GP Singapore 2013: Vettel domina, è Pole Position!

Vettel conquista la pole position, davanti a Nico Rosberg e Romain Grosjean.

vettel-redbull-pole-singaporeSebastian Vettel ha conquistato la pole position del Gran Premio di Singapore, tirando fuori una prestazione inarrivabile per gli avversari. Con un tempo di 1:42.841, Seb mette anche un’ipoteca sulla gara di domani, una delle più difficili e lunghe, ma dove partire davanti è fondamentale per poter gestire gli avversari. Il tedesco potrà anche contare su un set di pneumatici PZero Red SuperSoft nuovo, da utilizzare durante la corsa a differenza di gran parte dei suoi avversari diretti.

L’unico ad aver avuto la possibilità di mandare all’aria la feste della Red Bull è stato Nico Rosberg. Il tedesco della Mercedes è stato più lento nel primo settore, dove ha perso quasi due decimi, mentre è riuscito poi ad eguagliare Vettel negli altri due intermedi. Insomma, Nico non è da sottovalutare e tenterà il possibile per sovvertire un risultato che appare quasi scontato per la gara di domani.

Prestazione notevole anche per Romain Grosjean che ha portato la sua Lotus in terza posizione, a due decimi dalla pole position. Il francese rappresenta l’unica speranza di un buon risultato per il team di Enstone qui a Singapore, considerando che Raikkonen è affaticato da un mal di schiena che aveva addirittura messo in discussione la partecipazione al resto del weekend. Kimi non è in piena forma e, unitamente ai problemi di sottosterzo che ha lamentato, ha tirato fuori una qualifica anonima che gli vale il tredicesimo posto in griglia.

In casa Ferrari, il risultato è stato quello atteso: terza e quarta fila per la F138, con Felipe Massa che è riuscito a tenersi dietro il compagno di squadra, Fernando Alonso. Una situazione che potrebbe avere anche riflessi negativi durante la gara, considerando che il brasiliano ha recentemente dichiarato di non voler più aiutare Fernando e correre per sé, per mostrare agli altri che può essere ancora veloce.

A chiudere la Top Ten ci pensano Button – con una McLaren in lieve ripresa – e la Toro Rosso di Daniel Ricciardo. Decimo, ma senza tempo cronometrato, Esteban Gutierrez con la Sauber.

GP SINGAPORE 2013 – RISULTATI QUALIFICHE

POS  PILOTA               TEAM                  TEMPO      GAP
 1.  Sebastian Vettel     Red Bull-Renault      1m42.841s                 
 2.  Nico Rosberg         Mercedes              1m42.932s  +0.091s        
 3.  Romain Grosjean      Lotus-Renault         1m43.058s  +0.217s        
 4.  Mark Webber          Red Bull-Renault      1m43.152s  +0.311s        
 5.  Lewis Hamilton       Mercedes              1m43.254s  +0.413s        
 6.  Felipe Massa         Ferrari               1m43.890s  +1.049s        
 7.  Fernando Alonso      Ferrari               1m43.938s  +1.097s        
 8.  Jenson Button        McLaren-Mercedes      1m44.282s  +1.441s        
 9.  Daniel Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari    1m44.439s  +1.598s        
10.  Esteban Gutierrez    Sauber-Ferrari        No time set               

Tempo limite in Q2 1m44.555s                               GAP in Q2           
11.  Nico Hulkenberg      Sauber-Ferrari        1m44.555s  +1.650s        
12.  Jean-Eric Vergne     Toro Rosso-Ferrari    1m44.588s  +1.683s        
13.  Kimi Raikkonen       Lotus-Renault         1m44.658s  +1.753s        
14.  Sergio Perez         McLaren-Mercedes      1m44.752s  +1.847s        
15.  Adrian Sutil         Force India-Mercedes  1m45.185s  +2.280s        
16.  Valtteri Bottas      Williams-Renault      1m45.388s  +2.483s        

