Prove libere a Spa: la Ferrari insegue le Red Bull

23 agosto 2013 18:47 Scritto da: Giacomo Rauli

Nonostante il nuovo pacchetto aerodinamico approntato appositamente per i circuiti veloci, le F138 di Alonso e Massa sembrano essere ancora distanti dal passo qualifica e gara delle Red Bull

GP BELGIO F1/2013Nonostante gli sforzi compiuti dalla Gestione Sportiva di Maranello, sembra che le Ferrari F138 di Fernando Alonso e Felipe Massa siano ancora distanti dall’essere competitive al livello di Red Bull e Mercedes. Il brasiliano ha chiuso il secondo turno di libere al quarto posto con il tempo di 1’50″164, mentre Alonso non ha fatto meglio di settimo (1’50″510).

Nonostante la prima posizione di Alonso nel primo turno di libere della mattinata (colto con l’asfalto asciutto dopo la pioggia della prima parte), nel pomeriggio sono sorti problemi di assetto su entrambe le vetture del Cavallino Rampante. Nei due turni odierni, le F138 sono state dotate di due tipologie differenti di ali posteriori. Una con più carico aerodinamico utilizzata da Alonso (di vecchio tipo), mentre Massa ha testato l’ala a basso carico, studiata per i tratti veloci offerti da layout belga.

Nonostante le prove comparative abbiano portato dati significativi al team, entrambi i piloti hanno avvertito problemi di stabilità della vettura, con Massa che a metà del secondo turno ha così spiegato via radio a Smedley tutte le sue difficoltà: “La macchina va da tutte le parti“, sintomo di un bilanciamento tutt’altro che eccellente.

Sul passo gara, Felipe Massa è stato il più continuo dei due alfieri di Maranello. Il brasiliano ha infatti compiuto simulazioni di gara con entrambe le mescole messe a disposizione dalla Pirelli per questo Gran Premio (ovvero le PZero Orange Hard e White Medium). Analizzando i tempi fatti segnare dalla rossa numero quattro, si può evincere che la F138 risulta competitiva in gara con entrambe le mescole, ma non abbastanza da impensierire le Red Bull di Vettel e Webber.

Massa ha infatti girato sugli stessi tempi di Grosjean, anche lui impegnato in stint di gara con entrambi i compound. Secondo turno di libere tormentato per Alonso. L’asturiano ha trovato molto traffico durante il primo tentativo di attacco al cronometro svolto con pneumatici duri, mentre nel secondo – affrontato con gomme medie – ha dovuto lottare con un assetto tutt’altro che ottimale, che portava la sua F138 a essere sovrasterzante in più di un tratto del tracciato belga.

Alonso ha inoltre subito una foratura a una gomma, che però ha perso pressione in modo lento e graduale, permettendo al due volte iridato di raggiungere i box senza problemi e senza danneggiare il fondo, come invece è accaduto a Vettel.

Nel post libere, Alonso ha commentato così la giornata odierna:Per la giornata di domani vedremo se saremo competitivi. Speriamo di essere più vicino ai primi. Oggi le Mercedes non sono sembrate super, ma potrebbero essersi nascoste. Domani e dopo domani potrebbe accadere di tutto: il meteo ha infatti previsto pioggia per qualifiche e gara. Le carte in tavola potrebbero cambiare radicalmente. Inoltre dovremo tenere conto e capire cosa succede alle gomme. L’incidente della Caterham, poi abbiamo visto cosa è successo a Vettel (foratura della posteriore destra, con conseguente danneggiamento del fondo, ndr) e a me è accaduta la stessa cosa nel giro di rientro (ma senza danni alla monoposto). Domani staremo a vedere“.

Anche Massa ha commentato i due turni di libere al termine della giornata in pista:Oggi l’instabilità del meteo ha condizionato notevolmente lo svolgimento delle libere, riducendo al minimo la possibilità di provare nel primo turno. Se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno quella manciata di giri registrata al mattino è stata importante per farci un idea del comportamento della vettura sul bagnato, e sappiamo quanto questo conti qui a Spa. Nel pomeriggio sull’asciutto siamo riusciti a portare a termine il programma di lavoro previsto, testando alcune novità ed entrambi gli pneumatici scelti dalla Pirelli. L’esito della simulazione di gara dice che abbiamo le carte per essere della partita e certamente faremo tutto il possibile per poter lottare con i primi in classifica“.

