Pat Fry: “Le scelte coraggiose hanno pagato”

23 settembre 2013 11:10 Scritto da: Redazione

Pat Fry traccia un bilancio positivo della trasferta Ferrari a Singapore.

pat-fryDopo il Gran Premio di Singapore, la Ferrari ingoia un altro rospo amaro: la concorrenza è troppo avanti e solo dei guai tecnici potrebbe fermare la loro rincorsa ai due Titoli iridati. Tuttavia, il Cavallino Rampante ha saputo osare al Marina Bay Circuit, tirando fuori una prestazione degna di nota.

Pat Fry, direttore dell’ingegneria della Scuderia, ha analizzato le prestazioni in gara delle due F138 che hanno permesso a Fernando Alonso di conquistare la seconda posizione dopo “l’alieno” Vettel.

Tutto parte dall’ingresso della Safety Car, quasi a metà gara, che ha dato un grande aiuto alla strategia di Fernando Alonso: “In questo weekend, pur non avendo la vettura più veloce, siamo riusciti a massimizzare la nostra prestazione e il risultato è stato assolutamente positivo. Con Fernando la scelta di rimanere fuori fino alla fine dopo la Safety Car ci ha ampiamente ripagato. La nostra competitività in gara è stata superiore rispetto a quanto visto in prova, soprattutto perché le caratteristiche di questo tracciato ci erano sfavorevoli. Alonso è stato protagonista di una partenza incredibile: è davvero raro recuperare quattro posizioni al via a Singapore”.

Davanti ad una Red Bull che era in grado di andare anche due secondi al giro più veloce di tutti gli altri, in Ferrari hanno tentato una strategia azzardata che – però – ha pagato. “Nel primo stop di fernando dovevamo coprire la sosta anticipata di Webber e sapevamo che avremmo trovato Di Resta nel traffico, ma la finestra del pitstop era limitata e abbiamo preferito non rischiare. Quando poi è andata in pista la Safety Car, avevamo metà giro a disposizione per prendere una decisione e alla fine abbiamo fatto rientrare entrambi i piloti, tentando una strategia diversa. Abbiamo provato a giocare un asso con Fernando e fortunatamente non abbiamo dovuto rivivere quanto accaduto in Canada nel 2012. Per le ultime sei gare, concentreremo il lavoro di un gruppo di ingegneri sulla F138, perché vogliamo continuare a cercare miglioramenti che ci consentano di essere più competitivi”, ha concluso.

14 Commenti

  • aliena redbull non vettel!!kiunkue vince con quella monoposto anche il povero luca badoer che arrivava ultimo

  • Fry parla di risultato positivo… simpatico… abbiamo beccato trenta secondi che sarebbe diventato anche un minuto di distacco se non fosse stato per la safety car..

  • le scelte coraggiose sono altre. Se si continua col perdere campionati, la colpa non è dei piloti oppure dei meccanici, ma di una squadra che non riesce ad avere nessuno che sa fare una macchina decente. Manca il pezzo piu importante ovvero la macchina. Si doveva fare delle scelte coraggiose, ma no, si continua col una alettina li, due pinnete la….quelli (i bibitari) portano novita che funzionano dal primo momento, invece la nostra amata scuderia, sforna pezzi come se fosse un ferraio, li monta, li smonta, li gira….. ma il miglioramnto dall’inizio dell’anno sarà stato +/- di 0.001 secondi. Quando ieri guardavo la gara pensavo, che la macchina dal colore sbagliato stava vincendo….doveva essere rossa non blu\violetto. La rossa vera non si attacca su test non autorizzati, su cambi gomme non voluti ma si adegua….si balla per come si suona. Scusate ma si sono sfogati tutti, Alonso, Domenicali , Stella, Frey ….etc. etc….adesso si sfoga un tifoso.

