Brutta Ferrari in Corea, Alonso (6°): “Mondiale finito”

6 ottobre 2013 11:39 Scritto da: Antonino Rendina

Dopo tre podi consecutivi Fernando Alonso deve arrendersi a una gara in sordina a causa delle difficoltà della vettura. Lo spagnolo è sesto dietro ad Hamilton, mentre Massa rischia in partenza e poi rimonta fino al nono posto.

alonso-cina-2013-f138Non sono bastate le pazze alchimie di un esotico e inadeguato Gp di Corea per risollevare una Ferrari irriconoscibile nella desolata Yeongam.

Nemmeno due safety car consecutive hanno evitato a Fernando Alonso di chiudere a ventisei secondi di distacco dal vincitore Sebastian Vettel.

Nelle morbide pieghe di una pista maledettamente avversa, la F138 ha dato il peggio di se. Imbarazzante la mancanza di trazione di una monoposto che si pianta di sasso in uscita dalle curve lente. Per non parlare dei bisticci con le gomme Supersoft.

Non resta fare altro che alzare bandiera bianca, dopo una gara passata a vedere la Sauber (motorizzata Ferrari) di Hulkenberg umiliarti a ogni giro in uscita dalla prima curva, dato che scappava via come una lepre dopata.

La resa è ufficializzata da un ormai disincantato Alonso: “Vettel è lontano. Sia in classifica che nella prestazione. Rendiamoci conto che becchiamo 30″ a gara da questa Red Bull. Il campionato è finito. L’unico obiettivo per noi resta il 2° posto in classifica Costruttori. Purtroppo qui in Corea ci eravamo accorti di essere indietro anche sul passo gara, che di solito è migliore rispetto alla qualifica. Non avevamo proprio ritmo, Hulkenberg sul dritto era imprendibile. E’ stato molto frustrante correre tutta la gara dietro alla Sauber. Bisogna rivedere tutto e tornare quanto prima a lottare per il podio”. 

Il tono dimesso e fatalista nasconde una cocente delusione per una gara passata a lottare con il fastidioso graining e con la scarsa performance. Raramente nei suoi anni in Ferrari Alonso ha avuto tante difficoltà ad effettuare sorpassi. La Ferrari, in Corea, è sembrata davvero un’auto qualsiasi.

Dalla delusione di Alonso si passa alla snervante inerzia di Felipe Massa, che parte a cannone, stacca tardissimo e si gira in testacoda, rischiando di centrare in pieno proprio il teammate.

Il brasiliano, dopo l’errore marchiano, risale la china chiudendo il Gp al nono posto. Ma lo spirito è a dir poco dimissionario, di chi ormai non se ne può fregar di meno:

“Oggi la macchina non andava proprio. Almeno ho recuperato dall’errore prendendo due punti. Vediamo come andrà a Suzuka, speriamo di essere più veloci. Ma dipenderà dal tracciato. La monoposto sarà sempre la stessa”. 

L’unica nota lieta per la Ferrari in Corea è il mezzo autogol della Mercedes, che tra incidenti di affidabilità e strategie harakiri non raccoglie più di sedici punti. Stoccarda si avvicina, ma il Cavallino tiene ancora la seconda posizione in classifica. Con un punticino di vantaggio. Durerà?

48 Commenti

  • ALLORA ????

    Nessuno dice che la Sauber è irregolare e che ha il traction control ?

  • E’ evidente che in molti non hanno compreso il senso del mio intervento.

    Il fatto che neanche Hamilton sia riuscito a passare Hulkenberg non significa che Nico, per quanto forte possa essere la Sauber sul dritto, fosse insuperabile.
    E a maggior ragione ciò non dimostra che Alonso sia il fenomeno che voi dite.
    Significa solamente che nè Hamilton, nè Alonso sono stati capaci di passare una vettura più lenta rispetto alle loro.

    Mi sento di dire però che c’è una differenza sostanziale tra Hamilton e Alonso:
    Mentre per Hamilton quella di Domenica è stata un’eccezione rarissima, per Alonso è stato solo l’ultimo di una serie di episodi in cui non è stato in grado di passare vetture più lente rispetto alla sua (come già detto prima i casi Di Resta e Petrov sono esempi abbastanza lampanti).

