Whitmarsh: “Raikkonen vuole lasciare la Lotus e nel 2015…”

27 agosto 2013 16:40 Scritto da: Giacomo Rauli

Il team principal della McLaren ha dato una propria opinione riguardo la situazione di Kimi Raikkonen, conteso dal suo attuale team, la Lotus, e la Ferrari per il 2014

kimi-raikkonen-lotusMartin Whitmarsh ha da poco confermato la coppia piloti McLaren anche per il 2014, ma non ha potuto esimersi nel dare un suo personale giudizio su uno dei temi più importanti riguardanti il mercato piloti di questa stagione: la prossima destinazione di Kimi Raikkonen.

Come noto, il pilota finlandese della Lotus è in scadenza di contratto con il team di Enstone e il suo entourage avrebbe parlato con più scuderie per trovare la sistemazione più consona al trentaquattrenne per la prossima stagione. “Io penso che Raikkonen sia intenzionato a lasciare la Lotus” ha esordito Whitmarsh.

La McLaren si è da poco estraniata alla corsa all’ex pilota di Woking, riconfermando Button e Perez, ma la scorsa stagione Raikkonen ha avuto contatti con il team di Whitmarsh, interrotti per una lunga serie di buone ragioni: “Abbiamo avuto contatti con il manager di Kimi lo scorso anno – ha rivelato il team principal – ma per una serie di ragioni l’affare non andò in porto e scegliemmo Sergio Perez. Abbiamo avuto contatti con lui anche nel 2010 e quest’anno, ma non è andato in porto nulla“.

Se Kimi non riuscisse ad andarsene dalla Lotus la prossima stagione, noi saremmo interessati a lui. Lui ci  sempre piaciuto e io sono un suo estimatore da sempre. Può essere che la McLaren si interessi a lui in futuro” ha terminato Whitmarsh. Con la coppia piloti confermata anche per il prossimo anno, eventuali discorsi riguardanti Raikkonen in McLaren slittano al 2015, quando Button potrebbe ritirarsi o cambiare scuderia.

A oggi, la soluzione più credibile riguardo il futuro di Raikkonen sembra essere ancora la Lotus, pronta a rinnovargli il contratto per un altro anno ancora, in attesa di vedere come si comporterà il team di Enstone la prossima stagione, con il cambio di regolamento alle porte. Ferrari (per il 2014) e McLaren rimarranno alla finestra, anche se il futuro del finlandese appare ancora nebuloso e ben lontano dall’essere chiarito a breve.

15 Commenti

  • Caribbean Black

    @Gerri

    Sinceramente, alla lettura del tuo sproloquio, ieri notte, mi sono passato la mano sulla fronte per togliere il sudore che improvvisamente si è creato, volevo rispondere, ma mi sono detto “va, lasciamo perdere, questo qui, è un altro mulo coi paraocchi, scarsamente obbiettivo, scarsamente oggettivo, e privo di ogni cognizione riferente al giudizio tecnico sulle qualità di un pilota”

    Poi, ore 3.15 di oggi, riaccedo al blog per vedere se ci fossero notizie nuove, ricontrollo questa pagina, e mi rendo conto che non mi sbagliavo sul tuo conto…niente di personale ovviamente, non ti conosco, la critica è alla tua pessima utenza.

    Non faccio riferimento alla tua disamina sul sopravvalutato Finlandese, è anche accettabile e condivisibile su certi fronti così come è discutibile ed opinabile, tant’è vero che pgnuno ha le sue opinioni, e qui sul blog, c’è la possibilità di esternarle pubblicamente….certo però, meglio se con una certa educazione…

    Leggo che sei ingegnere, ma leggo anche che scrivi con i piedi, e ti permetti di criticare chi invece magari mostra qualche limite lessicale, alchè, mi sorge spontanea la domanda:

    Ma la laurea in ingegneria l’hai conseguita con le patatine, con i punti dell’estathè, o la fornivano all’edicola sottoforma di uscita settimanale o mensile???
    E, se l’hai conseguita mediante una di queste soluzioni, in cosa l’hai maturata? in alcoolismo cronico irreversibile?