  • @ryu penso ci sia anche un pò di “fegatite” come la chiamo io…certo che vederci arrancare per poi finire davanti su una pista sfavorevole, stia un po sulle scatole a molti. Tant e che ora come ora contendere il titolo a Vettel è pura utopia purtroppo, però visto che non c è solo lui in pista e gli altri non sono proprio mezzi manici ( parlo di webber,hamilton,rosberg, kimi e compania bella) un pò di piacere lo si puo prendere communque. E poi non si sa mai,l imponderabile è sempre dietro l angolo, per l uno o per l altro.

  • @rosso sai cosa rosicano??che ieri anke con la SC la mercedes non avrebbe retto 35 giri di medie..alonso ha fatto 35 giri dando quanto?se nn erro 15 secondi a rosberg..se la mercedes faceva come la ferrari e si fermava x le medie sicuro dopo 25 – 30 giri era ferma ai box di nuovo

  • Le premesse per un risultato pessimo c erano tutte al venerdi. Però la bravura dell uno in macchina e degli altri ai box a fatto si che si arrivasse secondi. Francamente al sabato sera penso che tutti i tifosi ferraristi non la vedevano come Alonso, vale a dire una Ferrari da podio. Ed invece eccoli li a festeggiare. Penso che la soddisfazione sia sopratutto grande per il bel lavoro svolto, poi certo, se guardi il foglio dei tempi e ti focalizzi su Vettel non rimane che chiudere baracca e ciao a tutti ci vediamo nel 2014. Ma siccome devono ancora finire secondi nel mondiale costruttori per i soldini che esso rapresenta, ogni gara fatta bene sarà una grande soddisfazione. E poi godo di piu a vedere un Ferrarista sul podio, che nel box interviste prima di tutti…

  • Il risultato di ieri viste le premesse è ottimo, complimenti sicuramente a chi ha fatto la scelta giusta al momento giusto.

    Ma ciò che è triste è vedere la Ferrari che si esalta per aver vinto il gran premio delle vetture “terrestri”…… Se si esaltano pur con titolo che sta sfumando per l’ennesima volta e non per una vittoria ma per un secondo posto vuol proprio dire che siamo messi proprio male…..

  • Due secondi al giro, passeggiando.

    Ma di cosa stiamo parlando ?? A Singapore si è consumata una delle più grandi umiliazioni (sportive) in formula 1 , per tutti i team.

    Non c’è niente da commentare, solo sperare che finisca presto.

  • c’è solo da levarsi il cappello davanti al risultato di ieri, dopo un venerdì e un sabato disastrosi davvero qualcuno s’aspettava il podio? e dietro vettel?
    siate seri, ieri pilota e squadra sono stati impeccabili.
    certo che poi a confrontarsi con la RB9 di Vettel si fa comunque una figura barbina anche da secondi, ma più di così cosa volevate, con la macchina che praticamente era identica all’ungheria, a parte gli update specifici spacciati per pacchetto evo?

  • Ma che cavolo! Sempre a criticare anche quando si fanno le scelte giuste. La safety car era uguale per tutti, avevano tutti la scelta di fermarsi o meno e vedere le gomme come andavano. In ferrari e lotus hanno preso un rischio ed ha pagato, in Mercedes e Red Bull no e son finiti dietro ( tranne Vettel il marziano sul suo missile!) Ora cosa si fa? Diciamo pure che Ricciardo l ha fatto apposta? Quando azzeccano una mossa diamogli merito a questa gente, bravi alla Ferrari ed alla Lotus di aver fatto bene, rimontando dal 7 e 13 posto rispettivamente. Basta darci addosso sempre è comunque.

  • Ringraziate Ricciardo và là che v’è l’ha fatto lui il favore,ormai non rimane che sperare in safety car e scie “miracolose”(come quelle della stella cometa)messe in atto a Monza.

  • ma cosa vuoi concentrare il lavoro di un gruppo di ingegneri sulla F138,

    pensate alla salute e al 2014 va là…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!