La Ferrari riaprirà la galleria del vento a fine ottobre

Il team di Maranello sembra pronto ad aprire la nuova galleria del vento Ferrari alla fine di ottobre.

sede_ferrariAncora qualche settimana di pazienza e la Ferrari potrà nuovamente contare sulla propria galleria del vento. La struttura ha subito un’intervento di riqualificazione, dopo che erano stati scoperti alcuni problemi di correlazione dei dati tra quelli raccolti in pista e quelli forniti dalla galleria stessa.

La conferma arriva dal Team Principal della Scuderia, Stefano Domenicali, che ha ammesso: “E’ un po’ come giocare a basket con una mano dietro la schinea. Puoi farlo per allenarti, ma quando devi giocare è bene usare due mani. Ecco, noi dovremmo tornare a usare entrambe le mani quando la nostra galleria tornerà attiva. E’ fondamentale: abbiamo sofferto per due anni, perché abbiamo avuto problemi di correlazione. Per questo non vediamo l’ora di farla tornare operativa, perché sarà uno strumento importantissimo”.

La struttura, progettata da Renzo Piano, è oggetto d’attenzione anche per l’Ingegner Simone Resta, responsabile del progetto F138 che conferma come questo tipo di aggiornamento era ormai indispensabile. “La squadra ha investito molto negli aggiornamenti della galleria del vento e nel suo funzionamento. Ci vuole del tempo per poter effettuare una ristrutturazione così importante. Quella di Colonia è una buona struttura e viene utilizzata anche da altre squadre. Utilizzarla ci ha dato l’opportunità di essere pronti con la nostra galleria del vento a fine ottobre e sono sicuro sarà molto meglio di prima”.

15 Commenti

  1. Ora me ne sono accorto: facciamo progettare la galleria del vento da uno che si chiama PIANO poi ci lamentiamo che la Ferrari non va FORTE!!!

    Diciamo che l’ha progettata Renzo tralasciando il cognome, forse porta meglio…

  2. Comunque purtroppo ciò che mi rode è che questo capitolo di formula uno che và a chiudersi quest’anno,e cioè l’era degli scarichi e dell’aerodinamica,l’abbiamo perso,così come fu l’era delle sospensioni intelligenti;per tornare a vincere bisogna cambiare regole?

    1. be diciamo che è da sempre un po’ così, quando un team “azzecca un ciclo” poi per batterlo spesso si sfrutta il cambio regolamentare, anche con la Ferrari dell’epoca Schumi è stato in parte così….
      Il problema è che onestamente vedo il team Redbull talmente forte sia economicamente che come uomini che ho la sensazione che saranno ancora loro a dominare…. a meno che qualcuno dei piani alti non decida che è giunto il momento che lo scettro passi a qualcun’altro che quindi inizierà a beneficiare di deroghe e quant’altro…….

  3. Di gallerie del vento e aerodinamica non ne capisco nulla, però i problemi di correlazione dati li hanno avuti pure quest’anno con la galleria di colonia. Quindi 2 gallerie diverse stessi problemi, speriamo che con la terza le cose tornino a funzionare!
    L’anno prossimo l’armata Redbull deve essere fermata! Non se ne puó più!

  4. Anno 2014 siamo nel mezzo del campionato di F1
    Domenicali dirà : Ci siamo accorti abbastanza infretta che nessuno dei nostri super tecnici da me scelti a acceso il flusso della galleria.
    Ma per il 2015 saremo prontissimi ora abbiamo capito a cosa serve il tasto STAR che era sopra tutti i vari pulsanti e computer .

    1. Infatti sono anni che arrancano, la Ferrari fa troppi proclami, troppi dati tecnici finiscono in rete. Guardate il confronto sulle foto che girano in rete tra RB e le Rosse è allucinante.
      Tenere certi segreti tecnici è un patrimonio da non sottovalutare. Mentre sulla Ferrai ogni anno si conosce ogni centimetro sulla monoposto, della RB rimangono tante domande con poche risposte,

Lascia un commento