Un sedile per tre: Massa, Raikkonen e Hulkenberg in corsa

9 settembre 2013 10:13 Scritto da: Davide Reinato

Sembrano tre le opzioni in corsa per un sedile in Ferrari. E ognuno fa parte di una chiara strategia. Ecco come potrebbe evolversi il mercato piloti in quel di Maranello.

130057ita (275x183)Il weekend a Monza e le relative dichiarazioni di Montezemolo e Massa hanno nuovamente scatenato rumours a raffica, tanto che nel paddock dell’Autodromo brianzolo non si parlava d’altro.

C’è già chi giura di avere la certezza che la Ferrari si appresta ad annunciare il ritorno di Kimi Raikkonen; altri sostengono che l’incontro tra il Presidente Montezemolo e Massa – previsto per mercoledì – possa essere l’inizio di una nuova trattativa e non un punto d’arrivo. L’unica cosa certa è che tutte le voci, anche quelle interne alla Rossa di cui vi avevamo parlato poco tempo fa, continuano ad essere tante e frammentarie, piuttosto che più chiare.

I contatti tra Kimi Raikkonen e la Ferrari sono arrivati in una fase delicata per la Scuderia, in cui il suo pilota di punta andava manifestando un grande disagio con frasi e frecciatine che in un’altra epoca costarono l’allontamento a Prost. Nonostante ciò, il rapporto di Alonso e la Ferrari è legato da interessi molto grandi, difficile da sciogliere, che si palesano sotto il nome di Santander.  Ma poi qualcuno ha pensato: perché non schierare due mastini per puntare al titolo? La domanda, però, nasce spontanea: Ferrari, adesso, è forse pronta a cambiare mentalità? Alla Gestione Sportiva sono realmente pronti a mettere in pista due talenti che non sanno cosa significhi il termine comprimario? Con buona probabilità sì, o almeno ci stanno provando.

Le opzioni per la Scuderia sono realisticamente tre:

1. Felipe Massa. L’usato garantito, quello di cui conosci praticamente tutto. Il brasiliano è stato già in bilico lo scorso anno, quando la Ferrari andò a cercare Mark Webber. L’australiano rifiutò e la Rossa preferì non rischiare nulla, rinnovando il contratto di Felipe per un altro anno. Ieri, per la prima volta, Massa ha ammesso: “E’ probabile che il mio futuro potrebbe anche non essere in Rosso”, scatenendo di fatto un tam tam micidiale per il mercato piloti.

2. Kimi Raikkonen, la vecchia fiamma. L’ultimo campione del Mondo per la Rossa. Montezemolo non sembra essere convintissimo, ma pare sia Domenicali in persona a spingere per un ritorno di Kimi Raikkonen in Ferrari. Il suo ritorno, però, potrebbe essere strategico: un contratto di un paio d’anni, forse tre, poi spazio al giovane Jules Bianchi.

3. Nico Hulkenberg, il nuovo che avanza. Ha il piede pesante e, questo weekend a Monza, ha dimostrato – ancora una volta – di non aver nulla da invidiare ai propri colleghi. Pensando come la Ferrari degli ultimi anni, sarebbe la scelta più logica e sicura: un ragazzo giovane, veloce e con un minimo d’esperienza per affiancarsi ad Alonso che resterebbe la gemma preziosa di Maranello.

Tante ipotesi. Molte, troppe, chiacchiere al vento. La verità ci sarà rivelata a breve e, fino a quel punto, non possiamo far altro che attendere.

57 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!