    Altro discorso è quello a cui si riferiva il commento di Mao (che io mi sento di condividere e sottoscrivere in pieno) relativo al fatto che negli ultimi anni la Ferrari è stata ingiustamente considerata, dai “ferraristi-alonsisti”, quasi un ostacolo nella corsa di Alonso verso il titolo.
    Senza la Ferrari, Alonso si sarebbe sognato di lottare due volte fino all’ultima gara contro un Vettel del genere…

    • eh già sono 2 pippe vero ???

      la differenza è che hamilton ci ha provato e ce l’ha fatta almeno per un attimo, cul0nso invece c’ha provato per modo di dire, hulk a mala pena se nè accorto.

      se vai forte sul dritto non ti passa nessuno, se anche con DRS e KERS non ce la fai come credi si possa superare un pilota ? Ti ricordo che essendo davanti accelera sempre prima di te.

      • E’ ovvio che non hai letto bene il mio commento, oppure lo hai letto ma non lo hai capito.
        Ho detto, con altre parole, che Lewis è nettamente migliore di Alonso quando si tratta di attaccare e aggiungo che se Hamilton fosse stato nei panni di Alonso ad Abu Dhabi 2010 sicuramente avrebbe passato Petrov o quantomeno lo avrebbe attaccato fino ad arrivare al contatto (visto che c’era in gioco il titolo).

        Quanto al fatto che chi è davanti accelera prima, è un po’ come la scoperta dell’acqua calda.
        Ma per contro devi ammettere che chi insegue oltre ad usufruire del DRS (che dà un vantaggio enorme, che in passato non esisteva) gode anche dell’effetto scia.

        Se con la scia, il KERS(sapientemente usato) e il DRS non riesci a passare una macchina che gira mezzo secondo al giro più lenta di te allora non credo che tu possa essere considerato un fenomeno.
        Tutto qui.
        Se poi diciamo che Hamilton e Alonso non avevano il sangue agli occhi, visto che lottavano per un quarto posto inutile per il mondiale, è un altro discorso.

        Però, come dicevo nel precedente post, Alonso si è trovato in un’analoga situazione nell’ultima gara del 2010 quando lottava per il mondiale (e quindi doveva necessariamente avercelo il sangue agli occhi), ma si è comportato esattamente nello stesso modo.

        Se poi volete continuare ad osannare Alonso e Hamilton come piloti di maggiore talento rispetto a Vettel, siete liberissimi di farlo, ma i risultati parlano chiaro: da quando Vettel ha avuto una macchina competitiva(2009) è sempre finito davanti ad entrambi alla fine del mondiale.

    • Da come parli sembra che Hamilton e Vettel non si siano mai trovati di fronte a muri che non sono riusciti a valicare, quando non è assolutamente così.
      Per fare due esempi: Hamilton con Massa a Singapore o con Raikkonen in Cina, anche se il caso limite per lui rimane Monza 2011, dove è rimasto per 30-40 giri dietro a Schumacher quando Button li ha passati entrambi in due giri.
      Per Vettel abbiamo Ungheria e Cina 2013 rispettivamente con Raikkonen e Hulkenberg; Abu Dhabi, Ungheria e Germania 2012 sempre con Button; Singapore 2010 con Alonso.
      Si tratta quasi sempre di tilkodromi o cittadini dove il sorpasso è possibile quasi solo sul rettilineo principale che spesso si trova in uscita da una curva lenta il che mette in evidenza i limiti di velocità di punta della red bull e di trazione della Ferrari.
      In più le tue teorie cozzano con le statistiche che vedono Alonso nella top 5 dei sorpassatori con una media superiore a quella dei piloti che hai citato e con il 60% dei sorpassi portati a termine senza il drs (dati del 2012).

      • Qualificandosi così indietro come Alonso è facile fare le rimonte, visto che sorpassa (quando ci riesce) macchine molto più lente della sua.
        Ad ogni modo se volete continuare ad osannarlo come il nonplusultra della F1, siete liberissimi di farlo, almeno fino al prossimo Team Radio:)

      • PS:
        Essere nella Top 5 dei sorpassatori non è un gran merito, visto che di questa classfica non può far parte Vettel (che parte quasi sempre in pole e rimane in testa fino alla fine), mentre Hamilton parte quasi sempre in prima fila e quindi anche lui non ha grandi possibilità di far parte di questa classifica.
        Togliendo questi due (i migliori), considerando che parte in media sempre intorno alla terza fila e che ha una Ferrari, dovrebbe essere almeno nella Top 3 (se fosse un fenomeno dovrebbe essere il primo)…

      • @Ironmc
        Come non quotarti?!
        E aggiungerei: la ferrari ha sempre brillato negli ultimi anni per velocità di punta e passo gara, mentre, ad esempio, la red bull ha sempre avuto grandi carenze in velocità, tanto da rendere spesso impossibili i sorpassi

  • Ragazzi, possiamo provare a fare un ragionamento serio senza farci influenzare dalle varie tifoserie?

    Allora,la Sauber ha di fatto tutto il complesso motore, cambio, Kers Ferrari – Magneti marelli.

