Delusione Mercedes a Monza: Nico 6°, Hamilton out in Q2!

7 settembre 2013 16:13 Scritto da: Giacomo Rauli

Mercedes fuori dai giochi per la Pole a Monza: Rosberg sesto e Hamilton dodicesimo, eliminato in Q2 a causa di errori di guida e Sutil che ne ha rallentato il giro veloce

mercedes-malesia-2013Delusione nel box Mercedes dopo le brutte qualifiche delle W04 di Nico Rosberg e Lewis Hamilton. In un circuito che avrebbe dovuto essere tra i più congeniali per le monoposto tedesche, i due piloti di Brackley hanno trovato difficoltà in due delle tre sessioni di qualifica, finendo lontani dalle posizioni di testa.

In Q1 Nico Rosberg ha scelto di scendere immediatamente in pista, così da cercare al più presto il tempo necessario per mettere al sicuro la qualificazione per il turno successivo. Lewis Hamilton è invece sceso in pista verso la fine della mini-sessione, cogliendo subito un ottimo tempo che lo ha qualificato per la Q2. Entrambi i piloti Mercedes hanno utilizzato solo un set di gomme dure. Sulla monoposto di Rosberg sembra che sia stato risolto il problema idraulico sorto nel terzo turno di libere di questa mattina. Entusiasmo e sorpresa nel team Mercedes per l’ottimo crono staccato da Hamilton in questo turno, dopo le difficoltà incontrate nel trovare il giusto assetto nelle libere di ieri.

Per la Q2, il figlio dell’iridato Keke, ha voluto correggere l’assetto della sua W04, ancora imperfetta in Q1, con accenni sensibili di sottosterzo nelle curve veloci. Risolti i problemi di assetto, Nico ha qualificato la sua W04 con due tentativi, anche se sarebbe bastato il primo per accedere alla Q3. Clamorosa invece l’eliminazione di Lewis Hamilton (partirà dodicesimo). Nel primo tentativo, l’inglese ha dovuto abortire il giro per un doppio errore all’Ascari e in uscita dalla Parabolica. Nei due tentativi successivi, Hamilton ha trovato traffico e non è riuscito a trovare il giro giusto per entrare nei dieci pretendenti alla Pole Position, chiudendo così il filotto di partenze al palo di cui era titolare. Sembra inoltre che, in una delle due sbavature compiute da Hamilton, la W04 dell’inglese abbia avuto leggeri danni al fondo.

Adrian Sutil, pilota del team Force India, sarebbe sotto inchiesta da parte dei commissari per aver rallentato Lewis Hamilton nel giro veloce che avrebbe dovuto permettere al pilota inglese di qualificarsi per la Q3.

In Q3 subito in pista l’unica Mercedes superstite, quella di Nico Rosberg. Il primo tentativo del tedesco è stato poco competitivo (1’28″332) perché effettuato con pneumatici medium usati, in modo tale da cercare il corretto bilanciamento per il giro decisivo. L’ultimo tentativo, montate le gomme medie nuove, ha portato Nico in sesta posizione, con il tempo di 1’24″192 e staccato di mezzo secondo dal Poleman di giornata Sebastian Vettel.

Deluso e di poche parole Lewis Hamilton, che si è accollato la maggior parte delle responsabilità per la prestazione negativa di questo pomeriggio: “Quelle di oggi sono state brutte qualifiche in generale, non solo la Q2. Ho guidato come un idiota“. La W04 dell’inglese aveva però stupito il team in Q1 dopo aver colto un ottimo tempo. “Ho avuto molti problemi in frenata e io non ho guidato affatto bene. Purtroppo non ho guidato bene e mi trovavo male. Mi spiace per il team, molto. Inoltre non c’entra nulla Sutil: avrei dovuto fare un giro buono molto prima“.

Insoddisfatto anche Nico Roberg, nonostante il sesto tempo colto nelle qualifiche monzesi: “Partire dalla sesta posizione non è certo ciò che volevamo e nemmeno quello che ci si aspettava da questa qualifica. Considerando però i problemi i draulici avuti in mattinata, devo dire che poteva andare peggio e il sesto tempo non è poi così male. Ho utilizzato il set-up provato nelle libere di ieri ma oggi mi sono trovato male. Avevo molto sottosterzo. Per domani spero proprio che il settaggio della mia W04 torni a permettermi di guidare come nelle libere di ieri. Sappiamo che domani ci sono possibilità di pioggia e la nostra vettura è molto veloci in condizioni di asfalto bagnato, per cui siamo ancora fiduciosi di poter fare una buona gara domani“.

Anche Ross Brawn ha commentato il risultato odierno dei suoi piloti: “Sfortunatamente, quella di oggi è la peggior qualifica della stagione. Siamo però soddisfatti del sesto posto di Nico, specialmente dopo i problemi idraulici patiti in mattinata. Domani, se non pioverà, sarà una gara molto dura per noi, se invece pioverà avremo alcune possibilità di fare una buona gara“.

