Monza, Lotus rinuncia al passo allungato della E21

6 settembre 2013 19:38 Scritto da: Davide Reinato

Il Team non vuole prendere rischi e tornerà alla configurazione originale della E21 per il resto del weekend di gara.

raikkonen_lotus_E21Durante le prove libere di oggi, la Lotus ha portato in pista la E21 con passo allungato di 10 centimetri. A provare la nuova versione della monoposto è stato Kimi Raikkonen, il quale ha ottenuto il terzo tempo, identico però a quello del compagno Romain Grosjean. Entrambi gli alfieri della Lotus hanno infatti girato in 1:25.116, tanto che la squadra ci ha scherzato sopra con questa immagine.

Dopo un’analisi dei dati, il team di Enstone ha deciso di non correre nessun rischio e di tornare alla monoposto in configurazione originale per il resto del weekend. Una scelta conservativa, che potrebbe anche esser stata influenzata dagli originari problemi avuti nelle scorse settimane.

La E21 “a passo lungo” avrebbe dovuto, infatti, fare il debutto a Spa Francorchamps, ma il team ha avuto qualche problema di affidabilità a livello di sospensioni, rimandando l’utilizzo a Monza. Questo perché, come abbiamo visto nell’analisi tecnica della E21 in configurazione Monza, la geometria delle sospensioni anteriori è completamente diversa rispetto alla versione con passo più corto, con puntone e triangoli decisamente inclinati verso avanti.

Kimi Raikkonen ha lasciato intendere che la soluzione non dà vantaggi sostanziali, affermando: “Penso che non ci sia nulla di straordinario, le prestazioni sono molto simili a quelle che avevamo nelle altre gare”.

3 Commenti

  • Passo lungo….?
    O Passo Corto…?
    Questo….questo è il problema!

    Kimi Amletkonen.

  • ferrarista per sempre

    cimentarsi in un progetto senza utilizzarlo… mah, forse hanno perso l’orientamento

  • Mi dispiace team lotus ma questa volta avete davvero fatto il…ehm… passo, più lungo della gamba!.

    Trollate a parte io non capisco perchè questa squadra si ostini a provare un’unica grande soluzione (che però richiede tempo) invece di concentrarsi maggiormente sulle piccole cose che darebbero sicuramente più vantaggi. Ormai è da più di un anno che (insieme ad altre squadre) provano questo benedetto DRD che mai abbiamo visto fino ad ora in gara. Sinceramente mi dispiace quanto si perdono in queste cose perchè è una squadra capace di fare la differenza a volte anche se con la dipartita di Allison mi chiedo se la vedremo ancora realmente protagonista

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!