    Cerchiamo di analizzare in dettaglio la migliore trazione/motricità definita da alcuni (Hamilton) mostruosa.

    La Sauber aveva sicuramente un’incidenza alare inferiore alla Ferrari (vedi velocità di punta), ma questo, generalmente, è in antitesi alla trazione (in genere si cerca una mediazione (a parità di pacchetto) tra motricità e velocità di punta.

    Allora perchè la Sauber aveva una trazione così mostruosa?
    Vediamo le differenze tra Sauber e Ferrari: tipologia di scarichi rampa ad effetto Coanda Sauber, scarichi a pozzetto Ferrari. Basta questa differenza a giustificare un sufficiente divario in termini di carico posteriore (efficienza dell’estrattore posteriore) considerando che il carico alare era sicuramente inferiore nella Sauber?

    Scusatemi, ma io stento a crederci (ammettendo anche un vantaggio per la Sauber in termine di regolazione delle sospensioni) non riesco ad immaginare una tale svista degli aereodinamici Ferrari. Sicuramente la soluzione a rampa è stata testata al CFD ed in galleria del vento, ma è stata scelta l’altra perchè prometteva risultati sicuramente superiori.

    Allora delle due l’una, o i progettisti Ferrari insieme agli esperti di aereodinamica, quelli del CFD, sono completamente incapaci (ed io non lo credo), oppure alla Sauber (di fatto Sauber:Ferrari = ToroRosso:RedBull) hanno provato qualche cosa di nuovo ed innovativo (non parlatemi di mappature motore particolari) che la Ferrari non ha avuto il coraggio di provare sulla prima squadra (dopo i vari improbabili e rischiosi incidenti di Massa)

    Traction Control legale?

    Non voglio ripetermi (chi vuole può andare a rileggere i vecchi post su questo e su altri siti dove illustro la mia tteoria circa un utilizzo legale del Kers come traction Control) ma io non riesco a trovare altre spiegazioni a meno di non voler esaltare le capacità di guida di Hulkenberg (anche se anche il suo compagnio di squadra si è trovato con una macchina straordinariamente efficace in uscita dalla curva 1) nel dosare il gas e surrogare il TC telegrafando con il piede sull’accelleratore.

  • @Iron Mc sicuramente la stagione di alonso non e’ stata impeccabile ma criticarlo per il mancato sorpasso ad hunkelberg mi sembra eccessivo.Sicuramente avrai seguito la gara e avrai anche notato la palese mancanza di trazione della ferrari,non solo rispetto a rb e mercedes, ma anche nei confronti della sauber.Ad ogni giro alonso arrivava alla fine del rettilineo del traguardo con un distcco di 3-4 decimi che dopo la.prima curva,in cui la trazione fa la differenza,hulkemberg guadagnava altri 3-4 decimi in accelerazione mettendosi cosi’ a riparo da eventuali attacchi anche grazie all ottima velocita’ di punta.Inoltre anche hamilton,pur azionando il drs,non riusciva a superare la sauber per lo stesso motivo e a conferma di cio’ c’ e’ un emblematico team radio di hamilton.Quindi o hamilton e alonso sono due piloti sopravvalutati i quali necessitano di una velocita’ max elevata per effettuari sorpassi o magari prorpi a causa dell ottima trazione e top speed hulkemberg,un pilota difficilissimo da superare,chiedi a raikkonen, riusciva a difendersi dagli attacchi degli avversari

  • La gara di ieri ha fatto vedere ancora una volta che Alonso non è quel gran mostro che si dice in giro, quel pilota che poteva battere chiunque anche con una macchina di mezzo secondo più lenta.
    Ok la Sauber era veloce sul dritto, però il DRS Nando lo poteva usare, ma Alonso se non è 20 Km/h più veloce di sorpassi non ne fa.
    Basti vedere come è rimasto dietro a Di Resta (con gomme finite) a Singapore e come dimenticare Petrov ad Abu Dahbi 2010.
    A sentire lui la Ferrari oggi era la quinta forza del circus, ma forse la verità è che ci sono molti piloti più bravi di lui e la Ferrari non è quel cesso di macchina che ci vogliono far credere.
    Avere al fianco un disastro totale come Massa lo fa sembrare un fenomeno, perchè il caro Felipe in gara ne combina di tutti i colori, ma già guardando i risultati delle qualifiche si può notare che come velocità pura non c’è gran differenza tra i due.