    Bah…poco importa.
    Questa prima parte di intervento è tanto per rispondere a tono, alla tua educazione.

    Tornando ON topic, e parlando di Formula 1, io, personalmente, da supporter McLaren, stimavo Kimi, mi è piaciuto sin da subito, dal suo esordio in sauber nel 2001, e credevo sinceramente potesse essere il degno erede di Mika (il mio unico idolo nel motorsport), e l’ho creduto davvero fino a che non mi sono reso conto che non era nessuno di tanto speciale se guidava un mezzo non all’altezza della concorrenza…ed a volte, anche guidando il mezzo migliore (2007-2008 docet)

    Non sono convinto che sia sempre stato un aborto di pilota, anzi, so perfettamente che è stato un ottimo pilota (nulla di piu però), un tempo aveva una cattiveria ed una voglia di vincere che facevano rabbrividire, le sue innumerevoli pole ed i suoi giri veloci consecutivi, specie in avvio di gran premio, che nelle tornate finali, ne erano la conferma…ma, alla fine dei conti?
    Cosa ha ottenuto?
    Quasi nulla, 2 mondiali sfiorati, ed uno regalato dalla federazione.
    Posso concordare se mi parli del 2005, anno in cui aveva un missile stile red bull 2011, che rompeva qualcosa ad ogni week end di gara, e qualche volta (raramente) si è concesso qualche errorino di troppo, ma vabbè, è un essere umano, non un cyborg, gli errori li commettono tutti i piloti, anche i migliori come Alonso, Vettel ed Hamilton.
    Ma se mi parli del 2003, anno in cui la mclaren fallì il progetto per la suddetta stagione, e dovette correre con una vettura dell’anno precedente, che arrivò a fine campionato con lo sviluppo di metà stagione, in versione “D” del telaio MP4/17, beh, in quella stagione, la McLaren non era affatto inaffidabile, anzi, era fin troppo affidabile, ma, ovviamente, come per ogni progetto obsoleto, mancava di competitività a dispetto delle altre scuderie, ferrari in primis.

    Cmq sia, Raikkonen, dal 2001 al 2007 con chi ha gareggiato come compagno di box?
    Heidfeld? Coulthard (in età oramai avanzata)? Montoya e De La Rosa?? Massa (e dico Massa!!! che nonostante un tempo non fosse lo scandalo che è oggi, cmq non era un pilota all’altezza della situazione, tranne quando ha avuto il missile sotto il culo…2007 ma soprattutto 2008 docet)???? Groesjean (che piu volte lo ha sverniciato l’anno scorso)?

    Dai su, andiamo, non ha avuto compagni di squadra degni fino ad adesso, o meglio, ha solo avuto piloti alla sua stessa altezza, forse lievemente peggiori di lui.

    In ogni caso, meglio puntualizzare che non credo assolutamente che Kimi non sia stato un ottimo pilota, quasi avvicinabile ad un fuori classe, ma dal 2006 ad oggi, ha solo mostrato un’infinità di limiti, che lo hanno di fatto ridimensionato a dispetto della rendita di cui ancora oggi campa.

