Qualifiche: Ferrari soffre sulle Supersoft. 6° Alonso, 7° Massa

5 ottobre 2013 10:17 Scritto da: Valentina Costa

In Q3 le due Ferrari sono lontane un secondo dalla pole di Vettel. Ma con la penalità inflitta a Webber, domani, in griglia, la 3° fila sarà tutta rossa. “Con queste gomme non si riescono a fare neanche 5 km”, afferma amaro Alonso. Che gira meglio in Q2 che quando si lotta per la pole.

GP KOREA F1/2013Nulla di nuovo sotto il sole coreano. Per le due Ferrari il circuito di Yeongam riserva un sesto e settimo tempo in qualifica, come a Singapore, ma stavolta con Alonso davanti a Massa. I due piloti del Cavallino Rampante, a meno di clamorosi colpi di scena, domani guadagneranno una posizione in griglia: Mark Webber, terzo in qualifica, dovrà scontare la contestata penalità inflittagli due settimane fa per l’autostop fatto al Marina Bay, e scivolerà indietro di dieci posizioni.

Ma è una terza fila tutta rossa che rassicura ben poco visto l’imbarazzante gap mostrato sul giro secco in Q3: Fernando Alonso, con il suo 1’38”038, è lontano ben quattro decimi da Nico Rosberg, che lo precede in griglia, e addirittura 8 decimi dallo stellare 1’37”202 di Sebastian Vettel. Due decimi peggio dell’asturiano fa l’altro ferrarista, Felipe Massa: per lui il settimo tempo arriva con il crono di un 1’38”223.

Eppure in Q2  Fernando Alonso aveva dato l’impressione di poter strappare la seconda fila.

Nella prima sessione delle qualifiche le due Ferrari scendono in pista per un primo “run” su gomme medie, attestandosi sull’1.39 basso. Un tempo che non basta a “superare il taglio” per passare alla fase successiva: a differenza delle due Red Bull, di Hamilton e di Grosjean, le due F138 sono costrette a montare il primo dei tre treni a disposizione di gomme Supersoft. Alonso conclude la sessione al quarto posto, girando in 1’38”520, ma dando la sensazione di aver alzato il piede dall’acceleratore nell’ultimo tratto, per risparmiare gli pneumatici. Massa chiude in decima posizione con il crono di 1’38”884.

In Q2 i due ferraristi scendono in pista, per un primo run, con le supersoft usate nella sessione precedente. Fa ben sperare il tempo sul giro di Alonso, che fa segnare 1’38’504. Ma la lotta per passare tra i primi dieci è tutta negli ultimi 2 minuti: le due Rosse, in pista con il secondo treno di pneumatici Option, girano rispettivamente in 1’37”978 (Alonso, sesto tempo), e 1’38”295 (Massa, con il nono).

In Q3 dai box del Cavallino Rampante si decide di cambiare strategia. Non il solito “run” su gomme usate, seguito da 3 minuti di passione sull’ultimo treno di pneumatici morbidi; ma un’unica discesa in pista. Tuttavia, nonostante l’idea sia quella di sfruttare l’asfalto gommato, che  migliora costantemente i tempi sul giro, le due F138 non brillano. Anzi.

Massa migliora di appena 6 centesimi il suo tempo precedente. Mentre Alonso, addirittura, peggiora, non riuscendo a scendere sotto il muro dell’1’38. La colpa? Secondo lo spagnolo della Ferrari è del graining pazzesco sulle Supersoft: “le gomme purtroppo non sono di buonissima qualità”, spiega l’asturiano. “In Q3 io e Felipe abbiamo spinto al massimo. Nel primo settore siamo migliorati, nel secondo pure, nel terzo eravamo già senza gomme. Con questi pneumatici non si riescono a fare neanche cinque chilometri”. Problemi che gli avversari (Lotus, Mercedes e Red Bull) non sembrano accusare. E’ un’altra stoccata che va a colpire la Pirelli, un eco al malcontento già espresso più volte dalla Force India, le cui prestazioni (così come quelle della Ferrari) sono cadute in picchiata dopo la modifica nella struttura delle PZero, introdotta a metà campionato per contrastare il fenomeno della delaminazione.

Per domani la Ferrari punta sull’ormai consueta strategia di rimonta. Ma, dopo i valori emersi nel long run delle libere di venerdì, sembra che a Yeongam sarà più difficile delle altre volte.Sappiamo che la domenica miglioriamo rispetto alle qualifiche: il podio resta il nostro obiettivo per domani.  Ma questo weekend sarà dura. In altri abbiamo sempre avuto un buon passo gara, mentre qui abbiamo sofferto abbastanza ieri”, afferma Fernando Alonso, che anticipa le scelte ai box per domani: “due soste sembrano essere la strategia ideale”. Il problema sarà “sopravvivere per il numero di giri che ci dicono gli ingegneri” con queste Supersoft soffici come marshmallows.