13 Commenti

  • Ieri Hamilton ha sbagliato e anche in maniera evidente, visto che ha avuto a disposizione 3 tentativi per fare il giro.
    Però gli va dato il merito di aver avuto il coraggio di ammetterlo, senza cercare scuse del cavolo e senza insultare nessuno.
    Le Merdacces comunque ieri non erano molto in palla, diversamente da ciò che si aspettava alla vigilia, quindi anche se Lewis fosse entrato in q3 difficilmente avrebbe potuto ottenere la prima fila.

  • Secondo me oggi Hamilton ha sofferto le frenate. Lui stesso ha detto che appena arrivato in Mercedes il pedale del freno era più lungo(Lewis preferisce quello corto) poi i freni che usava la Mercedes erano i brembo i quali non li sono mai andati bene ed è passato a quelli della Carbon Industries i quali sono migliori dei Brembo lo dimostra il fatto che anche Rosberg li ha scelti. Però Hamilton ha anche detto che i Akebono che usava in McLaren erano i migliori, per il suo stile. In una pista come Monza in cui le frenate sono fondamentali abbiamo visto un Lewis Hamilton in difficoltà.

    • sicuramente,ciononostante il terzo tempo era alla sua portata,credo che lo avrebbe fatto…oggi ha semplicemente fatto un erroraccio non so se di concentrazione in quanto non in palla o perchè ha cercato troppo il pelo in uscita dalla parabolica per avere maggior velocità..quello è un errore come lui stesso ha ammesso che ha causato il rientro ai box,la perdita di tempo e il ritorno in pista quando era ovvio un gran traffico.

      capita,viene da 4 pole consecutive,ottimi risultati(la sua stagione è ben al di sopra delle aspettative)oggi ha sbagliato.
      vedremo domani se riuscirà a recpuerare,a monza non è facile nonostante i rettilinei e frenate…se piovesse avrebbe qualche jolly da giocare in più in fin dei conti non lotta per il mondiale e potrà rendersi dei rischi.

  • Grave mancanza di concentrazione in q2, unita alla poca professionalità di Sutil hanno fatto si che Lewis parta dodicesimo…se la gara coe previsto sarà asciutta direi che è abbastanza compromessa..speriamo parta con le dure ed imiti la gara di Perez dello scorso anno.

  • dai su ci può stare,non sta lottando per il titolo se finisse terzo nella classifica finale sarebbe già molto più di quanto ci si aspettava in inverno,finora ha guidato alla grande nonostante,per me,non si sia ancora visto l’hamilton dell’anno scorso per ovvi motivi di cambio di macchina.

    è senza dubbio una cazzata quella alla parabolica,una giornata no semplicemente mi fece arrabbiare molto di più quando nel 2010 in piena lotta per il titolo buttò via a monza la gara al primo giro alla roggia.

  • Domani a Monza a tifare per Lewis!

  • perche la w04 vale ma rb9 vero davide ?? hamilton ha sbagliato..si è preso pesantemente le colpe pero non scordare che veniva da 4 perle in fila ergo ci puo stare.

    • Ronny non ho detto questo, penso solo che Lewis debba ancora farne di strada prima di avvicinarsi all’intensità mentale di Vettel, alla concentrazione del Tedeschino nei momenti clou.
      Non stò criticando nè la stagione fin quì positiva di Lewis nè mettendo in discussione nè velocità pura nè il talento assoluto di Lewis, che invece reputo il pilota più veloce della F1 attuale, ma purtroppo ancora privo della freddezza di un Vettel.

  • Un applauso, un grosso applauso a Lewis Hamilton.
    Un campione vero, anche dal punto di vista umano.
    Fernando, prendi esempio… un campione deve anche essere umile e ammettere gli errori.
    Le dichiarazioni di Hamilton:
    Lewis Hamilton: “I just drove like an idiot, that’s the worst I’ve driven for a long, long time. I messed it up for the team, I’m sorry for the team… I was quick in Q1, then I don’t know… [Tomorrow] I’ll do whatever I can from where I am but it’s going to be tough.”

  • Lewis ha commesso la 2^ grande c.zzata dell’anno dopo Monaco ( Quando si addormentò all’entrata della Safety car e perse il 2° posto ) peccato secondo me poteva piazzarsi anche davanti alle 2 Ferrari.
    Week end compromesso inevitabilmente.
    Ok che il 2013 è fin quì buono ma Lewis continua a commettere troppi errori nei momenti salienti, insomma gli anni passano ma le vecchie abitudini rimangono, dovrebbe imparare da Vettel che non commette mai nessuna sbavatura pur correndo sempre al limite.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!