Qualifiche in Corea, buon nono posto di Gutierrez

5 ottobre 2013 13:49 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Esteban Gutierrez è ancora il migliore dei rookie in pista. Oggi ha portato la sua Sauber in nona posizione. Delusione per Bianchi, penalizzato dopo la Q1.

korea-circuit-virginNel sabato coreano poco clamore per gli esordienti del Circus, fatta eccezione per l’ottimo nono posto di Esteban Gutierrez, che ancora una volta piazza la sua Sauber in Top 10.

Gli altri brillano poco: non disputano nemmeno la Q2 Valtteri Bottas (17esimo), Van der Garde (20esimo) e le due Marussia di Bianchi e Chilton (che chiuderanno lo schieramento di domani in quest’ordine).

Esteban Gutierrez racconta così il suo sabato di Yeongam: “Innanzitutto devo ringraziare tutto il Team per il risultato di oggi: siamo entrambi nei primi dieci, e abbiamo fatto un gran bel passo avanti in qualifica, tutto è andato bene“. Con il suo tempo di 1:38:725 (con supersoft), il pilota messicano conferma il buon momento di forma della Sauber: “Era la prima volta che correvo qui, e sono soddisfatto. Stiamo facendo buone cose, è la seconda volta consecutiva che mi piazzo bene in griglia, e questo è dovuto al fatto che ho lavorato tantissimo per migliorarmi“. Le sue previsioni per la gara, infine: “Sono convinto che assisteremo ad una gara interessante, con le stesse condizioni avute nell’ultima parte della qualifica: la temperatura è leggermente cambiata durante la Q3, e questo ci ha portati a riconsiderare il bilanciamento della vettura. Sapremo sfruttare questa condizione per fare una bella corsa”.

Un po’ meno entusiasta il commento di Valtteri Bottas, 17esimo con la sua Williams: “Ho fatto un bel giro inizialmente, ma il nostro passo non era così robusto da farci approdare in Q2. Non siamo soddisfatti, ma posso solo dire che sono concentrato per migliorare la performance della nostra vettura e cercare di guadagnare posizioni in gara domani“.

Anche Giedo van der Garde spera in una gara migliore della sua qualifica. Il pilota Caterham partirà quasi in fondo al gruppo, avendo fatto segnare il tempo di 1:40:871. Questo il suo commento: “Al venerdì la nostra prestazione era stata abbastanza soddisfacente, e abbiamo fatto solo qualche piccola modifica in vista delle ultime libere. Gli unici problemi erano con un leggero sottosterzo che è subentrato e con un errore che ho fatto in zona DRS. La qualifica si è mantenuta sugli stessi livelli, non eravamo abbastanza veloci per stare davanti alle Williams, ma sufficientemente per battere le Marussia. In genere nei primi due settori è andato tutto bene, un po’ meno nell’ultimo. Vediamo di battagliare come a Singapore, abbiamo il passo gara giusto e possiamo sperare“.

In conclusione le due Marussia, con le dichiarazioni dei suoi piloti.

Jules Bianchi racconta così la qualifica coreana: “Credo che pian piano il gap con le Caterham si stia assottigliando, e spero di poter lottare al loro livello in gara. Il nostro bilanciamento è migliorato, mi auguro di poterlo sfruttare in gara. Peccato per la penalità in griglia“. Il pilota della Marussia è stato penalizzato per aver rallentato Paul Di Resta durante le qualifiche: per il francese è scattata una reprimenda e una penalità di 3 posizioni che – di fatto – lo pone in ultima posizione domani.

Comunque ottimista nelle sue dichiarazioni il compagno di squadra Max Chilton: “Sono soddisfatto dei progressi fatti in questo weekend. Il mio passo mi permette di essere anche vicino a Jules, solo un decimo più veloce. Speriamo che il meteo ci dia una mano, ma in ogni caso non vedo l’ora di correre il mio primo GP di Korea“.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!