Ma potrebbe sempre arrivare il tifone: e allora le carte in tavola cambierebbero per tutti.

24 Commenti

  • Parola a Niki Lauda: “La FIA ha imposto delle
    modifiche al sw della Red Bull” In queste settimane si è parlato tantissimo
    dell’uso, da parte della Red Bull, di un sistema
    che emula il controllo di trazione. Ricordiamo che
    questo sistema è proibito dal regolamento
    tecnico già da un paio di stagioni. Secondo la FIA
    la Red Bull è completamente regolare e non disporrebbe di nessun sistema non conforme al
    regolamento. Secondo Niki Lauda questa cosa non è
    completamente vera in quanto, la Red Bull dopo il
    Gp di Singapore è stata costretta dalla FIA a
    modificare parte del software presente nella
    centralina ECU. L’ex pilota austriaco non dice chiaramente che la Red Bull, durante il Gp di Singapore, facesse uso di un sistema di controllo di trazione ma fa capire che se la FIA ha richiesto dei cambiamenti al software, probabilmente qualcosa non era completamente regolare.

  • Alonso: “Le gomme non sono di buonissima qualita'”……..Azz… ma Ferdy noi e’ una vita che te lo diciamo, adesso vai a dirlo anche al tuo capo Montezuma ed al suo amico Tronchetto (dell’infelicita’…tua e nostra!!!)

  • cosa vulo dire soffiaggio-asimmetrico-sulla red bull?

    Per me ci stanno facendo fessi del tutto…..
    Vendere e solo vendere.

    Quindi atletica, calcio, ciclismo ecc dopati! Imporatnte vendera abbanamenti, maglie e scarpe firmate da “leggende”

    F1 regolamenti che ci sono o non ci sono.

    CELLULARI CHE FANNO I TOST E L’UOVO ALLA COCK!

    E noi che ci andiamo dietro, penso Che Papa Francesco ci stia dando una lezione di vita, umiltá, distacco dalle cose, e amore e solidarietá verso gli altri.

    Ormai non ci si conosce nemmeno e non si parla con il vicino di casa o con i parenti, ma in che mondo viviamo?

    Arrrivederci, buon mondiale, ma ho smesso di vederlo!

  • stardrumm ma vivi sulla luna?..guarda che la pirelli fornisce gomme nuove gia verso fine stagione facendo provare alle scuderie dei prototipi che sono quasi la soluzione finale della gomme..e in più a fine campionato tutte le scuderie hanno dei modelli di gomma da applicare al modello vetture della galleria del vento con cui vengono studiate tutte le possibili influenze che una gomma da all’areodinamica..quindi scusami ma ripeto VIVI SULLA LUNA????

    • E Ripeto ancoira VIVI SULLA LUNA quando dici che la RB non chiedeva espressamente le gomme 2012???? Cavolo guardate 2-3 interviste della RB fino a barcellona e leggerai ogni volta come la RB richieda espressamente altre gomme e in modo specifico le 2012..Addirittura lo stesso capo della red bull che non ricordo come si chiama lo disse dopo barcellona..lamentandosi espressamente delle soste e richiedendo gomme vecchie..ma dai scendi sulla terra pls

  • Comunque queste Pirelli sono e sono sempre state penose.
    Non sono gomme da Formula1… ha senso una gomma che dura 1 giro e il giro dopo perde 1 secondo?
    Che queste gomme sono scandalose non lo dice solo Alonso oggi.. anche altri piloti e un certo Michael Schumacher.
    Poche storie! Pirelli ritirati!
    Michelin ritorna per favore!

    • stardrummond

      su questo potrei essere daccordissimo anche io, ma ripeto come daltronde sottolinei anche tu che il problema c’è per tutti non solo per la ferrari e quindi non puo’ e deve essere un alibi se poi facciamo gli stessi tempi delle sauber….

  • Non possiamo competere con una macchina che ha il soffiaggio degli scarichi asimmetrico grazie alle deroghe della Fia per il presunto problema di affidabilità dei motori Renault..Adrian Newey ne sa una più de diavolo!!!