    Detto cio, concludo quotando in parte l’intervento del mio compagno d’argento “IronMc”, parte in cui sostiene che avere un ipotetico ritorno di Kimi in McLaren nel 2015, quando avrà 36 anni, non servirebbe a nulla, non solo per la sua età, ma anche perchè oramai non è piu quello di un tempo, quello di oggi è un Raikkonen spento, neanche avvicinabile all’ottimo pilota che era prima.
    Inoltre, oltre a non avere piu le qualità che aveva anni fa, è uno incapace di direzionale lo sviluppo di una monoposto, è uno disinteressato ai briefing ed alle riunioni, è un pilota passivo, ed alla McLaren, uno così, oggi come oggi, ma anche nel futuro piu immediato, non servirebbe a nulla…magari non sfacia le macchine come Hamilton o Perez, ma andrebbe tale e quale a Jenson, se non peggio, e siccome io credo e sostengo che in una squadra debba esserci versatilità nelle qualità dei piloti, referisco avere un anziano esperto che gestisce come Jenson, ed un’arrembante giovane schiatta gomme aggressivo, piuttosto che avere 2 professori calcolatori….e poi, inutile girarci intorno…alla McLaren non abbiamo affatto un problema di piloti attualmente…alla McLaren c’è stato uno scandaloso progetto alla base dello scempio a cui noi tifosi McLaren siamo cotretti ad assistere.

  • Dico la mia su questa faccenda.

    Anzitutto penso che Raikkonen sia un grandissimo pilota (migliore dei due attuali alfieri della McLaren) per cui un suo arrivo a Woking sarebbe ben visto da parte mia.
    Infatti Kimi da quando è tornato in F1 ha stupito un po’ tutti per la sua grande costanza di rendimento e per la grande competitività ritrovata.
    La Lotus è stata sì una lieta sorpresa nel 2010, ma in questi due anni ci sono state sempre almeno due scuderie (a volte 3 e 4) più forti.
    Il fatto che Kimi sia arrivato terzo l’anno scorso (con RedBull, Ferrari e McLaren decisamente più forti) non va dimenticato, anche perchè si è messo dietro gente come Hamilton, Button e Webber con macchine più competitive della sua.

    Quindi se parliamo solo del valore attuale del pilota non c’è niente da aggiungere al fatto che Kimi darebbe alla McLaren maggiore competitività.

    Però non vanno persi di vista altri tre fattori:

    1)Il problema della McLaren di quest’anno non sono stati i piloti. Può darsi che con Raikkonen (o con Hamilton) forse si sarebbe potuto ottenere uno o due podi, ma è evidente che la macchina di quest’anno è molto inferiore a ben 4 scuderie, quindi i piloti sono da assolvere totalmente.

    2)Dopo l’addio di Hamilton la McLaren ha deciso di puntare su un giovane pilota come Perez che nella sua breve carriera ha mostrato, seppure ad intermittenza, di avere ottime qualità di guida.
    Per cui lasciarlo andare via senza una seconda occasione sarebbe poco lungimirante da parte della McLaren, soprattutto se si pensa che in questo suo primo anno ha dovuto fronteggiare delle difficoltà tecniche (sommate alla pressione di correre per uno dei Team Storici della F1) che mai aveva dovuto sostenere.
    A Perez una seconda chance va data assolutamente, magari consentendogli di lottare per risultati di rilievo.
    Quanto a Button, io non ho niente da dire se non che è un SIGNORE sia come pilota sia come persona, quindi per me in McLaren lui ci può correre finchè non si ritira.

    3)Qui si parla del 2015, ovvero quando Raikkonen avrà 36 anni. Avere come pilota di punta uno che ha 36 non mi sembra una gran mossa, soprattutto se si considera che Vettel e Hamilton (i piloti di riferimento nell’immediato futuro) saranno nel pieno delle loro carriere.

    Quindi alla fine della storia, il mio giudizio su un eventuale arrivo di Kimi in McLaren nel 2015 non è positivo, perchè a quel punto sarà ormai nella fase calante della sua carriera.

    • Caribbean Black

      Ciao Iron, interessante disamina la tua, la quoto in parte, perchè tanto gia sai come la penso sul sopravvalutato.

      Aggiungo una nota alla parte finale del tuo intervento….

      Nel 2015 Raikkonen non sarà nella fase calante della sua carriera….gia lo è dal 2006 in fase calante.