    Non vedo l’ora (e lo dico da tifoso McLaren) che Kimi demolisca quel piedistallo che gli è stato creato dall’ambiente Ferrari (Team e tifosi) e gli ha garantito lo status di “Fenomeno alla guida di una cariola”.
    Credo che questo farebbe bene anche alla Ferrari che purtroppo, negli ultimi anni, è diventata “ostaggio” di questo pilota, dei suoi sfoghi isterici (talvolta espressi in mondovisione) e del suo sponsor milionario.
    Raikkonen forse riuscirà ad aprire gli occhi di tutti quanti e questo sarà un bene per la Rossa e per i suoi tifosi che hanno bisogno di sentirsi nuovamente orgogliosi della propria squadra e non solo del proprio pilota.

    • baffocarboni

      anche hamilton non ha fatto gran che contro la sauber , anzi diciamo pure che sorpassi in questa pista se ne sono visti pochi , nando comunque era più veloce della sauber , come lo era anche hamilton … massa a mio aviso a complicato la vita anche a fernando che ha dovuto allargare per non farsi buttare fuori rimanendo poi invischiato dietro alla sauber …

    • Hamilton, che da sempre è considerato un grande nei sorpassi, è rimasto dietro alla Sauber come Alonso……
      Non sarebbe ora di piantarla di tifare solo per simpatia ed antipatia e dire una volta per tutte che attualemente i 4 piloti più forti sono Alonso, Hamilton, Vettel e Kimi senza continuare a fare assurdi confronti?

    • Ricorda che Hulkenberg non è nuovo a questo tipo di imprese. In Cina fu invalicabile per Vettel e allora la Sauber era messa peggio di ora guardando i risultati complessivi.
      Bastava guardare il gran premio per accorgersi che la Ferrari perdeva molto in uscita dalla prima curva e il drs era completamente inutile. E la stessa situazione per Hamilton che era stupito dalla Sauber.
      Stai togliendo meriti a Hulkenberg e alla Sauber, il che è molto ingiusto.

      • Nessuno sta togliendo meriti a Hulkemberg e alla Sauber (IronMc correggimi, e perdonami, se sbaglio), il discorso è che Alonso non è quel fenomeno di pilota che voi sostenete, spesso mettendo in ombra, o addirittura denigrando, la Ferrari. Le grandi rimonte di questi anni di certo sono ANCHE frutto di un buon manico, ma mai è stata correttamente elogiata la prestazione in gara della vettura, che permetteva sorpassi relativamente facili, grazie ad elevatissime velocità di punta. Quelle poche volte che la Ferrari è stata poco competitiva sul passo gara il pilota non ha fatto una grande differenza. Il tutto accompagnato da un Massa ai minimi storici in quanto a condizione psico-fisica.

    • Togliti i paraocchi, nemmeno Hamilton è riuscito a superarlo pur avendone di più rispetto alla F138.

      Possibile che scrivete accecati dall’antipatia verso questo o quell’altro pilota?

      • Hamilton c’è riuscito ma poi è stato ripassato..
        e finitela con questa presunzione di superiorità! “avete i paraocchi, siete accecati…”, ora avete veramente scocciato!!!

      • Non è presunzione, è obiettività, anche Alonso ha passato Lewis un paio di volte per poi essere ripassato.
        A maggior ragione questo ti dovrebbe far capire la differenza di set up.

        Invece no, subito a spalare merda sul pilota di turno.

        La presunzione nel caso, me la servi tu su di un piatto d’argento, scrivendo queste cose.

  • Ho un idea…….
    Rimettete il vecchio alettone ed il vecchio diffusore e il passo gara migliorerà ….intanto non ci prendete niente lanciatori di AEROPLANINI…….

    Mi avete rotto ……amo la Ferrari ,ma è troppo che non ne prendete una che sia una.
    Scusate amici ma hanno esagerato nella loro incapacità .

  • BUONASERA,SON TORNATO ADESSO DALLA RACCOLTA DI CILIEGE IN CAMPAGNA.
    NON HO VISTO LA CORSA,CHE PER CASO LA FERRARI HA VINTO LA CORSA CON MASSA?

  • Posso capire la rabbia dei ferraristi, ma un testacoda in partenza ci può stare (anche se raro), più che altro ha sbagliato nella staccata (un pò esaggerata)… Non condannatelo, le partenze sono state una delle poche cose davvero impeccabili del brasiliano negli ultimi due anni..

  • MassaisTheBest

    http:/ / touch.dailymotion.c om/video/xttaci_massa-nearly-crash-singapore-overtakes-bruno-senna_fun
    @michelle
    Guardati questa, tra i muretti
    Per dirti che secondo me ci vuole anche una buona dose di fortuna, comunque al momento ero inca**ato ma alla fine preferisco un massa che si butta dentro così alla staccata che uno che si accontenta di stare dietro, no?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!