Tempo limite in Q1 1m45.982s                               GAP in Q1                    
17.  Paul di Resta        Force India-Mercedes  1m46.121s  +1.925s        
18.  Pastor Maldonado     Williams-Renault      1m46.619s  +2.423s        
19.  Charles Pic          Caterham-Renault      1m48.111s  +3.915s        
20.  Giedo van der Garde  Caterham-Renault      1m48.320s  +4.124s        
21.  Jules Bianchi        Marussia-Cosworth     1m48.830s  +4.634s        
22.  Max Chilton          Marussia-Cosworth     1m48.930s  +4.734s

84 Commenti

  1. Nelle piste a ad alto carico la red bull ha ancora qualcosa in più. come secondo me ha qualcosa in più la Ferrari in circuiti come spa, suzuka, monza ed altre. il fatto e` che Vettel fa la differenza su quella macchina. ma tutti dicono sempre che e` la macchina. anche se questo ha vinto anche con la Toro Rosso.. piuttosto Alonso ha sempre detto che mezzo secondo lo mette lui e che gli va bene anche una macchina piu` lenta per vincere, visto che si sente superiore a tutti. nel frattempo potrebbe anche andare piu` forte di Massa in qualifica o quest’ultimo e` diventato una spece di Senna sul giro veloce.?!!!

  2. giornalista : “Parlano solo i risultati e hai fatto un tempo migliore rispetto a Fernando”

    massa : “Sì, UN’ALTRA VOLTA. Significa che siamo lì in grado di lottare e in grado di fare bene. Speriamo di fare una buona gara domani”.

    mischino de alonso dovrebbe contare tutte le volte che gli è stato davanti

  3. Sinceramente, visto a quanto si è qualificato Rosberg con una monoposto “normale”, non parlerei ancora di dominio.
    Magari domani sarà un’altra storia, ma a me non è sembrato che Vettel abbia dominato, più che altro scuderie come la Ferrari hanno fatto dei passi indietro (relativamente alla concorrenza).

  4. Ma sì, la farsa si sta consumando fino in fondo in questa stagione falsata da troppi dubbi. Che vincano il loro 4° titolo, io, e spero molti ma molti altri, vedrò solo il gp di domani, i restanti li snobberò, spero che il calo dell’audience faccia riflettere se vale la pena condizionare così tanto un campionato.
    Ci rivediamo nel 2014.
    Grazie a tutti, a chi mi detesta, a chi mi legge sempre a chi mi quota.
    Sorriso a tutti e buon week end.
    Marco.

    1. Ma dai Tatanka smettila che ogni volta dici sempre la stessa cosa.
      Basta,non gioco più,me ne vado,è uno schifo,poi sei sempre il primo a scrivere e a vedere le corse alla televisione,TUTTE!!
      fai il bravo dai.

  5. Ragazzi io leggo dei commenti assurdi, vero che un secondo di distacco è tanto…. ma cosa vi aspettavate?? Dopotutto anche gli altri non stanno a guardare! Anche in ungheria abbiamo preso un distacco di + di un secondo, adesso forse abbiamo migliorato un po, ma anche gli altri, quindi lo sviluppo non è cosi orribile come si sente in giro. Qua sembra che solo la Ferrari fa schifo…. rendiamoci conto che negli ultimi 4 anni la Ferrari è stata la sola a lottare per il campionato oltre alla redbull, le altre sono sempre state altalenanti. Sono due i grossi problemi della Ferrari: 1) La redbull ha fatto un progetto davvero impressionante e 2) la ferrari è condannata a vincere! Per me rimaniamo comunque la seconda forza del campionato, solo in poche gare come questa non è stato cosi!

  6. @ForzaFerrariGO

    insomma… io non direi merito di vettel… all’ultimo giro webber, quando vettel era ai box, ha fatto segnare settori viola (miglior tempo assoluto) al primo e al secondo settore, cannando clamorosamente il terzo e perdendo nel complesso rispetto al compagno più di mezzo secondo nel terzo settore.
    Io direi che indubbiamente il tedesco è un gran manico, ma la macchina che ha a disposizione è spaziale. Basta guardare gli onboard: CORRE SUI BINARI

  7. ennesima supeirorità schiacciante della redbull e di vettel,però va dato merito anche a rosberg che ha fatto un supergiro.

    deludenti gli altri big,hamilton,alonso e raikkonen.

