Sutil penalizzato per aver ostacolato Hamilton in Q2

7 settembre 2013 17:23 Scritto da: Giacomo Rauli

Adrian Sutil è stato penalizzato di tre posizioni in griglia per aver ostacolato il giro veloce di Lewis Hamilton in Q2. Domani il tedesco partirà in diciassettesima posizione

Adrian-Sutil_2Dopo l’investigazione da parte dei commissari di gara, durata quasi tre ore, Adrian Sutil è stato penalizzato per aver ostacolato e rallentato il giro veloce di Lewis Hamilton, al termine della Q2. Il pilota della Mercedes è rimasto escluso dalla Q3 anche a causa della manovra – involontaria – del collega tedesco.

Ripercorriamo quanto accaduto. In Q2 Hamilton ha dovuto abortire il primo giro con gomme medie nuove a causa di un duplice errore che lo ha visto protagonista sia all’Ascari che appena dopo l’uscita dalla Parabolica. Nel secondo tentativo il traffico ha condizionato il crono di Hamilton e nel terzo, quello decisivo, Sutil ha influito in maniera negativa sul tempo dell’ex pilota McLaren, ostacolandolo proprio alla Parabolica.

La Mercedes ha subito chiesto chiarimenti ai commissari, i quali hanno messo sotto inchiesta la manovra del pilota della Force India. Pochi minuti fa è arrivato il verdetto: Adrian Sutil è stato penalizzato di tre posizioni in griglia e domani partirà dalla diciassettesima posizione proprio per aver ostruito Hamilton nel suo ultimo tentativo in Q2.

Appena terminate le qualifiche, Hamilton ha subito spostato l’attenzione riguardo la sua mancata qualifica alla Q3, prendendosi ogni responsabilità, relegando alla manovra del collega importanza del tutto marginale: “L’errore è stato mio, non di altri. Sarei dovuto andare più forte molto prima. Ho guidato come un idiota e mi scuso con il team. Ho guidato proprio male e mi dispiace molto“. Nonostante le parole signorili di Hamilton, i commissari hanno dovuto prendere i provvedimenti necessari, così domani la gara di Sutil sarà ancora più in salita del previsto.

9 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!