Grosjean: “Se Kimi partirà prenderò la Lotus sulle spalle”

22 agosto 2013 16:15 Scritto da: Giacomo Rauli

I pilota francese, da poco diventato papà, ha affermato che se Raikkonen dovesse partire sarà lui a prendersi la responsabilità del team in pista, perché si sente un pilota e un uomo più maturo rispetto l’anno passato

Romain GrosjeanQuesto pomeriggio, nella sala stampa del circuito di Spa-Francorchamps, è andata in scena la classica conferenza stampa dei piloti che ha aperto il fine settimana di gara. Tra i sei piloti presenti all’appuntamento con i giornalisti vi era anche Romain Grosjean, il quale fu protagonista lo scorso anno di una partenza folle che mise fuori causa, tra gli altri, Lewis Hamilton e Fernando Alonso sin dalla prima curva.

Il mio stato mentale è completamente differente da quello dello scorso anno“, ha esordito il transalpino. “Ora sono in grado di partire meglio, come sto dimostrando in questa stagione e sono un pilota più maturo rispetto lo scorso anno, in ogni fase di gara. Ciò che accaduto alla partenza del GP del Belgio dello scorso anno è ormai alle spalle, non ci penso più. Io sono migliore rispetto ad allora“.

Grosjean è diventato papà da pochi giorni. Di solito, in casi come questi, vige una legge (assolutamente non scritta) che vuole i piloti più accorti e meno performanti all’arrivo di un figlio. Romain invece, di frenare il suo stile non ne vuole proprio sapere:Avere un figlio è una cosa bellissima, ma il mio approccio alle gare e la mia guida non muteranno affatto. Dal GP del Bahrain le cose vanno meglio per noi, perché abbiamo capito dove sistemare la vettura e quali gli assetti da adottare, mentre nella prime gare faticavo molto di più. Ora andiamo meglio e i risultati stanno a dimostrarlo“.

Il team Lotus sembra intenzionato a confermare il francese che, qualora partisse Raikkonen, si è detto disposto a coglierne l’eredità e diventare il punto di riferimento per la scuderia che ha base a Enstone: “Se Kimi andasse via sarebbe una perdita enorme. Lui è una grande spinta per me e per tutta la squadra e lavoriamo molto bene assieme. Se andasse via, però, sarei pronto a dare il massimo per prendere il team sulle spalle ed essere il traino per successi futuri. Anche perché mi piacerebbe molto rimanere in Lotus, ma questi discorsi li dovremo affrontare più avanti. Ora sono concentrato perché voglio disputare una buona seconda parte di stagione“.

 

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!