13 Commenti

  • Schumybestintheworld

    Nonostante sia un denigratore di Alonso, devo dire che nelle libere 2 non ha potuto effettivamente provare la macchina in assetto da qualifica per via del traffico e più in specifico di Button che l’ha costretto a ripetere il tentativo per ben 3 volte, facendogli “falsare” il giro quindi non si conosce la sua reale prestazione sul giro secco, occhio a darlo per spacciato! Detto questo, sono stati evidenti i problemi di assetto e bilanciamento di Massa, continui sovrasterzi in più parti della pista e scarsa trazione nelle curve “lente”. Resta solo l’ultimo turno di libere per sperare in un assetto azzeccato in vista della gara ma non mi sento di dare la Ferrari per spacciata dato che il problema più grande è stato mascherato: foratura gomme. Accaduta a due piloti, VDGarde e Vettel nello stesso identico punto ed anche Alonso. Insomma sembra di essere tornati a Silverstone e credo che in gara si vedranno parecchie uscite di pista con forature, senza contare che Sutil ieri ha affermato di non voler correre se la sicurezza gomme non sarà effettiva al 100% (quando mai…). NOn buttiamoci giù, perché le emozioni non mancheranno in questo weekend e chissà qualche sorpresa 😉

  • C’è poco da aspettarsi dalla gara, una volta sul passo gara eravamo davanti adesso siamo dietro anche li, al massimo ci si puó attendere un podio e sarebbe giá grasso che cola, quindi inutile farsi illusioni

  • Sleepwalkers

    Aspettiamo la gara!

  • schumacher7

    Prima di tutto nn mi sembra sia la Ferrari ad inseguire red bull
    Poi smettete la con sto test segreto dai. Invece chi sa cosa ha portato Mercedes come sviluppi?
    Grazie mille

  • Domenica ho un impegno, ero indeciso se cercarmi una scusa per non perdermi la gara ma a sto punto chissenefrega, le scuse me le conservo per le prossime stagioni …….
    Spero solo che sto titolo lo vinca la lotus o ma mercedes, son stufo di vedere le faccie sorridenti della redbull

  • Chiusa la corsa al titolo inizio a tifare Lotus

    • Sono d’accordo, non c’è niente da fare… pero’ adesso a pista umida siamo competitivi è veramente strano… ma è cosi’ perche’ mandiamo in temperature le gomme un po’ come la Mercedes prima dei test…
      Certo è una misera consolazione e la rabbia per la porcata gomme non si placa. Nessuno che parla di 2 forature nelle libere nello stesso punto della pista… La redbull ci avrebbe costruito un melodramma… e la Mercedes una scusa per fare un altro test privato, ma adesso hanno ottenuto cio’ che volevano e stanno zitti e pure la Ferrari non fiata…

    • L’incosistenza politica della Ferrari degli ultimi anni non e’ spiegabile..sembra che abbiano qualcosa da nascondere e che evitino ogni polemica con tutti…solo qualche anno fa si facevano riunioni per una F1 alternativa poi….

  • Io ho visto una Ferrari molto veloce a pista umida nella prima sessione di prove, cio’ dimostra che la Ferrari sta ancora lavorando per trovare le misure sulla gestione delle ” nuove ” gomme. La cosa paradossale è che adesso a pista asciutta la Ferrari si pappa le gomme…. invece di essere gentile.
    La Ferrari è chiaramente in alto mare, ma non me la sento di criticare aspramente gli uomini in rosso, che secondo il mio parere hanno progettato una monoposto in funzione delle gomme specifica 2013, poi messe da parte. Gli altri team invece hanno avuto in ordine:
    La redbull le gomme ideali perche’ avevano cannato progetto…
    La Mercedes il test segreto con gomme comunque piu’ dure visto che le consumavano al posteriore.
    La Lotus è semplicemente tornata indietro visto che la loro monoposto è una normale evoluzione della f1 2012. La Ferrari ha il ” demerito ” di essere partiti dal foglio bianco sulla meccanica e adesso non puo’ tornare indietro.
    Quello che dovrebbe fare la Ferrari è cercare un compromesso, come è giusto che sia, nella scelta delle gomme, si potrebbe sfruttare lo scoppio della gomma di Vettel per giocare la carta ” Sicurezza ” d’altra parte era piu’ giusto partite con gomme nuove per tutti invece di tornare alla carcassa 2012.
    Come al solito leggo le solite critiche, la Ferrari che sbaglia aereodinamica ecc, ma il problema è a monte. Senza un corretto uso delle gomme tutti gli sviluppi passano in secondo piano.
    Qui manca il potere politico, non c’è niente da fare nemmeno Newey potrebbe cambiare una situazione del genere.

  • dio dio dio dio dio non ci posso pensare, 3 settimane e questo è il risultato…ci deve essere qualcosa sotto non è possibile che siano tutti dei falliti la dentro..che razza di organizzazione hanno dentro?? capo del capo del capo del capo tutti con la presunzione di fare la cosa giusta?? facciamo acqua da tutti le parti

    • aggiungo i problemi di trazione da 4 anni, ci superano tutte le squadre tranne la marussia…

      • doc.asphalt

        Ma certo che c’è qualcosa sotto, incapacità? Troppi galli nel pollaio? Il dottore in economia e commercio che non sa neppure cosa sia una sospensione? Oppure stare calmi che dobbiamo pagare favori vecchi o futuri…
        Non so più cosa pensare, soprattutto vedendo le immagini di tutti gli sviluppi che portano gli altri…

  • doc.asphalt

    ‘Nonostante gli sforzi compiuti dalla Gestione Sportiva di Maranello’
    Così inizia l’articolo, sforzi fatti ai box, non certo in fabbrica…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!