  • stardrummond

    buondì a tutti!
    mi permetto dopo quasi un anno che non scrivevo più di dire che stiamo ahime’ TUTTI o quasi diventando piu giudici che tecnici, più inquisitori che appasionati, più critici che tifosi!
    Personalmente ritengo che questa ricerca spasmodica di scuse più che di cause sia decisamente stucchevole, ma soprattutto non porti sicuramente a migliorare una vettura(ovviamente la ferrari) che rappresenta una PASSIONE SPORTIVA unica e immensa e tale deve rimanere, ma che ultimamente a causa di risultati scadenti, tra presunzioni di colpevolezza delle red bull che a sentir chi poi non si sa, avrebbero adirittura un tc e lo monterebbero pure sotto i nostri occhi prendendoci per il naso…, prove private di gomme a favore delle mercedes (che poi vengono cambiate e quindi che vantaggio potrà mai aver avuto la mercedes?), ritorno alle gomme della passata stagione che a parer di chi anche qui non si sa, avrebbe favorito in maniera repentina la red bull… e mille altri preconcetti e abominevoli abili, ebbene questo comportamento oltre ovviamente a non portar risultati sta rovinando (sempre a mio personalissimo parere) l’immagine di una scuderia
    leggendaria ben piu che la mancanza di risultati stessi.
    saro’ io un inguaribile romantico che non sopporta i piagnistei o forse ho ancora nel cuore la sportività e l’onore anche nelle più sonore sconfitte di ammettere che in determinate stagioni c’era chi aveva lavorato di più e meglio, che un certo signor Enzo portava dentro di se e in giro per gli autodromi di tutto il mondo, quello stesso onore che al suo rientro in scuderia dopo aver preso quelle di sandrone in pista lo spingeva immediatamente a lavorare sodo per rialzarsi immediatamente!
    ciao e buona giornata.

    • Un Sig. Enzo avrebbe gia’ abbandonato questa farsa da anni… gia’ per il ridicolo regolamento di congelare i motori. Se poi ci aggiungiamo le deroghe che hanno i motorizzati reanult le gomme con la carcassa 2012 chiesta espressamente dalla Redbull allora… altro che sotto il naso..
      Dai dimmi cosa centra il problema sicurezza e la soluzione che è la richiesta redbull…

      Dimmi perche’ un team deve investire un anno per progettare una f1 su delle specifiche gomme poi a campionato iniziato con risultati ottimi deve ripartire da zero.

      Non so cosa hai visto in questi anni… ma aggiornati.

      • è l’errore della ferrare è proprio quello di non lamentarsi mai.Cosa che RB ha fatto puntualmente dopo barcellona che si buscò 40 secondi

      • Concordo con Zico

      • stardrummond

        caro zio, ho detto che non scrivo più da un anno e non certo che non seguo o non vedo(per fortuna…eheheh)
        cmq per come la vedo io provo a risponderti con qualche domanda:
        chi ti ha detto che la soluzione di passare alle gomme dell’anno passato sia stata dettata dalla red bull?
        chi ti dice del resto che avvantaggi la red bull più o meno della ferrari e delle altre scuderie?
        secondo la tua analisi, per assurdo sarebbe stata allora la ferrari in torto perchè se come dici tu ha speso l’anno 2012 per costruire la vettura sulle gomme pirelli 2013 mi devi spiegare come faceva ad avere le gomme 2013 nel 2012 visto che agli altri team sono state presentate in febbraio 2013!!!!!
        quindi basta con questi ragionamenti da avvocati del diavolo, e ammettiamo che in red bull sono anni che lavorano meglio e hanno idee migliori e più innovative che in ferrari e che i risultati sono lì a dimostrare che chi vince da 4 o 5 anni di fila ha dei grossi meriti!

      • assolutamente non dico che il 2012 è stato speso per il 2013 solo che con i test di febbraio 2013 in simulazione gara la ferrari ha lavorato meglio.

    • poi come dice ryudoctor progettando la vettura sulle informazioni fornite della pirelli a fine 2012.

  • addirittura ora hamilton si prende il lusso di dire ”Gomme? No, per noi nessun problema di sorta…“.” ma vaaa

  • nando 82 il problema non è che prima del cambio gomme la ferrari non era in prima fila..il problema ètotalemente diverso..la ferrari prima non consumava le gomme a differenza di RB e Mercedes..invece ora siamo calati sul passo gara..consumiamo piu di altri e come se non bastasse la RB è perfetto ORA sul passo gara dato che non consuma proprio..

  • anche prima del cambio non mi pare che le Rosse fossero sempre in prima fila…

    • F1 - Ferrari

      …ma almeno si poteva contare su un passo gara molto ma molto competitivo (uno dei migliori, se non il migliore).

      Ultimamente anche quello è peggiorato.
      Dunque…non bisogna farsi molte illusioni per domani.
      Il podio sarebbe già un “gran” risultato.

  • Non è la ferrari che è lenta ma le gomme,domenicali deve lamentarsi che le gomme non sono buone come hanno fatto RB è Mercedes dopo la spagna.

    • Se lo fa’ Domenicali, una pacca dietro le spalle e ridendo lo mandano a cagare….

      • bella questa

      • bella?? prova ad immaginare la scena….. Dopo la pacca, Ecclestone e hembery continuano a camminare e girandosi verso Domenicali si fermano, lo fissano e continuano a ridere a crepa pelle…..Il povero Stefano col dito medio si aggiusta gli occhiali e dice:……Ridete ridete, ride bene chi ride ultimo, i conti si fanno alla fine….e blablablablabalabnalanbal…..hauhauhauahuah!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!