  • qui mi sa che chi ha a che fare con l’alcol è il primo utente…raikkonen inferiore o uguale a perez??ma stai scherzando forse o hai visto un’ altra formula uno?
    perez combina ancor più stupidate di hamilton e di certo non fa nulla per autare button o la squadra, anzi è sempre coinvolto in incidenti e e ha già compromesso parecchie gare sue e degli altri. quindi il primo ad andarsene, se non fosse per ragioni economiche, dovrebbe essere proprio lui. l’unica cosa in cui concordo è il giudizio su button, che in ogni caso, è leggermente sotto raikkonen in quanto a velocità, ma è comuunque un direi ottimo pilota tanto che il superdecantato hamilton negli ultimi anni non ha nettamente predominato e ha portato a casa più punti button di lui.
    perez è un sopravvalutato paracarro e ormai quasi tutti, forse tranne carribean che si benda gli occhi ad ogni collisione causata da questo, se ne sono accorti. poi se tu per giudicare un pilota valuti l’aggressività, ti posso solo dire che la f1 non è una partita di box o un autoscontro in cui vince chi elimina gli avversari, ma uno sport dove il cervello conta parecchio e pilotini che fanno continuamente cappelle grossolane ed incidenti per mettersi in mostra agli occhi di gente che cerca la bagarre e lo spettacolo di basso livello, spesso mettendo a rischio gli altri, sono tutto fuorchè intelligenti e forti perchè una volta gli va bene, la volta dopo creano disastri. quindi?meglio uno intelligente che spinge al massimo e va sul sicuro piuttosto che uno stupidello gasato che pur di farsi vedere e ottenere meriti sfascia le macchine.
    ti ricordo che perez non ha vinto niente rispetto a raikkonen, giusto per la cronaca e i sorpassi che ha fatto senza incidentare qualcuno si contano sulla punta delle dita a differenza di chi ci riesce senza dover uccidere gli avversari.
    infine, caro mio, non credo sia raikkonen ad aver bisogno della mclaren, ma piuttosto il contrario e, vedendo come sono messi loro e come è messo kimi a punti, direi che per farlo tornare dovrebbero fare parecchi passi avanti. l’unica cosa che mi auguro, se dovesse tornare, è che abbiano un’auto competitiva e che riesca a vincere il mondiale che con loro avrebbe già dovuto vincere anni addietro.

    • Bravo!!
      Non sprecare il fiato con certe persone….non fa senso. Perez come Kimi??? Hee??? ma la gente che si fuma??Come e stato il rientro di Kimi e come quello di Schumi? Tanto per dirne una…..Caribean….ce l’hai il televisore a casa?….
      Ma per favore…..che fai ridere…

    • OH MIO DIO!!!! QUALCUNO E MORTO PER VIA DI PEREZ??? O_O
      non la sapevo 😀
      Tutti abbiamo la Tv a casa(forse tu no :D) ma Perez nella prima gara di debutto e partito 13 ed e arrivato settimo, battendo pure kobayashi che aveva 2 anni di esperienza in più. L’anno scorso e stato l’unico pilota che ha portato una Sauber seconda(miglior risultato, non contiamo la BMW Sauber perché e un altra storia) Raikkonen in sauber non ha fatto niente di che e sinceramente avrei preso Heidfeld che si era dimostrato più bravo(e ci arrivo vicino Heidfeld) ma in McLaren preferirono Kimi credendo che fosse il nuovo MIKA.
      Adesso e soltanto un pilota che corre per soldi, e poi in un team migliore della Sauber in due anni ha vinto solo due gare(una perché Hamilton ha avuto la nuvoletta di Fantozzi attacca dietro :D)
      Poi l’unico motivo per cui Button si e dimostrato migliore e perché e il numero 1 a salvare le gomme, e Perez no, e lo stesso team ha ammesso che il pilota si trova in difficoltà con la monoposto per via del stile di guida.
      Con una macchina migliore Perez avrebbe battuto Button, non e un fuoriclasse ma e un ottimo pilota.
      Se a Woking saranno in grado di mettere un auto decente vedrette di che cos’è in grado Perez.