  8. Consentitemelo: è di nuovo mancato Alonso. Ok, non poteva realisticamente fare meglio del sesto posto, ma almeno staremmo parlando di una Ferrari a 6-7 decimi.

    Ultimamente, purtroppo, Fernando manca nei momenti importanti delle qualifiche e non bastano delle gare capolavoro quando si parte con questo handicap.

      1. Alonso deve guidare più pulito(cosa che non puo fare) se vuole partire un po piu avanti. fa sempre una marea di errori in qualifica sia di guida che di messa a punto, dove lui e` veramente carente!

  9. Ma i ferraristi si aspettavano un risultato diverso da questo?
    Lo si sapeva che Singapore è un tracciato che esalta le caratteristiche della Red Bull e della Mercedes penalizzando oltremodo la scuderia del Cavallino.

    Io non sono ne arrabbiato, ne deluso. Sono consapevole delle forze in campo.

    Mi meraviglio dei tanti commenti riguardanti le delusione del popolo in Rosso!

    1. Beh dopo i tanti sbandierati step evolutivi promessi da Maranello, di sicuro non ci aspettavamo di stare a più di 1 secondo dalle RB e in lotta con le McLaren.
      Se ci avessero detto subito “non fatevi illusioni” allora sarebbe stato un altro discorso…

      1. Avrebbero fatto più bella figura, non credi?
        Io non mi aspettavo assolutamente di colmare il gap con la RB, però così mi sa di presa per il culo.

    2. sai com’è, eravamo la prima forza del mondiale a barcellona e ora siamo la quarta, con la mcLaren che se non avesse interrotto lo sviluppo secoli fa magari ci avrebbe pure superato.

      Magari la colpa sarà del cambio gomme, che ha SICURAMENTE inciso, ma intanto la lotus è davanti, e dovrebbe essere una delle squadre più svantaggiate dal cambio gomme.

      1. Il cambio gomme ci ha svantaggiato non in piste come queste ma ha spa o monza li si che si poteva vincere perche le caratteristiche delle piste erano favorevoli alla vettura,cosi come Silverstone o piste simili.

  10. Deprimente.
    Non ci sono altri aggettivi.

    Ad ogni modo, domani si può puntare al podio, e la vittoria (al solito) a sebastian può toglierla solo un problema tecnico.
    Mettiamoci l’anima in pace, cerchiamo di arrivare secondi nel costruttori e nel mondiale piloti, e guardiamo al 2014. Purtroppo ho brutti presentimenti anche per l’anno venturo, ma meglio non pensarci.

  11. Quello a cui abbiamo assistito in questo fine settimana (per ora, dato che ancora non è finito) è a dir poco deprimente, demoralizzante, disarmante.
    Non dico che mi aspettavo di stare davanti alle RB, ma una scuderia che deve recuperare a tutti i costi (anche in ottica secondo posto nel campionato costruttori) non può prendere più di 1 secondo.
    Per un soffio dietro di noi (a pochi decimi) abbiamo solo le McLaren (la più brutta McLaren degli ultimi 20 anni, credo).
    Tutte le dirette concorrenti ci stanno davanti.
    Come direbbe Conte: “è agghiacciante”

      1. Ma la cosa ancor più “agghiaggiande” è che le stesse persone stanno lavorando sulla vettura 2014 O_o

      2. Ti sbagli c’è Allison è Rory in più per lo sviluppo ci sono nuovi tecnici più altri in arrivo.

      3. Zico,da quello che ho letto qua e la si vocifera che Byrne stia solo supervisionando da vicino il progetto, mentre il “padre” della macchina sarà il solito greco.
        Non credo si sia tornati ai livelli dei primi anni 2000, quando era proprio Byrne a sfornare le vetture.
        Su Allison ok, ma non credo che solo lui possa fare miracoli (spero di sbagliarmi ovviamente) :S

Lascia un commento