbe anche riguardare un pilota su tre”. Venne poi smentito dalla Bild, che pubblicò il report dei controlli effettuati lo stesso anno in cui nessun pilota risultò positivo agli esami.

Dal dicembre del 2010, però, la FIA ha adottato anche per la Formula 1 il protocollo dell’Angezia Mondiale dell’antidoping, specificando che “Ogni pilota è responsabile di qualunque sostanza che immette nel corpo, indipendentemente dal fatto che venga assunta o somministrata intenzionalmente”.

Mark Webber, a tal proposito, era stato chiaro: “Ho sempre sostenuto dell’idea che si debba fare di più, ma la FIA non ha mai avuto veramente il pugno duro sulla questione. E’ un problema grosso su cui nemmeno altri piloti si sono mostrati forti. Ma poi, lo sapete, quando ci sono di mezzo i soldi, la gente fa certe cose. In F1 il doping è improbabile, ma mai dire mai”.

I controlli a sorpresa esistono, anche per i piloti di F1. Tuttavia, secondo le stime, la FIA – tra tutti i campionati – controlla men del 2% dei piloti. Decisamente pochi, per essere considerata una vera lotta al Doping.

3 Commenti

  • per quale motivo si dovrebbero dopare??

    per andare in vacanza tutto il mese di agosto??

  • Ma la Francia con tutti i casini che ha con il suo Tour de France, va dal vicino e gli dice “Dopato!”?
    Qualcuno mi dovrebbe spiegare come il doping/cocaina aiuterebbe un Pilota di Formula 1, dato che i risultati dipendono al 70-80% dal mezzo che guida.

  • Credo che i bibitari sono i più dopati in F1, basta pensare all’assunzione della loro bevanda……che mette le ali. Un giorno mi è successo di dover percorrere milano cortina dalle ore 24 alle 3 della notte. Che sonno! Assumendo una lattina di rb e un caffè ho risolto il problema dell’attenzione e del sonno. Per tre ore non ho neanche battuto un battito di ciglia ho tenuto spalancati gli occhi fino a destinazione!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!