A Monza, Raikkonen porta al debutto la E21 a passo lungo

28 agosto 2013 16:13 Scritto da: Davide Reinato

Toccherà a Kimi Raikkonen portare al debutto, durante il GP d’Italia, la Lotus E21 a passo lungo.

kimiAvremmo dovuto vederla a Spa Francorchamps, ma la E21 a passo lungo aveva fallito dei test di resistenza sulle sospensioni anteriori. Così, dopo aver individuato i problemi emersi nelle ispezioni, i tecnici di Enstone sono pronti a mandare in pista una nuova versione della monoposto.

Per il Gran Premio d’Italia, toccherà a Kimi Raikkonen avere questa nuova monoposto evoluzione. Una novità studiata da tempo che servirà alla squadra per capire se e come il simulatore può essere usato anche per queste modifiche strutturali importanti. A tal proposito, Boullier – Team Principal della Lotus – ha ammesso: “Dobbiamo farlo, perché siamo obbligati a testare il nostro sistema. Il processo decisionale è adesso molto più complesso e comprende il simulatore che ci fornisce informazioni sulle prestazioni del veicolo. Ma dobbiamo prima vedere se funziona”.

Una sorta di prova del nove che, senza dubbio, sarà utile alla squadra per definire il giusto approccio nello sviluppo di questa monoposto e, soprattutto, in quella del prossimo anno. E’ la prima volta che la Lotus utilizza questo tipo di studio al simulatore su una novità tecnica così importante. “Dobbiamo andare a convalidare la performance, perché bisogna essere sicuri che non abbia alcun impatto negativo sull’aerodinamica e, per il momento, sembra che non ci sia alcun problema. I piloti, provandola al simulatore, l’hanno giudicata positiva. Vedremo se questo nuovo modo di lavorare produrrà dei benefici”, ha concluso il manager francese.

4 Commenti

  • L’abolizione delle prove in pista è stata adottata per ridurre i costi vero?
    Il lavoro con i simulatori costa poi tanto meno?
    Inoltre si impedisce agli appassionati di vedere le macchine girare in sessioni che, senza la tensione della gara, consentivano ai team una vicinanza con gli spettatori maggiore.
    Lo vedo solo io questo problema o è una cosa condivisa?

    • Ma quale costi… ah ah è solo un filtro con cui la FIA puo’ decidere chi avvantaggiare, il regolamento è ridicolo come la FIA come è paradossale che un team possa fregarsene e girare senza incorrere a nessuna significativa penalità, mentre se trovano la Marussia con un pelo fra il nolder e l’alettone posteriore, rischia la squalifica per aver superato l’altezza da terra. Sembra uno scherzo ma nel 2010 la Sauber fu squalificata perche’ a seguito di un incidente l’alettone posteriore si alzo’ di qualche millimetro. Mentre nello stesso anno la Redbull disputo’ tutto il campionato con gli scarichi in rilascio che furono dichiarati irregolari… ma si sa’ esistono le Deroghe. Ecco il bel regolamento fia prima ingabbiano tutti in un regolamento restrittivo, poi creano per qualcuno le deroghe per altri chiudono due occhi e per altri ancora li aprono preventivamente, come ad esempio il ocrrettore d’assetto Ferrari Lotus dichiarato irregolare ancor prima di toccare la pista.

      La F1 odierna è cosi’ ridicola, che nessuno parla delle gomme e poi leggi una dichirazione di Coultard che afferma che i commissari favoriranno la Ferrari a Monza, quando il direttore degli arbitri è da tempo immemorabile un inglese e se facciamo una media dei commissari straordinari sono al 99% vecchi piloti inglesi… e non sto parlando di Silverstone ma di tutte le gare del campionato. La cosa poi comica è che il commissario italiano scelto dalla FIA è Pirro, ex Collaudatore MClaren Honda…

    • l’abolizione delle prove è saltata fuori più che altro per la disparità tra la ferrari e le altre squadre di poter girare (bella minchiata), facendo un atto di buona volontà e accettando che sia giusto dare le stesse possibilità di sviluppo a tutti (ridicolo anche solo a scriverlo) la fia aveva 2 opzioni, la più itelligente quello che avremo la prossima stagione e la più stupida abolre i test.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!