Horner: “Vettel dimostra di essere forte battendo Webber”

14 agosto 2013 15:11 Scritto da: Giacomo Rauli

Il team principal della Red Bull, Christian Horner, ha difeso Sebastian Vettel dalle critiche affermando che il giovane tedesco dimostra di essere un grande campione battendo un pilota forte come Webber

vettel-hornerVentisei anni, trenta vittorie, tre titoli mondiali e un numero di pole position da far perdere il conto anche ai calcolatori in dotazione alla NASA, eppure Sebastian Vettel viene spesso e volentieri considerato sì un ottimo pilota, ma non all’altezza di campioni dallo stesso palmarès mondiale come Clark e Senna.

C’è però chi, come Christian Horner, ne decanta ogni qualità, fugando ogni minimo dubbio sulla classe e il talento cristallino del giovane tedesco. Il team principal della Red Bull ha in squadra Vettel dal 2009, quando contese il mondiale alle Brawn GP 001 di Jenson Button e Rubens Barrichello e chi se non lui può offrire una panoramica completa sul tre volte campione del mondo in carica?

Ci sono persone che hanno opinioni differenti a tal riguardo, soprattutto i nostri avversari. Io penso che Sebastian sia stato i vero affare che il nostro team ha fatto negli ultimi anni” ha detto Horner ad Autosport. “Seb ha solo bisogno di continuare a vincere. Ha raggiunto obiettivi di altissimo livello, ben tre titoli in pochissimi anni dal debutto ed è ancora giovanissimo. Solo continuando a vincere aumenterà il suo status, elevandolo a leggenda e raggiungendo i più grandi della F1 di ogni tempo“.

Horner, per avvalorare la propria tesi, ha voluto parlare del lustro passato da Vettel nel medesimo box con Webber, pilota veloce e sottovalutato da molti, forse troppi addetti ai lavori:Sminuendo le vittorie di Vettel si fa un torto a Webber e tutto ciò è irrispettoso. Mark è un buon pilota, che diventa ancora più bravo in situazione di gara. Da quando i due sono in Red Bull (2009) Sebastian ha colto ventinove vittorie, a fronte delle nove conquistate da Mark“.

Il responsabile del team di Milton Keynes ha poi concluso il suo intervento, parlando delle Red Bull progettate da Newey, definite dai più come il vero motivo dei tre titoli consecutivi di Vettel nelle ultime tre stagioni:Se avessimo avuto sempre la vettura migliore avremmo terminato ogni Gran Premio in prima e seconda posizione ma così non è stato“.

Vero ciò che dice Horner, ma incompleto. Nel 2009 le Brawn erano favorite dal famoso “double decker”, progettato da un ex dipendente Honda e montato sulla Brawn; nel 2010 il titolo piloti stava per sfuggire solo a causa delle frizioni interne alla Red Bull proprio tra i due piloti, i quali hanno buttato via numerose doppiette a causa di discutibili atteggiamenti reciproci in pista. Nel 2011 è stato un assolo delle RB7, con i titoli colti poco dopo la metà della stagione; il 2012 è stato più combattuto, ma Vettel ha centrato il tris iridato e Webber – dopo il rinnovo del contratto, firmato a Montecarlo – non è stato più in grado di esprimersi come nella prima parte di stagione. Insomma, se Vettel non ha potuto sempre usufruire della miglior macchina, ha potuto però sfruttare la versatilità delle creature di Newey, che gli hanno consentito di lottare per le prime posizioni in ogni appuntamento iridato.

Se Vettel meriterà di stare al fianco dei grandi dell’Olimpo della F1 lo potremo giudicare meglio a fine carriera. A oggi, però, sembra davvero sulla buona strada. Parola di Horner.

17 Commenti

  • Ancora a discutere sul talento di Vettel…
    mi dispiace ma 3 titoli mondiali non si vincono per caso o fortuna. E’ veloce, costante, e ormai è maturato. Come ha detto giustamente Horner, può solo vincere e vincere ancora.
    Invece di criticarlo perchè guida una lattina, spero che continui a vincere sulla Rossa..

  • un pilota che a 21 anni ha vinto un gran premio impegnativo come quello di MONZA peraltro sotto la pioggia battente con una TORO ROSSO ex minardi mettendosi dietro gente che hamilton, alonso, raikkonen, kubica non dev’essere così scarso…

    ma quì gli espertoni siete voi….

    quindi se mi dite che è un brocco ci credo…

  • Chi ha “sminuito” webber non sono gli avversari, ma voi! Che lo avete barrichellizzato, e fatto passare a suon di ingiustizie e strane situazioni, da un ottimo pilota capace di poter vincere un mondiale (2010), a una mera seconda guida, che ogni anno ha sempre meno voglia di partecipare a un mondiale…(chissa perchè se ne va). Vettel è un grande pilota e ha dimostrato di saper bastonare e di vincere titoli, ma vorrei vederlo combattere contro un pilota non barrichellizzato, prima di parlare di fenomeno assoluto di questa F1. Che ne so, magari uno scontro vettel-kimi potrebbe essere molto interessante e chiarificatore.

    • Schumi era un fenomeno assoluto, ma non mi sembra abbia mai avuto accanto piloti alla Kimi Raikkonen, anzi.. verstappen, Herbert, Irvine, Barrichello.. con tutto il rispetto per questi piloti, anche il Kaiser ha avuto vita facile.

  • Sebastian Vettel è un mediocre uomo di sport oltre che una persona che si esprime in modo volgare.
    Gli piace stare nella bambagia, ma è un ottimo pilota.
    A me non basta.

    • è un pilota velocissimo, concreto ed efficace ma è un costruito, che nn ha personalità. Gli è stato servito tutto su un piatto d’argento, e lui non ha fatto altro che pappare tutto, nella protezione piu totale di team e federazione.

  • Ma per cortesia… dimenticate che webber in 3 anni ha usufruito del kers max 10 volte? Come mai a ditino il kers si e’ guastato 1 volta sola forse???? Io sono convinto che big E. Abbia guadagnato tanto scommettendo sulla vittoria del piu’ giovane pilota …infatti se ricordate ditino fu spinto in pista falla ghiaia dai commissari x riprendere la pista…!!! Con la stessa auto x me anche ricciardo potrebbe surclassarlo salvo favoritismi famosi redbulliani!

  • Dai tempi di mio nonno il miglior pilota ha la migliore macchina. è sempre stato così! Vettel è il migliore magari stesse alla Ferrari!

  • schumacher7

    Io reputo webber un ottimo pilota dietro solo logicamente a hamilton raikonen alonso e vettel

  • 2 anni fa reputavo Vettel un “pilotino”, in grado di vincere solo grazie alla creatura di Newey…
    Ad oggi mi devo ricredere e giudicare Vettel come il probabile miglior pilota sulla griglia di partenza..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!