Montezemolo: “Ora i piloti sono costretti ad andare piano”

10 settembre 2013 16:45 Scritto da: Giacomo Rauli

Luca Cordero di Montezemolo ha parlato del futuro della F1 dal Salone di Francoforte, dove la Ferrari ha presentato la 458 Speciale. Nessun riferimento ai piloti per il 2014

luca-cordero-montezemolo-ferrariIl presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, era questo pomeriggio al Salone di Francoforte – uno dei più prestigiosi appuntamenti automotive del 2013, per presentare una nuova versione della 458 Italia, chiamata 458 Speciale.

Nel suo intervento di presentazione della nuova vettura, Montezemolo ha toccato anche l’argomento Formula Uno in ottica 2014: “Quest’anno i piloti guidavano andando piano per risparmiare le gomme, magari il prossimo anno guideranno piano per risparmiare carburante (previsto un limite dei cento chili di benzina per una intera gara, quaranta in meno di quanto caricato nelle monoposto in questa stagione, ndr), speriamo che non diventi un’abitudine quella di correre andando piano sennò svalutiamo le corse”.

“Non mi sta bene vedere una Ferrari che non è in grado di vincere a Monza” ha proseguito il presidente. “Deve cambia qualcosa. Ci sono ancora molte gare,ma…”. Ma lui stesso è realista: “Faccio i complimenti a a Vettel e alla Red Bull. E dico anche ai tifosi che l’hanno fischiato che non dovevano farlo. Ma è successo anche a me negli Anni ’70 quando ci ritirammo con le nostre due macchine all’epoca di venire contestati”.

Montezemolo ha evitato di parlare della line up piloti per il prossimo anno, concedendosi una battuta su un ex molto amato a Maranello: “Ho appuntamento con un pilota stasera per verificare la sua disponibilità per il 2014. Si chiama… Michael Schumacher”. Slitta così a domani qualsiasi tipo di decisione riguardo l’eventuale sostituto di Massa che, a quanto pare, deve essere ancora scelto.

23 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!