    • E poi stai tranquillo che Ron non vuole un vecchio alcolizzato in squadra. Raikkonen e disperato di soldi che non vuole rimanere in Lotus perché loro puntano i soldi sullo sviluppo, e forse li arrivano in ritardo ma al vostro caro eroe non importa. Se un pilota non ha fame di vittorie non deve stare in F1.
      Perez mi piace perché e uno ha ha fame di vincere,e lo ha dimostrato l’anno scorso che quando poteva fare delle rimonte, e non sbagliare nulla, lui può benissimo farlo. L’anno scorso a Monza mi e piaciuto tantissimo di come ha corso e che sorpasso ha rifilato a Raikkonen 😀

      • è talmente alcolizzato che gli incidenti li fa perez, che strano, forse è qualcun altro a bere…ma poi ancora con questa storia, proprio per invidia non sapete più dove attaccarvi…se corresse per i soldi non correrebbe proprio dato che i soldi ancora non li ha ancora visti e di certo non lo pagano tanto quanto altri campioni(loro poi corrono per la gloria, non per soldi, ma cos’è la fiaba di alice nel paese delle meraviglie?)
        se non lo sa al debutto kimi non aveva alcuna esperienza alle spalle ed è il pilota che ha girato di meno prima di debuttare in f1. inoltre in quell’anno è arrivato a tre punti di distacco da heidfeld(che per quanto di buono ha fatto in f1 non vale quanto kimi, figuriamoci di più… e penso che solo tu l’avresti preso al posto di kimi)e si è ritirato una volta in più, senza contare le volte che è arrivato prima di heidfeld in qualifica e in gara. infatti fu proprio mika a sceglierlo come suo erede e anni dopo pure schumacher fece lo stesso(preferendolo ad alonso). tutti scemi?
        e consideriamo: le vittorie di SPA(solo schumacher vince di più), pilota attuale con maggior numero di GIRI VELOCI e gare consecutive a punti, rimonte dalle ultime posizioni in testa in tempi in cui i sorpassi erano del pilota e non del drs.
        se la mclaren non avesse creato un’auto dal motore di pastafrolla, kimi ora avrebbe almeno un mondiale in più(vedi 2003 e 2005, senza contare altri anni in cui proprio non andava)e la peggior ferrari(2009) degli ultimi anni, che questa in confronto è oro colato.
        infatti è il pilota tra i big(con button guardacaso) ad aver subito statisticamente il maggior numero di ritiri per problemi tecnici dal debutto al 2009, includendo anche il periodo ferrari. quindi, matematicamente parlando, non potrebbero manco essere paragonati ad un alonso semplicemente perchè, per motivi al di fuori del loro controllo, hanno finito meno gare.
        se poi una persona ha cognizioni ingegneristiche pari a zero(lo dico da ingegnere), dovrebbe intavolare discorsi per cui può permettersi di parlare al posto di sparare a zero senza cognizione di causa.infatti guarda caso lo stesso whitmarsh è un estimatore di kimi e molti altri nel circus l’han definito il pilota più veloce, cosa di cui mi ero accorto fin da subito, senza manco sapere chi ci fosse sotto il casco.
        in lotus ha vinto solo due gare?ma hai idea che la lotus non ha velocità di punta paragonabile ai top team tanto che nei rettilinei manco riesce a sorpassare, hai idea che i pit stop in lotus sono più lenti di una lumaca e che il team non ha la stessa prontezza e acutezza strategica degli altri??la lotus non è un top team, mettetevelo in testa e se può competere con red bull, ferrari e simili è perchè ha un certo alcolizzato in squadra.

        button è un signor pilota, perez ora come ora lo vede solo dal binocolo. guida perfetta, classe, intelligenza tattica, divino sul bagnato, usa al meglio le gomme. gli manca a volte quel briciolo di velocità in più ma per il resto ha tutto e forse più di altri.
        in quanto a perez, ora come ora è inferiore persino a grosjean, non escludo che in futuro possa migliorare e cominciare ad attaccare il cervello in ogni circostanza, chi vivrà vedrà. per ora rimane un tantino sopravvalutato e, data la giovane età, da riconsiderare.

        ti do un ultimo consiglio…ripassa l’italiano

      • Se vuoi puoi darmi tu delle lezioni di italiano. 😉
        Ti correggo che non era la McLaren a fare dei motori che si rompevano ogni gara ma la Mercedes.
        Per quanto riguarda i soldi, Alonso e Hamilton ne prendono di più e vero(anche Button ne prende di più)ma non è al livello di loro due. Lo stesso Alonso non lo considera nemmeno al altezza di Massa,siccome ha fatto lo zerbino di Felipe nel 2008(da campione in carica)e questo la dice lunga sulla qualità del pilota.
        Da tifoso McLaren non lo vorrei in squadra di nuovo, perché non ne vale pena. Ci sono piloti più forti e giovani(tipo: Hulkenberg e Rosberg)e il primo merita assolutamente una possibilità in un top team.
        Poi una considerazione da parte mia nei tuoi confronti, qui siamo su un blog di F1 e si parla di F1 e non di grammatica. Ammetto che il mio forte a scuola non era l’italiano, ma in tutto il tempo che ho passato a leggere opinioni di altre persone non mi sono affatto soffermato in questo. Perciò evita di offendere le persone. Se ti da fastidio che io esprimi un opinione diversa dalla tua allora non commentare affatto.
        Ah, non invidio affatto Raikkonen, semplicemente scrivo quello che penso di lui.

      • ma quale alcolizzato?!?!? Boullier gli fa fare sempre l’alcoltest prima di calarsi nella monoposto…

  • Caribbean Black

    Mamma mia! gli affari non andati in porto nel 2010 e l’anno scorso, devono essere saltati grazie alle mie macumbe e maledizioni…

    Per ora ho vinto io….spero di riuscire a vincere anche in previsione 2015….

    2 piloti buoni ce li abbiamo gia, se nel 2015 dovessimo perdere uno degli attuali 2, desidererei un pilota piu forte, in sostituzione, e non uno dello stesso livello di Perez e Button, se non peggiore degli stessi 2…

    Lasciate perdere il sopravvalutato finlandese per favore!

    • Ahahah…i vecchi fantasmi stanno tornando, Caribbean!!!

      • Caribbean Black

        MANNAGGIA!!!

        Io quel fermo paracarro non ce lo voglio in squadra….che famo l’arte di maria cazzetta???

        Leviamo un buon pilota e ne mettiamo uno del suo livello (se non peggiore)???

        Certo che la gestione Whitmarsc è troppo morbida a mio avviso, non mi sta piacendo piu molto.

        Fino a qualche anno fa ero entusiasta della gestione di Martin, ma è facile decisamente quando si vince qua e la e si naviga nelle zone alte della classifica, la speranza di vincere ti fa andare avanti….

        Ora che siamo da centro gruppo,si cominciano a vedere seriamente i limiti di un team principal troppo morbido.

  • Whitmarsh è ormai il prezzemolino del circus

  • Kimi, nonostante l’alcol e l’umore difficile, è un ottimo pilota e lo rivorrei in Ferrari, anche perché Alonso non ha mai avuto un pilota di punta come compagno tranne che nel 2007, anno in cui è andato fuori di testa per i successi di Hamilton.
    Sarebbe dunque ora di sostituire Massa con un vero pilota, in grado di fronteggiare un eventuale abbandono della prima guida, e poi…Meglio perdere un mondiale con due piloti veri che perderlo con un solo pilota ed una mezza $&gh@ a fargli da compagno solo per le foto di squadra!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!